Perché sei abituato a usare le matite # 2 con i moduli Scantron

Perché sei abituato a usare le matite # 2 con i moduli Scantron

Oggi ho scoperto il motivo per cui dovevi usare le matite n. 2 quando usavi i form di scantron.

Ora potresti star dicendo: "È abituato? Non è ancora necessario? "Si scopre, nonostante quello che quasi tutti gli insegnanti ti diranno, non proprio. I moderni sistemi scantron sono piuttosto high-tech, utilizzando sensori di immagini e sofisticati algoritmi di elaborazione delle immagini. Questi algoritmi possono anche individuare quale ovale ha il marchio più forte. Quindi, se il test viene elaborato da uno di questi nuovi sistemi scantron, è possibile compilare ogni bolla sullo scantron e scegliere semplicemente la bolla ombreggiata più scura in ogni riga e assegnarla come risposta.

Come tale, è possibile utilizzare penne, matite e persino toner o inchiostro della stampante, se si desidera eseguire il proprio scantron attraverso una stampante per contrassegnare tutte le risposte. Le matite sono ovviamente ancora preferite sulle penne, dandoti la possibilità di cancellare la tua risposta. Inoltre, in generale, si desidera comunque utilizzare una forma di dispositivo di marcatura di colore da grigio a nero per garantire che il modulo di scansione sia letto perfettamente. Anche se, prove aneddotiche hanno dimostrato che anche l'uso di sfumature di diverso inchiostro colorato o matite colorate funzionerà anche. Anche se, a quel punto, il sistema non leggerà necessariamente il tuo modulo perfettamente. Inoltre, se scegli una tonalità che è il colore esatto delle linee sul modulo, potrebbe semplicemente ignorare i tuoi segni.

Sul rovescio della medaglia, i primi modelli di macchine scantron erano significativamente meno sofisticati. Leggono segni di matita facendo brillare la luce attraverso la carta e le guide di luce Lucite, che sono state poi lette attraverso i fototubi. Con questo sistema antiquato, per una risposta da leggere, la luce deve essere completamente bloccata dal segno a matita per registrare correttamente.

La grafite funziona bene per questo scopo perché le molecole di grafite, che formano piccoli fogli di carbonio, riflettono gran parte della luce che le colpisce e assorbono la maggior parte del resto. Risulta che l'inchiostro nero non è abbastanza opaco per questi vecchi sistemi scantron. Inoltre, le sfumature più leggere della grafite, come le matite n. 3 e n. 4, non erano abbastanza sufficientemente opache da consentire a questi vecchi sistemi di funzionare senza errori, come generalmente richiesto. Le matite # 1 avrebbero funzionato bene, dato che sono più scure delle matite # 2. Ma sfortunatamente si sporcano anche quando vengono cancellati o accidentalmente strofinati con la mano mentre segni la forma dello scantron, aumentando la possibilità di un "falso positivo" quando lo scantron stava leggendo il tuo modulo. Quindi le matite n ° 2 erano solo il giusto mix di oscurità e durezza del nucleo di grafite / argilla per bloccare efficacemente la luce, senza però sbavare troppo.

Uno dei modi in cui puoi dire immediatamente se chi sta processando il tuo scantron sta usando un sistema moderno o meno è se lo scantron è a doppia faccia. In tal caso, non può utilizzare un modello antiquato, poiché i segni sull'altro lato interferirebbero con la capacità del sistema precedente di leggere correttamente il modulo scantron. I sistemi moderni non hanno questo problema.

Fatti del bonus:

  • Classicamente, i moduli scantron utilizzavano inchiostro blu per le linee e i contorni dei cerchi perché questi vecchi sistemi non erano in grado di rilevare la luce nello spettro blu. I sistemi più recenti sono semplicemente progettati per ignorare qualsiasi colore sia stato stampato il modulo scantron.
  • Il nucleo della maggior parte delle matite, chiamato anche "piombo", è generalmente costituito da un mix di grafite e argilla, con l'argilla che funge da legante.
  • Il carbone di legna viene utilizzato anche per i nuclei di matita, ma principalmente per le matite progettate specificamente per il disegno.
  • Le matite colorate di solito hanno un tipo di sostanza cerosa come nucleo, motivo per cui i segni colorati delle matite tendono a macchiarsi quando si tenta di cancellarli.
  • Le prime macchine simili a scantron usavano la conducibilità elettrica, piuttosto che la luce, per leggere le forme. La grafite è piuttosto conduttiva, quindi le macchine hanno semplicemente un meccanismo in ciascuna posizione dell'area contrassegnabile per entrare in contatto con la forma e rilevare se viene rilevata una corrente elettrica attraverso l'area. Questi sistemi furono usati già negli anni '30.
  • "Matita" deriva dal latino "pencillus", che significa "piccola coda".
  • Mentre le matite meccaniche o le matite normali, con nuclei scuri opportunamente funzionanti, lavoreranno sui moduli scantron, vi sono alcune prove del fatto che le matite meccaniche hanno uno svantaggio intrinseco nei test a tempo che utilizzano i moduli scantron. Questo perché matite "normali" hanno punte più larghe rispetto alle matite meccaniche. Pertanto, il tempo necessario per riempire ogni bolla è significativamente più lungo con una matita meccanica su una matita "normale". Ciò non aggiungerà molto tempo ai test brevi. Ma con test a tempo con centinaia di domande, può fare una differenza apprezzabile nel tempo che impiega a fare quel test. Su questa nota, forse dovrebbe essere sviluppata qualche forma di timbro a forma di scantron, con inchiostro cancellabile, per accelerare ulteriormente il processo di marcatura della forma.
  • La grafite relativamente pura era estremamente rara e preziosa in gran parte della storia dopo la sua scoperta nel 16 ° secolo. Intorno a quel tempo, un enorme deposito di grafite puro fu scoperto vicino a Cumbria, in Inghilterra. Ad oggi, questo è l'unico grande deposito puro di grafite, in forma solida, trovato sulla Terra. La gente del posto ha iniziato a usare questa grafite per contrassegnare le pecore e altre cose. Il valore di questa sostanza salì rapidamente alle stelle e le guardie dovettero essere poste all'ingresso delle miniere di grafite. Inoltre riempivano periodicamente le miniere, quando c'era una scorta di grafite sufficiente, rendendo impossibile per chiunque altro rubarne una.
  • Depositi di grafite sono stati trovati altrove, ma nulla di quasi la purezza e la qualità di questo inglese trovano. A causa delle impurità in questi altri depositi, la grafite da questi depositi deve essere schiacciata in una polvere per rimuovere le impurità. Alla fine, è stato trovato un metodo per usare questa polvere a forma di matita, usando l'argilla come agente legante. Ma prima di allora, l'Inghilterra aveva il monopolio delle forniture mondiali di matite perché solo il loro deposito di grafite poteva essere tagliato e trasformato in una matita di alta qualità, senza bisogno di altre lavorazioni.
  • Le prime matite erano semplicemente questa grafite proveniente dall'Inghilterra tagliata a bastoncini e poi avvolta strettamente in pelle di pecora, che veniva poi ricucita.
  • In questo momento, si pensava che questa grafite fosse una sorta di piombo, o come lo chiamavano, "plumbago", che in latino significa "piombo"; quindi perché ci riferiamo ancora ad esso come "piombo", anche se la grafite non contiene alcun piombo. Anche i tedeschi usano questo termine improprio in quanto la parola tedesca per "matita" è "Bleistift", che significa "bastone di piombo".
  • Il metodo per poter usare la polvere di grafite per l'uso nelle matite fu scoperto indipendentemente dal francese Nicholas Jacques Conté, nel 1795, e dall'austriaco Joseph Hardtmuth, intorno al 1790. Durante le guerre napoleoniche, la Francia non fu in grado di importare matite dalla Gran Bretagna , che aveva l'unica fonte di pura grafite solida al mondo. Nicholas Jacques Conté, che era un ufficiale dell'esercito, scoprì che se si mescolava la polvere di grafite con l'argilla, si poteva formare questa miscela in bastoncini e infornare questa sostanza in una fornace. È anche possibile variare il rapporto argilla / grafite per ottenere diversi livelli di durezza e oscurità. Questo è più o meno esattamente come sono fatti i nuclei di matita fino ad oggi.
  • Conté è stato anche colui che ha inventato il sistema per usare i numeri per indicare il grado della matita, in termini di durezza / oscurità del nucleo. Questo sistema è stato successivamente adottato negli Stati Uniti ed è noto come sistema Conté / Thoreau (John Thoreau è stato colui che ha contribuito a introdurlo negli Stati Uniti). Questo sistema, tradotto nel sistema europeo nella foto, è il seguente: # 1 = B; # 2 = HB; # 2.5 = F; # 3 = H; # 4 = 2H.
  • Nel sistema europeo, B sta per "Black" e "H" sta per "Hard". Più B, più morbido è il piombo e più scuro. Più H, più duro e leggero è il piombo.
  • La tradizione di dipingere le matite gialle fu iniziata nel 1890 dalla ditta L. & C. Hardtmuth dell'Austria-Ungheria. Nel 1890, introdussero il marchio di matita Koh-I-Noor, che era una matita di alto livello. Il nome stesso era dopo il famoso diamante. Questa matita era estremamente popolare, grazie alla sua alta qualità. Così, molti altri produttori hanno copiato il colore per far apparire le loro matite come matite di marca Koh-I-Noor.
  • Oggi, il giallo è il colore della matita esterna più popolare negli Stati Uniti e in altri paesi. Tuttavia, in Germania e Brasile, il verde è il colore più popolare. In Australia e in India, il rosso con bande nere a un'estremità è lo schema di colori esterno più popolare per le matite.
  • Alla fine del 19 ° secolo, oltre 240.000 matite venivano consumate ogni singolo giorno solo in America. Oggi vengono consumati circa 39 milioni di matite al giorno, in tutto il mondo.
  • Il cedro rosso era storicamente il legno d'elezione per la produzione di matite. Aveva un odore favorevole e non si scheggiava facilmente. Tuttavia, entro il 20 ° secolo, il cedro rosso era molto poco rifornito in tutto il mondo ei produttori di matite hanno faticato a tenere il passo con la domanda. Arrivarono addirittura a comprare scorte di recinti di cedro rosso e altre cose fatte di cedro rosso per soddisfare la domanda di matite.
  • A causa di questa carenza, Red Cedar non è più il legno preferito per fare matite con. Piuttosto, viene usato il Cedro d'Incenso, che è tipicamente tinto e profumato per profumare di Cedro Rosso.
  • L'idea di attaccare una gomma a una matita non è stata pensata fino alla metà del 19 ° secolo. Il primo brevetto per tale matita con gomma allegata è stato concesso a Hymen Lipman, nel 1858.
  • La banda metallica che attacca il corpo della matita con una gomma si chiama "ghiera".
  • Il modo in cui i nuclei vengono collocati nelle matite di legno è il seguente: Una tavola di cedro incenso viene tagliata con diverse scanalature parallele lunghe. Il nucleo viene quindi inserito nelle scanalature. Una tavola di cedro incenso separata viene quindi incollata in cima a questa prima tavola. Le tavole combinate con il nucleo interno vengono quindi tagliate a matita, verniciate e quindi verniciate. Infine, vengono aggiunti i gommini, oltre a qualsiasi testo da imprimere sulla matita.
  • John Steinbeck, noto a matita, usava oltre 300 matite per scrivere East of Eden. Durante i suoi orari di punta, era anche noto per passare fino a 60 matite al giorno durante la scrittura.
  • Le matite con cui Johnny Carson ha suonato spesso al Tonight Show sono state fatte appositamente con gomme alle due estremità per evitare incidenti durante le trasmissioni.
  • Le matite esagonali standard # 2 sono tagliate per essere lunghe 7,5 pollici e con un'altezza esagonale di circa 1/4 di pollice.
  • La più grande matita mai realizzata era lunga più di 76 piedi e costava circa $ 20.000. È stato realizzato da Ashrita Furman nel 2007 come regalo di compleanno per Sri Chinmoy. La matita pesa 18.000 sterline, con un nucleo di 4.500 libbre. Presumibilmente, il temperamatite più grande del mondo è necessario per affilare effettivamente questa matita.
  • La prima matita meccanica fu trovata nel 1791, a bordo di una nave distrutta, la HMS Pandora.

Lascia Il Tuo Commento