Quel tempo Coca-Cola ha cercato di vendere l'acqua del rubinetto in bottiglia nel Regno Unito e l'ilarità che ne derivava

Quel tempo Coca-Cola ha cercato di vendere l'acqua del rubinetto in bottiglia nel Regno Unito e l'ilarità che ne derivava

Come letteralmente una delle più grandi aziende sulla Terra, Coca-Cola ha le dita giganti in un sacco di torte ugualmente giganti. Una di quelle dita sembra essere immersa nel mercato dell'acqua in bottiglia estremamente redditizio. Il prodotto di cui parliamo oggi è Dasani, che attualmente guadagna Coca-Cola poco meno di un miliardo di dollari all'anno negli Stati Uniti, nonostante sia una bevanda che non è altro che acqua filtrata filtrata con sodio cloruro (sale da cucina), potassio cloruro e solfato di magnesio (sale Epsom) aggiunti.

Mentre Dasani vende eccezionalmente bene in America, quando il gigante della soda ha provato a commercializzarlo nel Regno Unito, non solo insinuarono nel loro slogan ufficiale che era pieno di sperma, ma introdusse accidentalmente quantità illegali di un potenziale cancro che causa sostanza durante la filtrazione processi. Il risultato è stato disastroso per l'azienda, che probabilmente li ha costati diverse centinaia di milioni di dollari nel solo Regno Unito da allora, e ha fermato completamente i loro piani precedenti di espandere il marchio in posti come Germania e Francia.

Questa particolare storia di hubris aziendale è iniziata nel 2003, quando Coca-Cola ha deciso di provare e capitalizzare la crescente domanda britannica di acqua in bottiglia lanciando la propria linea di acqua in bottiglia "budget", Dasani, nel Regno Unito. Data l'apparente preferenza dei cittadini britannici verso le cosiddette acque di fascia alta "di fascia alta", con circa il 91% di tutta l'acqua imbottigliata nel Regno Unito naturalmente rispetto a circa il 75% negli Stati Uniti, Coca-Cola ha scelto di non pubblicizzare il fatto che , proprio come negli Stati Uniti, Dasani è semplicemente acqua di rubinetto filtrata, in questo caso tranquillamente proveniente da una fabbrica a Sidcup, nel Kent.

A quel tempo, mezzo litro di acqua da detta pianta stava vendendo per circa 0,03 p. Per riferimento, Dasani è stato messo sugli scaffali ad un prezzo di 95p per bottiglia da mezzo litro - un notevole margine anche considerando i costi di imbottigliamento e trasporto, così come il ricarico al dettaglio.

Non sorprende che, dopo un articolo del 2004 in Il droghiere accennò casualmente alla fonte di acqua di rubinetto dell'acqua di Dasani, i media più ampi furono presto montati in delirio. Tra le altre cose, l'audacia di Coca-Cola in questa situazione è stata umoristicamente paragonata alla trama di un episodio della popolare sitcom britannica Solo pazzi e cavalli, in cui i personaggi principali cercano di imbottigliare e poi vendono l'acqua del rubinetto di Peckham per un esorbitante markup pubblicandolo come "Peckham Spring". Dovrebbe essere notato qui che Sidcup, dove l'acqua di Dasani nel Regno Unito è stata originata, è solo una decina di chilometri da Peckham.

Le cose continuarono ad andare male per Coca-Cola quando lanciarono la loro campagna di marketing online e iniziarono a pubblicizzare Dasani come "pieno di sperma", "Bottled spunk", e che tu "Non puoi vivere senza sperma", causando una beffa ancora più diffusa dal pubblico e media. Vedete, nel Regno Unito, lo sperma è un gergale per lo sperma ... Questo è stato ancora più umoristico dal momento che molte delle immagini pubblicitarie erano dotate di modelli, che a quanto pare non imparavano mai a bere acqua in modo appropriato, spruzzando Dasani su tutti i loro volti. La Coca-Cola ha anche insistito nel loro marketing sul fatto che questo particolare "sperma" era qualcosa che si può "gustare ... a casa, in palestra, al lavoro e nel mezzo" e che è "vitalmente rinfrescante e abbondantemente disponibile" ed è un "modo" della vita di tutti i giorni ".

Dopo aver ripulito la loro campagna di marketing online, Coca-Cola ha tentato di giustificare il fatto che stavano vendendo acqua pubblica drasticamente marcata pubblicando una dichiarazione di pubbliche relazioni che sposava la purezza di Dasani, usando parole chiave come "filtrazione multi-barriera" e " osmosi inversa ", aggiungendo che l'acqua è passata attraverso" una tecnica perfezionata dalla NASA per purificare i fluidi su veicoli spaziali ". (Per fluidi, significano cose come l'urina, che non suona molto bene se menzionate esplicitamente in una campagna pubblicitaria.) Naturalmente, un modo molto meno sexy per descrivere il loro processo di filtraggio è semplicemente dire che è essenzialmente la stessa filtrazione sistema molti utilizzano filtri per l'acqua di casa.

Nel fare queste varie affermazioni, Coca-Cola inavvertitamente offese il fornitore della loro acqua, Thames Water, che sentiva che le dichiarazioni fatte dalla compagnia facevano sembrare che l'acqua del rubinetto di Thames Water non fosse già purificata e sicura da bere, con l'acqua la società notò che sottoponevano la loro acqua ad un processo di filtrazione a nove stadi. Oltre a notare che l'acqua era già purificata, un portavoce di Water UK (una società che rappresenta le varie società idriche nel Regno Unito) ha anche sottolineato il reale beneficio di tale acqua imbottigliata che poche, se mai aziende di acqua in bottiglia si preoccupano di menzionare nel loro marketing per ovvie ragioni:

Non pensiamo che ci siano impurità nell'acqua del rubinetto. Le persone non hanno bisogno di comprare questa roba per ottenere acqua di ottima qualità. Se gli piace la bottiglia, la convenienza, quindi bene, ma non credo che sia il modo in cui stanno commercializzando questo prodotto. L'acqua del rubinetto è pura, e questo è l'opinione dell'ispettorato dell'acqua potabile che esegue tre milioni di assegni all'anno.

Una rappresentante della Coca-Cola, Judith Snyder, ha risposto, dicendo che "la fonte dell'acqua era irrilevante", citando ancora una volta il loro processo di purificazione che hanno insistito affinché l'acqua avesse un sapore migliore. I media si sono di nuovo lanciati su questa affermazione, scoprendo che nei test di assaggio cieco, i membri del pubblico generalmente non potevano distinguere tra Dasani e l'acqua del rubinetto proveniente dall'acqua del Tamigi quando servivano alle stesse temperature e nello stesso tipo di tazze.

Ciononostante, Coca-Cola ha nuovamente raddoppiato la commercializzazione del processo di purificazione, sperando di far tornare il pubblico dalla propria parte.

Sfortunatamente, il processo che hanno usato per filtrare l'acqua in realtà lo ha riempito di circa il doppio della quantità legale (10 microgrammi per litro) di un potenziale composto di bromato che causa cancro.

Poco dopo la scoperta di livelli illegali di bromato in Dasani, un portavoce dell'ispettorato per l'acqua potabile ha rilasciato una dichiarazione in cui si faceva notare che l'approvvigionamento idrico del Tamigi - il luogo da cui proveniva Dasani - non conteneva alcun tipo di bromata.

Quindi da dove viene?

Alla fine è stato determinato che durante la fase finale del processo di purificazione usato per produrre Dasani, quando l'ozono viene utilizzato per sterilizzare l'acqua, la piccola quantità di bromuro presente in natura (un elemento essenzialmente traccia per l'uomo) contenuta nell'acqua del rubinetto ha reagito con il ozono per produrre il sospetto cancerogeno, il bromato.

Il risultato è stato che Coca-Cola ha richiamato oltre mezzo milione di bottiglie di Dasani e la Food Standards Agency ha consigliato a persone che avevano già acquistato Dasani di non berlo, ma notando anche i livelli di bromato di Dasani, ben oltre il limite legale, non pongono qualsiasi rischio immediato per la salute.

Come potete immaginare, dopo che le notizie combinate hanno rotto che Coca-Cola stava prendendo l'acqua normale del rubinetto, aggiungendo accidentalmente un potenziale cancerogeno causando una sostanza, e poi cercando di venderlo per un ricarico del 316,600% sul costo dell'acqua stessa, l'incubo PR ha raggiunto il suo apice nella regione e ha ritirato Dasani dal Regno Unito, così come hanno cancellato i lanci programmati di Dasani in alcune altre regioni in Europa.

Oltre i milioni di sterline di denaro persi direttamente nel tentativo di lancio (£ 7 milioni nel solo marketing, o circa £ 10 milioni o $ 15 milioni oggi), l'intera dimensione del colpo finanziario Coca-Cola alla fine ha preso a causa di questo fallimento non è chiaro . Ma dato che l'industria dell'acqua imbottigliata è attualmente al fatturato lordo di £ 2,5 miliardi ($ 3,6 miliardi) nel Regno Unito (da 1,2 miliardi di sterline nel 2004, aggiustata per l'inflazione è oggi di 1,7 miliardi di sterline), e che Dasani, grazie a la sua economicità relativa paragonabile a molte altre acque in bottiglia, sta attualmente tirando dentro poco meno di un miliardo di dollari all'anno negli Stati Uniti (circa 1/8 del mercato totale dell'acqua imbottigliata negli Stati Uniti, e il pezzo più grande della torta di ogni singolo marchio), è sicuro di dire nei dodici anni trascorsi da questo disastroso lancio del prodotto, Coca-Cola ha perso almeno centinaia di milioni di dollari, se non miliardi, guardando al mercato europeo allargato, almeno parlando delle vendite di Dasani .

Ma non sentirsi troppo male per la compagnia, perché, oltre ad acquistare aziende dell'acqua imbottigliata nel Regno Unito come Abbey Well nel 2008, circa un decennio dopo il mancato lancio di Dasani nel Regno Unito, riuscirono con successo a lanciare uno dei loro ( molti) altri marchi di acqua, Glaceau Smartwater, nella regione. Questo è un prodotto che nel 2015 ha guadagnato Coca-Cola di ben $ 700 milioni negli Stati Uniti, sebbene sia ancora molto indietro rispetto alle vendite di Dasani.

Diversamente da Dasani, che proviene sempre da fonti pubbliche di approvvigionamento idrico, Glaceau Smartwater proviene dall'acqua di sorgente, il che significa che deve provenire da un'unica fonte di acqua di terra non inquinata (cioè un pozzo). In questo caso, dopo che l'acqua è stata pompata da terra, viene filtrata usando un processo di distillazione del vapore - essenzialmente evaporando l'acqua, quindi condensandola e aggiungendo alcuni elettroliti per il sapore, perché, beh, alla maggior parte delle persone non piace il sapore di acqua distillata pura, tra gli altri potenziali inconvenienti di bere esclusivamente acqua.

Grazie a un migliore marketing (evitando di implicare che il loro prodotto fosse pieno di sperma), il marchio (il nome del prodotto sembra implicare che provenga da un ghiacciaio, ma in realtà "glaceau" è solo francese per "ghiaccio", ed è implicito come un acquisto "intelligente"), ed evitando di aggiungere ingredienti che potenzialmente contribuiscono al cancro, il lancio di Glaceau Smartwater nel Regno Unito è stato un successo strepitoso.

Fatti del bonus:

  • Le vendite di acqua imbottigliata negli Stati Uniti (e nel mondo) sono pronte a passare i totali di vendita della soda entro circa un anno circa, una tendenza preoccupante sia per Coca-Cola che per Pepsi che, nonostante lo abbiano rastrellato con le vendite delle loro varie linee di acqua imbottigliata, vedono ancora quasi tre volte il margine di profitto sui loro prodotti di soda, in gran parte grazie ai più alti prezzi di vendita e al prezzo insignificante degli ingredienti per porzione.

Lascia Il Tuo Commento