Questo giorno nella storia: il 19 maggio. Catturato

Questo giorno nella storia: il 19 maggio. Catturato

Questo giorno nella storia: 19 maggio 1836

Una giovanissima Cynthia Ann Parker si trasferì dall'Illinois al Texas in carrozza con membri della sua famiglia nel 1832. Costruirono una palizzata civile intorno al loro insediamento, situato a circa 40 miglia a est dell'attuale Waco, che divenne noto come Parker Fort.

La loro barricata protettiva solidamente costruita era presumibilmente in grado di tenere a bada una grande forza d'invasione, se fosse mantenuta la dovuta vigilanza. Tuttavia, dopo molti mesi passati senza nemmeno la minaccia di un attacco, i Parker si sono rilassati con le loro misure di sicurezza, lasciando spesso le porte aperte per lunghi periodi di tempo.

Fu così che diverse centinaia di membri delle tribù Comanche, Kiowa e Caddo attaccarono il forte Parker il 19 maggio 1836.

Una testimone dell'evento, Rachel Plummer, ha dichiarato: "un minuto i campi erano chiari, e un attimo dopo, più indiani di quanti avessi immaginato possibile erano di fronte al forte". Dopo aver parlato brevemente con Benjamin Parker davanti ai cancelli ( che era uscito solo per cercare di dare agli altri il tempo di fuggire), gli aggressori hanno massacrato molti che hanno trovato nel forte e ne hanno rapiti altri, compresi i 9-11 anni (i record sono in conflitto per la data di nascita) Cynthia Ann Parker.

Più tardi, nella comunità angloiana, nella comunità anglo, si sparse la voce di una donna dagli occhi azzurri che viveva tra gli indiani come moglie del guerriero e capo tribù Comanche Peta Nocona. Le voci erano vere; Cynthia Ann è cresciuta per sposare Nocona e hanno avuto tre figli, due maschi, Quana e Pecos e una figlia, Topsannah. Il loro matrimonio era apparentemente un buon matrimonio, in quanto Nocona passò alle consuetudini tribali del capo tribù prendendo diverse mogli e, invece, sposò una sola donna: Cynthia. A questo punto, la giovane donna si era completamente assimilata alla vita tribale e si considerava chiaramente Comanche. Aveva anche quasi dimenticato di parlare inglese.

Nel dicembre del 1860, Cynthia fu scoperta da un gruppo di Texas Rangers guidati da Lawrence Sullivan Ross. I fatti riguardanti il ​​cosiddetto salvataggio di Cynthia Ann Parker sono contestati, così come il destino di suo marito Peta Nocona. I Texas Rangers guidarono un attacco contro la tribù dei Comanche, ma il fatto che fosse un attacco offensivo o difensivo dipende dalla fonte. Anche se Nocona è sopravvissuto all'attacco è in discussione. Parker e il figlio maggiore di Nocona, Quanah, in seguito mantennero il padre visse per alcuni anni dopo la battaglia.

In ogni caso, dopo essere stati scoperti dai Rangers, e dopo aver confermato la sua identità, per la seconda volta nella sua vita, Cynthia Ann fu rapita (insieme a sua figlia Topsannah). Fu strappata con la forza dai Comanche (e dai suoi figli) per ricongiungersi con i suoi parenti che non vedeva da circa un quarto di secolo. Lungi dall'essere la felice riunione che avrebbero potuto immaginare dopo tanti anni, Cynthia si struggeva per il marito (a causa della separazione o della morte, non è chiaro) e figli, e ha cercato di scappare più volte senza successo.

Per aiutarla a stabilirsi nella sua nuova vita, la legislatura del Texas nel 1861 le diede oltre 4.000 acri di terra e $ 500 (circa $ 13.000 oggi) distribuiti ogni anno in incrementi di $ 100. Non ha aiutato.

La depressione cominciò, e quando sua figlia morì di influenza nel 1863, Parker perse la voglia di vivere e per un certo periodo smise di mangiare. Alla fine morì sette anni dopo l'influenza nel 1870, non riuscendo mai a ricongiungersi con i suoi figli.

La sua più grande eredità fu uno dei suoi figli con Nocona, Quanah Parker, che divenne l'ultimo grande capo dei Comanche.

Lascia Il Tuo Commento