Questo giorno nella storia: 25 giugno - La morte di un Tudor

Questo giorno nella storia: 25 giugno - La morte di un Tudor

Questo giorno nella storia: 25 giugno 1533

Mary Tudor era considerata una delle principesse più attraenti d'Europa ai suoi tempi. Questo, insieme alla sua alta stazione, la rendeva una merce molto calda sul mercato del matrimonio reale. Il suo primo fidanzato fu il futuro imperatore del Sacro Romano Impero Carlo, nipote di sua cognata Caterina d'Aragona. Quel patto fallì dopo che il fratello Henry ebbe un litigio con la Spagna, il che non infastidì Mary dato che non era tanto entusiasta della partita in primo luogo.

Sfortunatamente, Mary sarebbe molto meno entusiasta della scelta del coniuge da parte del fratello maggiore per lei. Vedete, il prossimo è stato il re Luigi XII di Francia, 34 anni più anziano e descritto come "debole e schivo". Questa non era una prospettiva molto piacevole per una principessa giovane e attraente nel fiore degli anni, ma i monarchi generalmente pensano in termini di diplomazia, non di romanticismo. Henry ebbe la possibilità di fare pace con l'antico nemico dell'Inghilterra, e lo avrebbe preso, anche se avesse dovuto rendere infelice la sua sorella preferita.

Maria non andò in silenzio; era innamorata di Charles Brandon, Duca di Suffolk, un caro amico di Re Enrico. Bella e affascinante come Maria era bella e attraente, Suffolk non era regale di sangue, ma era gradualmente salita al suo posto grazie al suo esemplare servizio al Re per molti anni. Mary era determinata ad averlo e avrebbe detto a suo fratello che avrebbe sposato il decrepito re francese solo se lei avesse potuto sposare Charles dopo che il vecchio l'aveva preso a calci. Presumibilmente, Henry accettò, probabilmente senza intenzione di mantenere la sua promessa.

Tra tutte le festività matrimoniali e gli sforzi compiuti nel tentativo di concepire un erede, il già malato re Luigi XII era andato incontro al suo creatore entro tre mesi dal matrimonio. Il re Enrico VIII inviò il duca di Suffolk, tra tutti i popoli, per andare a prendere la vedova "in lutto" e portarla a casa in Inghilterra.

La Regina di Francia fu costretta ad aggirarsi finché non fu stabilito che non stava portando un erede al trono. Mentre stavano aspettando, in un atto di follia quasi inimmaginabile da entrambe le parti, lei e Suffolk si sposarono. E 'stato tradimento sposare una relazione sanguinaria del Re senza il suo permesso e Suffolk era molto probabilmente di fronte a una decapitazione quando tornò a casa per questo atto.

E, in effetti, Henry distrusse completamente la sua pila per la questione e per un certo periodo fu fortemente intenzionato a uccidere Suffolk. Tuttavia, Suffolk aveva amici in luoghi alti per fare pressioni sul suo conto con il re, e in precedenza Henry era piuttosto affezionato allo stesso Suffolk. Una volta che si calmò, il re decise che una punizione sufficiente era semplicemente quella di estrarre massicci somme di denaro dalla coppia sotto forma di una grossa multa annuale e costringendo Maria a consegnare la sua dote eccezionalmente grande dal suo breve matrimonio con il re Luigi. Una volta concordato l'accordo, la coppia si sposò ufficialmente, questa volta con l'approvazione reale, a Greenwich Palace nel maggio 1515.

Per tutto il resto della sua vita, Mary è stata sempre indicata come la regina francese, e mai come la duchessa di Suffolk. Questo potrebbe essere stato un modo per ricordarle che si è sposata molto al di sotto della sua stazione. Se così fosse, poco importava a Mary, che viveva una vita felice, seppur breve, con il suo bel marito ei suoi figli a casa loro, Westhorpe Hall, nel Suffolk. Morì il 25 giugno 1533 all'età di 38 anni.

Lascia Il Tuo Commento