Questo giorno nella storia: 23 luglio- La morte di una leggenda

Questo giorno nella storia: 23 luglio- La morte di una leggenda

Questo giorno nella storia: 23 luglio 1948

"Guardare la sua opera è come essere testimone dell'inizio della melodia, o il primo uso consapevole della leva o della ruota; l'emergenza, il coordinamento e la prima eloquenza del linguaggio; la nascita di un'arte: e rendersi conto che questo è tutto il lavoro di un solo uomo. "- James Agee

David Wark Griffith è probabilmente l'individuo più importante nello sviluppo del film come forma d'arte. Charlie Chaplin, un altro pioniere del film di incalcolabile importanza, ha definito Griffith "l'insegnante di tutti noi". Griffith era un visionario che ha riconosciuto e sfruttato il film non solo come mezzo espressivo, ma anche come catalizzatore per il cambiamento sociale.

Nato il 22 gennaio 1875 a Crestwood, nel Kentucky, Griffith era figlio di un veterano della guerra civile confederato soprannominato "Roaring Jake". Suo padre morì quando lui aveva dieci anni, lasciando la famiglia in una povertà indebolita dal debito. Griffith aveva poca istruzione formale ma era un lettore vorace e aveva il suo cuore pronto a diventare un drammaturgo. Verso questa fine, lasciò la sua casa per viaggiare nel paese recitando in produzioni minori. Non stava solo imparando l'arte dell'attore, ma come raccontare una storia e venderla alle masse.

Nel 1908, si unì alla Compagnia Biografica. Iniziò presto a dirigere ed esplorare le piene capacità di recitazione, montaggio e lavoro con la macchina da presa. In poco tempo, Griffith ha introdotto il colpo lungo, la dissolvenza in apertura, la dissolvenza in apertura, il primo piano, lo scatto completo, lo scatto in movimento della fotocamera e il flashback.

Ispirato dai film più "spettacolari" prodotti in Europa, Griffith lasciò la Biograph e realizzò uno dei primi capolavori cinematografici, l'epopea della Guerra Civile "La nascita di una nazione" nel 1915. Splendidamente filmato e montato, il film ha dato vita al film eventi rappresentati come nessun altro prima di esso. Sfortunatamente, è anche surreamente razzista e anche a quel tempo fu accusato da molti di contribuire alla crescita del Ku Klux Klan.

Profondamente criticato dalle critiche di "La nascita di una nazione", anche se è stato un successo mostruoso al botteghino (adeguato all'inflazione che ha fruttato quasi $ 700 milioni), il prossimo film di Griffith, l'epica "Intolerance" di tre ore e mezza (1916) fu un'accusa di pregiudizio razziale nel corso dei secoli. A differenza di "Birth of a Nation", tuttavia, "Intolerance" ha ceduto.

"Broken Blossoms" è stato il suo primo film con United Artists, la compagnia di produzione da lui fondata con Charlie Chaplin, Mary Pickford e Douglas Fairbanks nel 1919. "Way Down East" è arrivato nel 1920 e da allora la reputazione di Griffith come direttore americano è stata accettata da tutti.

Ma con il ruggito degli anni '20, lo stile di Griffith divenne più antiquato nell'era della falda. Sebbene avesse inventato quasi da solo il cinema allora moderno sia artisticamente che tecnicamente, la sua sensibilità vittoriana non era più in vendita con i bambini. Stavano affollando le immagini raffinate e sofisticate di Cecil B. DeMille con protagonista la donna-del-mondo Gloria Swanson. La dolce e innocente Lillian Gish aveva avuto la sua giornata. E così aveva D.W. Griffith.

Negli ultimi 15 anni della sua vita, Griffith non è stato in grado di trovare lavoro nel settore che aveva contribuito a creare. Morì in una stanza d'albergo di Hollywood il 23 luglio 1948, quasi dimenticato dalle masse.

Lascia Il Tuo Commento