La prima donna a circumnavigare il globo è stata travestita da uomo per la maggior parte del viaggio

La prima donna a circumnavigare il globo è stata travestita da uomo per la maggior parte del viaggio

Oggi ho scoperto la vita segreta di Jean Baret, la prima donna a circumnavigare il globo.

Nata Jeanne Baret da una famiglia di agricoltori nel 1740, non si sa molto della sua infanzia e della sua vita. Si è ipotizzato che probabilmente aveva un interesse per le piante fin da giovane e in seguito divenne una donna con una ricca conoscenza delle proprietà curative della flora locale. Come donna alle erbe, avrebbe avuto l'opportunità di dispensare consigli medici agli abitanti dei villaggi locali e di insegnare agli scienziati le piante della zona, una richiesta relativamente comune all'epoca.

Inserisci Philibert de Commerson, un aristocratico e scienziato che studiava piante nella Valle della Loira, da cui proveniva Baret. Forse era il suo ingegno o il suo aspetto, o forse Commerson era semplicemente incredibilmente appassionato di piante - ma il successivo datore di lavoro di Jeanne Baret era lo stesso Commerson, che la prendeva come "governante".

Non possiamo dire in modo definitivo che il loro rapporto fosse diverso da datore di lavoro e impiegato: dopo tutto, Commerson era sposata e nessuno nel 18esimo il secolo ha mai avuto affari, giusto? 😉 Sappiamo che Baret è rimasta incinta e ha partorito nel 1764, perché il certificato di gravidanza - richiesto dalla legge francese in quel momento - è sopravvissuto alle prove del tempo. Anche se Baret non nomina il padre di suo figlio, la forma è stata firmata in una città a 30 km dalla residenza di Baret e testimoniata da due uomini di relativamente buona reputazione. Non a caso, la maggior parte degli storici ritiene che non ci siano dubbi sul fatto che Commerson sia stato il padre del bambino e abbia disposto la firma del certificato.

Poco dopo, Commerson e Baret - che cambiò il suo nome in Jeanne de Bonnefoy - si trasferirono a Parigi. Baret ha dato il figlio al Paris Foundlings Hospital, dove è morto a circa 1 anno.

Nello stesso anno, Commerson fu invitato ad unirsi a una spedizione reale guidata da Louis Antoine de Bougainville. La spedizione fu impostata per essere la prima circumnavigazione del globo in Francia, ma mirava anche a raccogliere esemplari di piante e animali per procurarsi nuova flora e fauna che si adattasse bene alla Francia e alle colonie francesi.

All'inizio, Commerson esitò. Non solo era spesso in cattive condizioni di salute, richiedendo i servizi di Baret come infermiera, tra le altre cose, ma era anche lei che organizzava i suoi documenti e documentava le sue collezioni. (Non si sa come abbia imparato Baret quando è probabile che i suoi genitori non lo fossero, ma è possibile che le sia stato insegnato da un parroco o addirittura da Commerson.) L'invito reale ha permesso a Commerson un assistente, pagato fuori dalla tasca del governo ma a quel tempo le donne non erano ammesse sulle navi della marina.

Poi è nata l'idea: Baret si unirà alla spedizione vestito da uomo.

Per la maggior parte, ha avuto successo nel nascondere il suo genere. Diversi fattori contribuirono alla sua efficace mascherata: prima si unì alla spedizione poco prima che la nave salpasse nel 1766. Commerson continuava a dire di non aver trovato la persona giusta per essere il suo assistente e si limitava ad assumere un "giovane" che si è presentato al molo. In secondo luogo, Commerson portava con sé tanta attrezzatura che il capitano della nave lasciò la sua cabina per fare spazio a Commerson, il suo assistente e tutta l'attrezzatura. La cabina offriva privacy che il resto della nave non aveva, compresi i servizi igienici privati. Terzo, Francois Vives, il chirurgo della nave, teneva un diario in cui raccontava dei suoi sospetti sul fatto che Baret fosse una donna. Tuttavia, ha detto che quando è stata confrontata dai membri dell'equipaggio, ha detto a tutti che era un eunuco e che ha fatto altre domande per un po ', presumibilmente perché a questo punto l'equipaggio era probabilmente troppo impegnato a tenere le mani protette intorno alle loro regioni inferiori.

Per un po 'la coppia fu in grado di schivare i sospetti. Le realizzazioni di Jean Baret probabilmente oscurarono qualsiasi stranezza mostrasse. Si ritiene che abbia scoperto molte nuove piante, tra cui una chiamata Bougainvillea, che prende il nome dal leader della spedizione. Si scopre che le preoccupazioni di Commerson sulla propria salute erano fondate. Ha avuto problemi con le ulcere alla gamba nel momento in cui la Bougainvillea è stata trovata intorno a Rio de Janeiro e non è stata in grado di fare molte camminate. Così, è stato Baret che ha calpestato la foresta pluviale e riportato la maggior parte dei campioni, oltre a documentare le proprie scoperte.

Sfortunatamente, è difficile vivere a stretto contatto con un grande gruppo di uomini senza che loro notino strani modelli di comportamento. È stato notato che Baret non ha mai usato il bagno pubblico all'aperto. Era di dimensioni più piccole rispetto al resto degli uomini. Il suo travestimento era difficile da mantenere e per un po 'di tempo circolavano voci sulla nave sul suo vero sesso, come notato. Ci sono molti diversi resoconti su come è stata scoperta, ma la maggior parte concorda che è accaduto quando la nave è atterrato a Tahiti nel 1768. Lo stesso Bougainville ha riferito che un gruppo di Tahitiani circondò Baret ed esclamò che era una donna, e che Baret dovette essere inaugurato di nuovo sulla nave per evitare un conflitto. Altri racconti non coincidono, tuttavia alcuni affermano che i tahitiani hanno rivelato il proprio sesso in un modo più "brutale".Altre riviste dissero che non era stata rivelata a Tahiti, ma in Nuova Irlanda, e fu l'equipaggio a fare la rivelazione.

In ogni caso, Baret e Commerson non hanno continuato con il etoile dopo che la mascherata è stata scoperta. Sbarcarono a Mauritius, con grande sollievo di Bougainville che non voleva avere a che fare con una donna illegalmente a bordo della sua nave. La coppia in seguito viaggiò in Madagascar per documentare le piante lì, scoprendo una pianta intitolata a Baret-the Baretia bonafidia. Sfortunatamente, la pianta era già stata scoperta e nominata nel momento in cui il campione di Commerson tornò a Parigi. Solo una pianta della spedizione onora Baret-the Solanum baretiae-Quanto più di settanta specie onorano Commerson.

Commerson finì per morire su Mauritius, lasciando a Baret un sacco di piante e dischi conservati e pochi mezzi per tornare a casa in Francia. Trovò lavoro sull'isola e sposò un ufficiale francese di nome Jean Dubernat. Poi, intorno al 1775, Jeanne Baret tornò in Francia con suo marito e gli esemplari di piante al seguito. Le piante furono consegnate al governo e in seguito a Baret fu concessa una pensione per il suo servizio durante la spedizione. Bougainville avrebbe riferito che il suo comportamento era esemplare a bordo della nave: era modesta e lavoratrice. La pensione onorato il suo grande coraggio sulla spedizione, nonostante il fatto che si fosse camuffata da uomo.

Con il suo ritorno in Francia, Jeanne Baret completò la circumnavigazione del globo, diventando la prima donna a compiere una tale impresa. Istituita comodamente dalla pensione dal governo, morì nel 1807 alla veneranda età di 67 anni.

Lascia Il Tuo Commento