L'animale in cui il maschio diventa incinta e dà alla luce

L'animale in cui il maschio diventa incinta e dà alla luce

Oggi ho scoperto che i cavallucci marini femminili impregnano i loro compagni maschi, piuttosto che il contrario.

Il processo riproduttivo di un cavalluccio marino inizia quando un maschio e una femmina si incontrano e "ballano". Per diversi giorni prima del vero atto dell'accoppiamento, i due pesci (sì, sono pesci) si incontreranno per intrecciare le code e nuotare insieme. Inoltre, a volte afferrano lo stesso filo di erba marina con la coda e girano intorno all'unisono. Gli scienziati credono che questo corteggiamento e la danza sincronizzino i movimenti dei due pesci per preparare il maschio a ricevere le uova nello stesso momento in cui la femmina è pronta a depositarli.

Dopo diversi giorni di questo, il maschio soffia acqua attraverso una sacca per le uova sul suo stomaco. Il flusso d'acqua si espande e apre la sacca per dimostrare alla donna che è vuota e pronta per lei a inserire il suo ... ovopositore, un organo usato per deporre le uova.

A quel punto, i due nuotano in una specie di abbraccio da muso a muso, che si muove a spirale verso l'alto attraverso l'acqua cercando di allinearsi in modo che la femmina possa inserire il suo ovopositore nella sacca del maschio. Lo fa più volte, riposando tra, per evitare di esaurirsi.

Mentre le uova lasciano il corpo femminile, si assottiglia. Mentre il maschio riceve le uova, si ricompone. Questo processo può durare fino a otto ore. Alla fine, deposita da qualche dozzina a migliaia di uova nella sacca del maschio, a seconda delle specie di cavalluccio marino.

Quando ha finito, la femmina non resta accoccolata, ma semplicemente nuota via e trova un bel posto dove riposare mentre il suo ovopositore si contrae, il che può richiedere un paio d'ore.

Dopo che la sua amica è scomparsa, il maschio si attacca a una pianta vicina e rilascia lo sperma direttamente nell'acqua intorno a lui per fecondare le uova, che ora sono incastonate nella parete della sua sacca. La sacca fornisce ossigeno e prolattina per nutrire le uova.

Mentre la femmina ha scelto di lasciare subito dopo l'accoppiamento, è abbastanza gentile da passare e controllare la sua partner incinta. Durante il periodo di gestazione, da due a quattro settimane, la femmina visita il maschio ogni giorno, anche se non per molto tempo. I due interagivano semplicemente per qualche minuto ogni volta, nuotando insieme come facevano durante il corteggiamento.

Mentre il maschio si prepara a partorire, la sua sacca diventa più rotonda e rotonda. Nei minuti immediatamente precedenti la nascita, i suoi muscoli si contorcono, piegandolo avanti e indietro ripetutamente per circa dieci minuti finché tutti i bambini (conosciuti come "avannotti") escono dalla sacca. Ci possono essere solo otto e ben 200 cavallucci marini nati alla volta.

Sorprendentemente, la sacca del maschio ritorna alle sue normali dimensioni e posizione in solo circa un'ora ed è pronto per accoppiarsi di nuovo in poche ore, e talvolta lo fa anche!

Il maschio cavalluccio marino può dare alla luce, ma come per molti pesci, non si attacca per nutrire i giovani, ma li lascia da soli. Alla fine, circa 5 cavallucci marini infantili su 1.000 sopravvivono fino all'età adulta. Molti vengono mangiati dai predatori o muoiono di fame quando le correnti oceaniche li allontanano dalle fonti di cibo.

Anche così, per gli standard di pesce, 5 su 1.000 è in realtà un buon prezzo, grazie alla sacca del padre che protegge i piccoli per un po ', mentre altri pesci spesso depongono le uova e li abbandonano immediatamente dopo la fecondazione.

Fatti del bonus:

  • Seadragons e pipefish, che sono legati al cavalluccio marino, hanno anche il maschio di essere incinta. Nel caso del pesce ago, però, il maschio può decidere di digerire gli embrioni, piuttosto che portarli a termine, se il cibo è scarso o se ha semplicemente trovato la sua compagna meno desiderabile.
  • I cavallucci marini sono nel genere "Hippocampus", con il nome che deriva dal greco antico per "cavallo" - "ippopotamo" e "mostro marino" - "kampos".
  • In teoria, dovrebbe essere possibile per gli uomini maschi rimanere incinta se un ovulo fecondato viene impiantato nell'addome del maschio e quindi si attacca a qualcosa all'interno dell'addome, come il fegato o altri organi, per ottenere sostanze nutritive. Tuttavia, questo tipo di impianto ectopico sarebbe estremamente rischioso sia per il maschio in questione che per il bambino, con la preoccupazione principale di essere un'emorragia interna, che porta alla morte. Anche se il bambino deve essere portato a termine e rimosso attraverso un taglio cesareo, il rischio per il maschio è ancora estremo dato che la placenta deve essere rimossa e questo può causare un sanguinamento interno massiccio che può essere difficile da fermare. Come sosteneva il bioeticista Glenn McGee, "La domanda non è" Può un uomo farlo? È 'Se un uomo ha una gravidanza di successo, può sopravvivere?' "
  • Nelle donne che hanno questo tipo di gravidanza (dove l'uovo si attacca al di fuori dell'utero) c'è una probabilità del 21% di un difetto alla nascita, principalmente a causa della mancanza di tampone liquido amniotico e di una maggiore compressione rispetto al bambino che altrimenti sperimenterebbe nell'utero.
  • Circa l'1% delle gravidanze nell'uomo femminile è ectopico. Di questi, solo circa l'1% ha l'uovo che si attacca al di fuori delle tube di Falloppio, generalmente attaccato al fegato o all'intestino. Mentre è estremamente raro che un bambino nasca sano in questo modo, ci sono casi documentati di questo accadimento.
  • Un mito comune sul processo riproduttivo dei cavallucci marini è che si accoppiano per la vita.Molti compagni di cavalluccio marino rimangono insieme almeno durante la stagione riproduttiva, ma molti altri cambiano frequentemente i compagni.

Lascia Il Tuo Commento