Lo strano destino di Ted's Head

Lo strano destino di Ted's Head

Il sogno di tutta la vita di Ted Williams doveva essere conosciuto come "il più grande battitore che abbia mai vissuto". È triste, quindi, che oggi molte persone lo conoscono come "quel giocatore di baseball che si è congelato criogenicamente".

DIRIGENTE PER CASA

Nell'estate del 2001, alcuni vecchi amici andarono a Hernando, in Florida, per fare visita a Ted Williams, il leggendario slugger dei Red Sox e l'ultimo importante giocatore della lega a battere oltre 400. Lo "Splendid Splinter" aveva 83 anni e una cattiva salute; negli ultimi anni aveva combattuto malattie cardiache, ictus e un'anca rotta. Ora quasi cieco, Williams necessitava di assistenza infermieristica 24 ore su 24 e poteva andare in giro solo con l'aiuto di un deambulatore. Ma i suoi spiriti erano alti mentre visitava con i suoi amici, e quando uno di loro indicò una fotografia di Slugger, un amato dalmata che era morto nel 1998, Williams disse loro che stava salvando le ceneri del cane in modo che quando fosse morto, loro potrebbe essere disperso nelle acque in uno dei suoi luoghi preferiti di pesca.

La salute del vecchio giocatore di baseball peggiorò ulteriormente nel corso del prossimo anno e il 5 luglio 2002 morì. Proprio come aveva detto ai suoi amici, il suo testamento ordinò che i suoi resti fossero "cremati e spruzzati in mare al largo della Florida, dove l'acqua è molto profonda".

CELLE FRIGORIFERE

Non doveva essere. Mentre Williams stava morendo, una "squadra di riserva" inviata da un'organizzazione chiamata Alcor Life Extension Foundation era al suo capezzale, aspettando pazientemente che lui respirasse l'ultima volta. Nel giro di pochi istanti dopo essere stato dichiarato morto alle 8:49 del mattino, la squadra entrò in azione, pompando il suo corpo pieno di fluidificanti del sangue e imballandolo in un sacco pieno di ghiaccio secco per il viaggio in un vicino aeroporto, dove si trovava un jet noleggiato. per portarlo al quartier generale di Alcor a Scottsdale, in Arizona.

Alle 11:30 Il corpo di Williams era disteso sul tavolo operatorio di Alcor. Lì, in una procedura della durata di 37 minuti, un chirurgo decapitò il cadavere in modo che la testa e il corpo potessero essere congelati separatamente in "dewar", termos in acciaio ad alta tecnologia riempiti con azoto liquido. Nei giorni successivi, la sua testa e il suo corpo si sono raffreddati lentamente fino a -320 ° F, e hanno continuato a fluttuare in quello che Alcor chiama "stoccaggio a lungo termine" da allora. Si dice che la testa di Williams sieda in un dewar su una mensola; il resto del suo corpo fluttua in un dewar molto più grande a diversi metri di distanza.

CRYONICS 101

Lo scopo di congelare i corpi "criogenicamente", come i sostenitori chiamano, è di fermare la decomposizione e preservare il corpo nella forma più intatta possibile, nella speranza che un giorno la medicina sarà in grado di curare le malattie della persona morta e invertire il processo di invecchiamento . Quando arriva quel giorno, la persona può essere scongelata, rianimata e riportata a una seconda vita giovanile e vigorosa.

Il movimento crionico è stato liquidato dagli scienziati tradizionali come un sogno senza speranze e pseudoscientifico. Anche se in un certo momento il perfezionamento del congelamento cristallino si perfezionasse, i critici sostengono che le tecniche moderne sono così primitive e tossiche, e infliggono così tanto danno irreversibile, che la rianimazione delle persone congelate oggi probabilmente non sarà mai possibile. Persino Alcor richiede ai clienti di firmare moduli che riconoscano che la rianimazione non può mai accadere ... ma ciò non ha impedito a più di 800 persone viventi di registrarsi per essere congelate criogenicamente quando muoiono. A partire dal 2007, circa 80 di loro sono morti e sono stati messi in deposito a lungo termine presso le strutture di Alcor a Scottsdale. Più punteggi hanno sottoscritto procedure simili in altre organizzazioni criogeniche negli Stati Uniti e in Europa. A livello mondiale, si stima che meno di 500 persone siano state congelate per via criogenica finora, ma migliaia di clienti sono pronti ad andare nel momento in cui il loro "primo ciclo di vita", come dicono i fanatici della crionica, si conclude.

FIGLIO DI UNA PISTOLA

Allora, come ha fatto Ted Williams a finire ad Alcor? Probabilmente non sapremo mai con certezza se abbia cambiato idea negli ultimi mesi della sua vita e abbia optato per la conservazione criogenica senza aggiornare la sua volontà, come sosteneva suo figlio John-Henry Williams, o se John-Henry, agendo come il potere di suo padre di avvocato, aveva congelato il vecchio contro i suoi desideri.

John-Henry, che aveva 33 anni al momento della morte di suo padre, era figlio di Ted e figlio unico, uno dei due figli che aveva generato con Dolores Wettach, la sua terza moglie. Per la maggior parte della vita di John-Henry, lui e suo padre non erano stati vicini. Ted e Dolores divorziarono quando il ragazzo aveva solo quattro anni e lui e sua sorella Claudia furono cresciuti da Dolores nella fattoria della sua famiglia nel Vermont. Padre e figlio iniziarono ad avvicinarsi nei primi anni '90 quando John-Henry, appena uscito dal college, intervenne per gestire gli affari del padre dopo che Ted, a metà degli anni '70, fu truffato con milioni di dollari da un socio in affari che si è rivelato un truffatore.

CHI È IL RESPONSABILE?

Negli anni successivi, John-Henry prese gradualmente il controllo di quasi ogni aspetto della vita del vecchio giocatore di baseball, escludendo molti amici, familiari e persone care.Trasformò il padre in un franchise da un uomo legato al mondo dello sport, incitandolo a trascorrere ore al giorno autografando foto, maglie, mazze da baseball, pipistrelli e altri articoli - interi casi della roba, giorno dopo giorno, anche dopo l'inizio della salute di Ted fallire. John-Henry ha anche riempito il programma del padre con apparizioni pubbliche più pagate a spettacoli di carte e altri eventi che Ted aveva mai visto prima.

A quel tempo, Ted era uno dei nomi più importanti nel circuito delle carte: le foto firmate da lui venivano vendute regolarmente a $ 300, le palle da baseball andavano a $ 400, i pipistrelli a $ 800 e le maglie a $ 1.000. John-Henry affermò che spingere il padre a firmare centinaia di firme al giorno era terapeutico e che manteneva la mente del vecchio sul baseball. Le infermiere di cure domiciliari di Ted pensavano che venisse abusato, ma quando hanno parlato, John-Henry le ha licenziate sul posto.

GIÙ LE MANI

Quando il vecchio slugger fu ricoverato in ospedale nel gennaio 2001 per complicazioni da un intervento a cuore aperto, John-Henry diede istruzioni severe che le infermiere non inserissero IV nel suo braccio destro o facessero qualcos'altro che potesse compromettere la gamma di movimento del braccio.

Poi, quando Ted è stato rilasciato e ha iniziato a ricevere terapia fisica a casa, "tutti gli esercizi, tutto il lavoro, sono stati fatti per ridare forza e mobilità alla mano destra", scrive Leigh Montville in Ted Williams: La biografia di un eroe americano. Perché concentrare così tanta attenzione sulla mano destra? "Così sarà in grado di firmare di nuovo autografi", ha spiegato John-Henry.

UN'ALTRA IDEA LUMINOSA

Fu all'incirca in quel periodo che la figlia maggiore di Ted Williams, Barbara Joyce (Bobby-Jo) Ferrell, disse che il fratellastro John-Henry le venne in mente con un'idea su come mantenere le entrate che scorrevano molto dopo che il padre non era più in grado di firmare il suo nome. "Hai mai sentito parlare di crionica?", Le chiede John-Henry. "Non sarebbe carino vendere il DNA di papà? Ci sono molte persone che pagherebbero un sacco di soldi per far girare tutti questi piccoli Ted Williams. "Bobby-Jo indietreggiò al pensiero e chiamò John-Henry" pazzo. "Le sue preoccupazioni non diminuirono quando John-Henry la assicurò," Non dobbiamo prendere tutto il corpo di Ted. Possiamo solo prendere la testa. "

COME FIGLIA, COME PADRE

Leigh Montville descrive come un'infermiera domestica ha sentito John-Henry lanciare crionici a suo padre più di un anno prima che il vecchio morisse. "Sei fuori dal tuo% @ # &! mente ", ha riferito Ted a suo figlio. "E la tua testa?" Chiese John-Henry. La rabbia di Ted, mentre tornava nella sua stanza: "% @ # e tu!" (Quell'infermiera fu licenziata nel maggio 2001.) Non è chiaro se John-Henry sia davvero riuscito a vendere suo padre sui meriti della crionica nell'ultimo anno della sua vita, o se il desiderio di Ted di essere cremato e disperso in mare fosse semplicemente ignorato. Ted Williams non ha mai incontrato i rappresentanti di Alcor e non ha mai firmato nemmeno il modulo Consent for Cryonic Suspension. John-Henry, in qualità di procura, lo firmò per Ted dopo la sua morte, anche se la sua procura si concluse quando Williams morì.

L'unica prova scritta che John-Henry abbia mai presentato per sostenere la sua affermazione che suo padre aveva optato per il congelamento cristallino era una nota macchiata di olio, scritta a mano in stampatello, che produsse tre settimane dopo la morte di Ted. La nota diceva:

11-2-00 JHW, Claudia e papà sono tutti d'accordo per essere messi in bio-stasi dopo la morte. Questo è ciò che vogliamo, essere in grado di stare insieme in futuro, anche se è solo una possibilità.

John-Henry Williams

Ted Williams

Claudia Williams

QUALCOSA DI SOSPETTO

I detrattori di John-Henry erano sospettosi della nota. Mentre Ted di solito firmava i suoi autografi come "Ted Williams", firmava sempre documenti legali come "Theodore S. Williams". Non dubitavano che fosse la firma di Williams, solo da dove provenisse. Ogni volta che si apprestava ad autografare cimeli del baseball, Ted di solito firmava il suo nome su alcuni fogli bianchi per riscaldarsi. Bobby-Jo e altri credono che John-Henry abbia simulato la nota scrivendo il testo su un pezzo di carta che aveva già una delle firme di riscaldamento di Ted. Ma quando Claudia confermò la sua firma in un affidavit, l'esecutore della tenuta accettò la nota come una genuina espressione del desiderio di Ted di essere congelato criogenicamente.

Ormai Bobby-Jo aveva speso più di $ 87.000 dal suo fondo pensione per gli avvocati per far sottrarre suo padre dal congelamento e cremato secondo le istruzioni del suo testamento, ma con i soldi che scappavano e Claudia Williams che garantiva l'autenticità della nota, ha rinunciato alla lotta. La testa e il corpo di Ted rimangono congelati fino ad oggi.

Alcor fatturò a John Henry $ 136.000 per servizi resi; mandò loro un pagamento iniziale di $ 25.000 e morirono di insolvenza sul resto. Ad agosto 2003, non aveva ancora pagato, anche se a quel punto non era chiaro se ci fossero soldi da spendere. Durante gli ultimi anni della vita di Ted, John-Henry aveva apparentemente usato la sua procura per razziare i beni del padre e usarli per finanziare una società di startup di Internet. Quando la bolla delle dot-com scoppiò nel 2000, la società dichiarò bancarotta, quasi $ 13 milioni di debiti. Quando Ted morì, la maggior parte dei suoi beni era stata venduta o ipotecata fino in fondo.

LA FINE?

John-Henry deve aver escogitato un qualche tipo di accordo riguardo al conto Alcor di suo padre, perché quando il giovane Williams morì di leucemia nel 2004 all'età di 35 anni, il suo corpo fu spedito anche ad Alcor. Sta fluttuando nello stesso serbatoio di suo padre? Sono abbastanza grandi da contenere quattro persone, ma Alcor non sta parlando. L'unica cosa che si può dire con certezza è che se i due uomini vengono scongelati e riportati in vita, John-Henry avrà sicuramente molte spiegazioni da fare.

Lascia Il Tuo Commento