Come è iniziata la tradizione del trucco o del trattamento

Come è iniziata la tradizione del trucco o del trattamento

La stragrande maggioranza delle tradizioni comunemente associate ad Halloween oggi sono prese in prestito o adattate da quattro diversi festival, in particolare:

  • Il festival romano Feralia, che commemora i morti
  • La festa romana di Pomona, onorando la dea della frutta e degli alberi
  • Il festival celtico Samuin, che significa "fine dell'estate" (chiamato anche "Samhain"), che alla fine scaturisce dalla maggior parte delle tradizioni di Halloween
  • Il cattolico "All Soul's Day" e "All Saints" Day, che è stato istigato circa 800 dalla Chiesa per cercare di sostituire Samuin

La pratica di indossare costumi o maschere durante questo tipo di fine della celebrazione autunnale viene da un fine anno celtico (hanno celebrato il loro nuovo anno il 1 ° novembre) tradizione Samuin. Durante Samuin, giovani uomini impersonano spiriti maligni vestendosi in costumi bianchi con facce annerite o maschere. Si credeva che durante il passaggio da un anno all'altro, i regni dei vivi e dei morti si sarebbero sovrapposti permettendo ai morti di vagare di nuovo sulla Terra. Così, vestendosi da spiriti, stavano cercando di ingannare gli spiriti reali facendoli credere che lo fossero, il che è particolarmente utile quando si incontrano gli spiriti maligni.

A partire dall'VIII secolo, la Chiesa cattolica stava cercando di fornire un'attività che sperabilmente avrebbe eliminato le antiche tradizioni di Samuin. Hanno inventato "All Hallows Even (evening)", "All Soul's Day" e "All Saints" Day. Molte delle tradizioni di Samuin furono poi adattate a queste festività e nell'XI secolo la Chiesa aveva adattato la tradizione dei costumi celtici a vestirsi da santi, angeli o demoni durante questa celebrazione.

Per quanto riguarda il trucco o il trattamento, o "guising" (dal "camuffamento"), le tradizioni, a partire dal Medioevo, i bambini e talvolta i poveri adulti si vestivano nei suddetti costumi e si aggiravano porta a porta durante gli Hallowma che imploravano il cibo o denaro in cambio di canzoni e preghiere, spesso pronunciate a nome dei morti. Questo era chiamato "souling" ei bambini venivano chiamati "soulers".

Un esempio di una canzone soul piuttosto recente (del XIX secolo) è la seguente:

Un'anima! un'anima! una torta dell'anima! Per favore buona signorina, una torta dell'anima! Una mela, una pera, una susina o una ciliegia, Qualsiasi cosa buona per renderci tutti felici. Uno per Peter, due per Paul Tre per Lui che ci ha fatti tutti.

Come avrete intuito dalla canzone, un cibo comune dato mentre era un'anima era un Soul Cake (anche noto come Harcake). Le torte dell'anima erano piccole torte rotonde, spesso con una croce segnata in alto, che rappresentavano un'anima liberata dal Purgatorio quando la torta veniva mangiata. Le torte dell'anima erano generalmente dolci, compresi ingredienti come noce moscata, zenzero, cannella e uvetta.

Alla fine, nel 19 ° secolo, il Souling ha dato origine alla scolarizzazione nel Regno Unito, con i bambini che si vestivano e chiedevano cose come frutta e denaro. Per guadagnare questo gettone, spesso raccontavano barzellette, cantavano canzoni, suonavano uno strumento, recitavano una poesia o si esibivano in qualche altro modo per il divertimento, non diversamente dalla vecchia tradizione dell'anima ma invece delle preghiere, una rappresentazione era offerto.

La pratica della guise si fece strada nel Nord America, probabilmente portata dagli scozzesi e dagli irlandesi alla fine del XIX secolo o agli inizi del XX secolo (primo riferimento documentato nel 1911).

Dolcetto o scherzetto invece di guising su Halloween spuntò in Nord America negli anni 1920 e 1930, prima nella parte occidentale del continente. Il termine e la pratica si diffusero lentamente, con una breve pausa durante la seconda guerra mondiale. Dopo la seconda guerra mondiale le razioni di zucchero sono state rimosse, la popolarità di Halloween ha visto un enorme picco e in cinque anni il trucco o il trattamento è stata una pratica quasi onnipresente in tutto il Nord America.

Una volta che si è trasformato in un trucco o in un trattamento, i bambini non si sono più esibiti per i dolcetti, ma invece sono stati vandalizzati e estorti per le loro pasticcerie. Il primo riferimento noto a "dolcetto o scherzetto", stampato nell'edizione del 4 novembre 1927 del Blackie, Alberta Canada Araldo, parla di questo,

Hallowe'en ha fornito l'occasione per un vero divertimento intenso. Nessun danno reale fu fatto se non per l'indole di chi doveva cacciare ruote di carro, cancelli, carri, barili, ecc., Molti dei quali decoravano la strada principale. I giovani tormentatori erano alla porta sul retro e chiedevano saccheggi commestibili con la parola "scherzetto o dolcetto" a cui i detenuti risposero con gioia e mandarono via i ladri a rallegrarsi.

Dolcetto o scherzetto da allora si è diffuso in alcune parti del Regno Unito, a partire dagli anni '80. Anche se questa forma adattata di guising ha incontrato molta resistenza negli ultimi decenni da quando è saltata in acqua, spesso vista dalle generazioni più anziane come "l'ennesima indesiderata cultura consumistica importata dagli Stati Uniti". Infatti, anche se recentemente come nel 2006, secondo Norwhich Union Insurance, quasi il 58% dei proprietari di case in Gran Bretagna spegne le luci della propria casa e fa finta che nessuno sia a casa per Halloween. Un britannico è arrivato al punto di dire trucchi o scherzetti: "Ho pensato di rimuovere la cover dal mio campanello in modo che si fulminassero".

Fatti del bonus:

  • In alcune parti del Messico, piuttosto che dire l'equivalente spagnolo di "dolcetto o scherzetto", "dulce o travesura" (letteralmente "caramelle o malizia"), è comune dire "Me da mi calaverita"? ("Puoi darmi il mio piccolo teschio?")
  • Durante Samuin, era anche tradizionale lasciare un posto e cibo a tavola per i defunti che erano temporaneamente tornati dalla tomba.
  • La parola Halloween originariamente proveniva dal Medio inglese "Alholowmesse", che significa "Ognissanti". La sera prima Alholowmesse fu chiamata "All Hallows Even (evening)" che alla fine venne abbreviata in "Hallowe'en" fino a diventare semplicemente "Halloween" nel 20 ° secolo.
  • Solo nel Nord America vengono spesi circa $ 3 miliardi per i costumi di Halloween.
  • Le attrazioni delle case infestate portano circa mezzo miliardo di dollari all'anno.
  • Le vendite di caramelle di Halloween hanno una media di circa $ 2 miliardi all'anno negli Stati Uniti. Le barrette di cioccolato sono sempre state classificate come il trattamento numero 1, con la barretta di Snickers preferita. Inoltre, le tazze di burro d'arachidi e il mais caramellato di Reese sono tra gli articoli di caramelle di Halloween più venduti.
  • Oltre 35 milioni di schede di Halloween vengono date ogni anno, producendo quasi un incasso di 100 milioni di dollari.
  • Come avrai intuito da questi numeri, Halloween è la seconda festa di maggior successo commerciale dopo Natale.
  • Circa 35 milioni di bambini negli Stati Uniti tra i 5 e i 13 anni fanno dolcetto o scherzetto ogni anno, ovvero circa il 90% di tutti i bambini di quella fascia d'età.
  • Circa il 50% degli adulti negli Stati Uniti si vestirà per Halloween e circa il 67% parteciperà a una festa di Halloween o fare dolcetto o scherzetto con i propri figli.
  • Se hai letto di Shakespeare Due gentiluomini di Verona, potresti aver ricordato che menzionava la pratica di Hallowmas di chiedere porta a porta.
    • VALENTINO: Perché, come ti conosco che sono innamorato?
    • VELOCITA ': sposa, con questi segni speciali: in primo luogo, hai imparato, come Sir Proteus, a respirare le tue braccia, come un malcontento; assaporare una canzone d'amore, come un pettirosso-pettirosso; camminare da solo, come uno che ha avuto la pestilenza; sospirare, come un ragazzo di scuola che aveva perso la sua A B C; piangere, come una giovane fanciulla che aveva sepolto sua nonna; digiunare, come uno che prende dieta; guardare come uno che teme derubando; per parlare di puling, come un mendicante a Hallowmas
  • A partire dagli anni '50, l'UNICEF ha iniziato a distribuire piccole scatole e borse per i bambini da portare con loro mentre scherzavano o trattavano. I ragazzi avrebbero quindi cercato di sollecitare donazioni per l'UNICEF da parte di persone dalle quali ricevevano anche prelibatezze. L'UNICEF ha utilizzato questo programma per raccogliere circa $ 167 milioni e il conteggio.
  • * Attenzione: ci sarà un ranting indotto in 3am, leggermente incoerente! * 😉
  • Recentemente è comparsa una forma alternativa di dolcetto o scherzetto chiamata "Trunk or Treat", dove molte persone si raduneranno in un parcheggio con i loro bauli aperti, spesso decorati, ei bambini cammineranno da una macchina all'altra per ottenere i loro dolcetti dal tronchi. Questo è presumibilmente un modo più sicuro di fare scherzi o scherzetti che avere bambini che vanno porta a porta, senza dubbio dagli stessi genitori che fanno pressioni per la rimozione delle barre delle scimmie dai campi da gioco a causa di questo, oltre ad essere praticamente il più incredibilmente divertente cosa al mondo se i miei ricordi d'infanzia mi servono, sono anche un pericolo per la sicurezza. Esci dagli elmi e dai pluriball! 😉
  • L'altro principale in genere spiega il motivo di questo tipo di trucco o trattamento è che è più facile e veloce per i genitori che camminare o guidare i propri figli in giro ... Tronco o trattamento di genitori che lo fanno per questo particolare "beneficio", ricorda quando eri un ragazzino che corre nei dintorni con i tuoi amici a fare scherzi o scherzetti? Ricorda quanto è stato incredibilmente divertente, non solo per ottenere caramelle, ma per l'intera esperienza che viene solo una volta all'anno e solo per un piccolo numero di anni prima che tu sia troppo vecchio? Questo non ha bisogno di essere abbreviato in un'esperienza di parcheggio veloce in cui passi cinque metri tra i depositi di caramelle, con il trucco o il trattamento fatto in meno tempo di quanto ci vuole per guardare un episodio di SpongeBob.
  • Concesso, in aree remote dove il trucco o il trattamento non è nemmeno lontanamente * gioco di parole * pratico, tronco o trattamento è di gran lunga superiore al nulla. È anche sicuramente più piacevole per i genitori che possono raddoppiare il trucco o trattare con una festa per adulti allo stesso tempo, piuttosto che dover perdere. E durante questo periodo, i bambini possono giocare e divertirsi con i giochi, una volta finito di fare il giro con le macchine, quindi sono sicuro che si divertiranno. Ma i bambini possono giocare e giocare tra loro in qualsiasi momento. Possono solo truccarsi o scherzare una volta all'anno e solo per un piccolo numero di anni. Forse sono solo un po 'troppo nostalgico o un po' sdegnato sul fatto che ci sono stati alcuni anni là dove un certo genitore * guarda mia madre * 😉 abbiamo deciso che dovremmo partecipare a eventi simili a questo nuovo "tronco o trattamento" piuttosto che andare Dolcetto o scherzetto ... Anche se, una volta sola mia moglie è stata costretta a fare dolcetto o scherzetto (doveva uscire di nascosto da un adolescente più grande, probabilmente troppo vecchia per andare a fare dolcetto o scherzetto normalmente) e mi dice che si rammarica molto del fatto che non ha mai avuto modo di farlo da bambino. Quindi, da parte di entrambi, non derubare i tuoi figli di questa esperienza. È solo un grande divertimento e qualcosa che puoi fare solo da bambino (almeno lo fai senza che sia del tutto imbarazzante). 🙂
  • Mentre sono in una soapbox privata del sonno, sai cos'altro i ragazzi in generale non sembrano più fare, il che era ridicolmente divertente? Cacce al tesoro del vicinato! Questi, spesso per necessità, includevano andare di porta in porta senza la supervisione dei genitori. E 'stato fantastico. Anche se, ripensando a quanto spesso le cacce hanno finito con me di 6-9 anni in numerose case a caso straniere mentre cercavano un particolare oggetto che avevo richiesto, posso capire completamente perché non è più una cosa. Ma ancora, super divertente al momento. * fine rant * 😉

Lascia Il Tuo Commento