Gli oratori inglesi non usavano davvero le contrazioni nel diciannovesimo secolo come raffigurati in True Grit?

Gli oratori inglesi non usavano davvero le contrazioni nel diciannovesimo secolo come raffigurati in True Grit?

Non lo farò, non lo farei, non lo farei, non lo farei e nemmeno non lo saremmo ... dove saremmo senza le nostre contrazioni? Prevalentemente nell'inglese parlato e sempre più accettato nei pezzi scritti, le contrazioni consentono la brevità e rendono le opere scritte più accessibili e amichevoli.

Le contrazioni in qualche forma di inglese risalgono all'antico inglese (450 dC - 1150 d.C.), una lingua che assomiglia poco al nostro inglese di oggi. Prima di questo periodo, sebbene i Romani avessero già invaso, la lingua dominante sull'isola era il Celtico. Nel quinto secolo, diversi gruppi, in particolare Angli e Sassoni, iniziarono a invadere e portarono con sé le loro lingue germaniche e gli alfabeti runici, insieme a diverse contrazioni ben stabilite. Questi includevano forme abbreviate per "non è" (nis, oggi "non è"), "non ha avuto" (ne haefde), "non era" (non importa, oggi "was not") e "would not" (Wolde, oggi "non lo farebbe).

Durante il periodo antico inglese, i missionari cristiani introdussero il latino e l'alfabeto romano, così quando i Normanni apparvero nella metà dell'XI secolo, la lingua era pronta per incorporare un bel po 'di francese, la lingua dell'inglese post-conquista nobiltà. (In effetti, il re Riccardo "Il Cuor di Leone" parlava a malapena inglese, e passò solo circa sei mesi nel paese in cui fu re per il decennio in cui fu re).

Nondimeno, la gente comune continuava a parlare inglese, sebbene ora fosse disseminata di migliaia di parole e convenzioni francesi, e alla fine, questo pidgin si sviluppò nell'Inghilterra centrale (1150 d.C. - 1450 d.C.). Molto più facile da comprendere per un moderno diffusore inglese, fu durante questo periodo che le contrazioni negative (cioè usando "non") arrivarono sulla scena sotto forma di ne erano ("Non erano") e noot ("Non sa"). Altre contrazioni da questo periodo includono thilke (per "ilke" che significa "lo stesso") e sedersi (una forma abbreviata di sitteth).

Verso la fine del XVI secolo, il Rinascimento arrivò in Inghilterra e con esso arrivarono ulteriori cambiamenti nella lingua, che a quel tempo è riconoscibile come l'inglese del primo moderno (1450 dC al 1750 d.C.). Le parole latine e greche furono adottate e modificate (ad esempio milizie, squallore, illeciti e spiegazioni), e uomini come Shakespeare stavano introducendo nuove parole alle masse a un ritmo rapido (ad esempio, assassinio, sangue freddo, bulbo oculare e moda).

Alcune contrazioni che compaiono durante il periodo di Early Middle English includono Malato (Lo farò), ‘avria (sarebbe) e ‘twill (lo sarà), così come le contrazioni negative di ogni forma inclusa non si può (non può), no (non), non deve (non deve), forse no (non può) e non lo farà (non lo farà). Secondo il dizionario online di etimologia, non lo farà apparve per la prima volta all'alba del periodo a metà del XV secolo come wynnot e poi wonnote la sua forma moderna nella metà del XVII secolo. non fu registrato per la prima volta nel 1630 e non si può apparve per la prima volta in stampa nel 1706. non è anche apparso per la prima volta nel 1706 come una contrazione solo per "non lo sono", anche se all'inizio del 1800, era usato anche per indicare una varietà di negativi tra cui "non sono", "non è", "non hanno" e "ha" non."

Come avrai intuito da tutto questo, contrariamente a ciò che è l'ultimo Vero coraggio Sembra che il film indichi che le contrazioni erano avvenute molto prima che Mattie e Rooster cercassero di vendicare suo padre. Tuttavia, durante il periodo in cui il personaggio di Mattie era fuori per la sua avventura (1880), le contrazioni di scrittura formale erano assolutamente sfavorite. Questa è una tendenza iniziata seriamente verso la fine del XVIII secolo. Tuttavia, come possiamo vedere dalle opere di Mark Twain (1835-1910), tra molti altri che scrissero certi personaggi parlando nel modo in cui le persone vere parlarono in quest'epoca, nel linguaggio quotidiano, le contrazioni sembravano essere la norma.

Quindi, perché i fratelli Coen hanno scelto di non usarli nel loro adattamento del Vero coraggio serial? Ethan Coen ha spiegato in un'intervista: "Ci è stato detto che il linguaggio e tutta quella formalità sono fedeli al modo in cui le persone hanno parlato nel periodo". Mentre questo è per lo più vero nella scrittura formale, non era sicuramente nel linguaggio comune, in particolare per personaggi come Rooster Cogburn e Tom Chaney. E, in verità, l'originale Vero coraggio i serial, scritti nel 1968 dal punto di vista di una donna che scriveva negli anni '20, usavano "will not" invece di "will not" circa il 36% delle volte e "do not" invece di "do not" circa il 60% di il tempo, tra gli altri usi delle contrazioni.

Per quanto riguarda oggi, nonostante le contrazioni da molti anni siano state tabù nella scrittura formale, come con molte vacche sacre grammaticali, il tempo (a partire dagli anni '20) e più recentemente Internet sembra aver modificato almeno in parte le opinioni della gente sulla loro accettabilità per iscritto.

Nondimeno, a quanto pare l'APA continua a disapprovarli, secondo molti commentatori e quelli del Regno Unito Il guardiano Avvertenze del giornale contro l'abuso di molte contrazioni tra cui non posso, non lo sono, no, lo sono e lo è anche se "potrebbero fare un pezzo. . . più facili da leggere, possono essere irritanti e distrazioni, e rendere un articolo serio suonato frivolo ".

D'altro canto, le guide di riferimento per lo stile AP osservano che le contrazioni trovate in dizionari affidabili sono accettabili nella scrittura informale, ma non dovrebbero essere usate eccessivamente, e Chicago Manual of Style va oltre a dire che "la maggior parte dei tipi di scrittura beneficia dell'uso delle contrazioni", anche se dovrebbero essere usati "pensosamente".

Gli esperti di business writing generalmente approvano l'uso delle contrazioni per creare uno stile fluido che coinvolge il lettore, ma avvertono che quando si scrive per un pubblico internazionale in cui ci saranno non parlanti madrelingua inglesi, le contrazioni possono essere confuse e dovrebbero essere evitate.

Lo zio Sam ha persino soppesato il dibattito. A partire dal 1998, quando il presidente Bill Clinton emise un memorandum esecutivo che istruiva le agenzie federali a scrivere in modo più chiaro, il governo federale ha cercato di trasformare il gergo del governo in inglese leggibile. Insieme al Plain Writing Act del 2010 firmato dal presidente Obama, queste due direttive hanno dato come risultato PlainLanguage.gov, una serie di istruzioni per gli impiegati del governo per aiutarli a scrivere documenti che gli americani capiranno.

Secondo queste linee guida, gli scrittori sono incaricati di "usare contrazioni quando appropriato", anche con la scrittura legale, in quanto la renderanno "meno formale e più naturale". Per riassumere, la direttiva è "scrivi mentre parli", ma usa discrezione quando si includono le contrazioni.

Fatti del bonus:

  • Secondo il professore di inglese e linguistica dell'Università di Illinois, Dennis Baron, possiamo anche smettere di preoccuparci di finire una frase con una preposizione. Mai inteso come regola, è iniziato quando un paroliere del diciottesimo secolo ha messo in guardia dal porre una preposizione alla fine di una frase, quando questo la separerà dal suo verbo da molte parole, poiché ciò rende la frase scomoda da leggere.

Lascia Il Tuo Commento