L'origine del partito repubblicano

L'origine del partito repubblicano

Pro diritti civili, legislazione ambientale, pace, assistenza sanitaria universale e politiche progressiste (incluso l'aumento delle tasse) - il tuo nonno non riconoscerebbe il GOP di oggi.

Nascita di una festa

Entro la metà del 19esimo secolo, il tessuto degli Stati Uniti era lacerato dalla schiavitù. Il famoso accordo del 1820, il Compromesso del Missouri, che aveva proibito la diffusione della schiavitù in gran parte dell'ex territorio della Louisiana, fu abrogato nel 1854. Gli attivisti anti-schiavisti del nord, compresi i luminari Salmon Chase, Charles Sumner e Horace Greeley, si unirono per formare un partito anti-schiavitù. Greeley, in un giugno 1854 New York Times editoriale, battezzato la festa:

Non dovremmo preoccuparci molto se quelli così uniti [contro la schiavitù] fossero designati "Whig", "Free Democrat" o qualcos'altro; anche se pensiamo che un nome semplice come Repubblicano avrebbe designato in modo più appropriato coloro che si erano uniti per ripristinare l'Unione nella sua vera missione di difensore e promulgatore della Libertà piuttosto che propagandista della schiavitù ".

Un incontro si tenne il 6 giugno 1854 "Sotto le querce" vicino a Jackson, nel Michigan, a cui parteciparono 10.000 persone. Poco dopo, il nuovo partito repubblicano conquistò il controllo del Michigan e fece significativi progressi altrove. Come tale, nel 1855, i repubblicani controllavano la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti. Alla sua assemblea nazionale il 17 giugno 1856, John C. Fremont fu il primo candidato a rappresentare il partito nella corsa per il Presidente degli Stati Uniti; il famoso slogan per la sua mancata candidatura era: "Free Press, Free Soil, Free Men, Fremont e Victory".

Il partito di Lincoln

Abraham Lincoln vinse le elezioni del 1860 e divenne il 16esimo Presidente degli Stati Uniti il ​​4 marzo 1861. Il 12 aprile 1861, le forze confederate fecero fuoco su Fort Sumter e la guerra civile degli Stati Uniti iniziò ufficialmente.

Il 1 ° gennaio 1863, Lincoln emise il Proclamazione di emancipazione quello dichiarò: "che tutte le persone tenute come schiave" nella Confederazione "sono, e da quel momento in poi saranno libere." Lincoln morì il 14 aprile 1865, ma il Partito Repubblicano portò avanti la crociata dei diritti civili. Con la ricostruzione, il 13esimo (bandire la schiavitù), 14esimo (garanzia dei diritti civili) e 15esimo (diritto di voto) Furono approvati emendamenti alla Costituzione e il Civil Rights Act del 1866. Questi proteggevano gli schiavi appena liberati e altri allo stesso modo per votare, possedere terre, trovare lavoro, usare alloggi pubblici e ricoprire cariche pubbliche.

Il partito di Roosevelt (il altro Roosevelt)

Salendo a diventare il 26esimo Il presidente degli Stati Uniti alla morte di William McKinley il 6 settembre 1901, Theodore Roosevelt è ricordato non solo per i suoi Rough Riders e per i discorsi difficili ("Speak Softly and Carry a Big Stick"), ma anche per il suo impegno nei confronti dell'ambiente e della sua compagno. Teddy ha rotto il potere dei trust (potenti monopoli), ha vinto un Nobel per la pace per aver contribuito a porre fine alla guerra russo-giapponese e creato numerosi parchi nazionali, riserve forestali e monumenti nazionali. Il Crater Lake, la Devil's Tower e le grandi aree del Grand Canyon sono solo tre esempi degni di nota delle dozzine di luoghi selvaggi da lui protetti. Durante il suo mandato, le riserve forestali degli Stati Uniti sono quadruplicate da 43 a 194 milioni di acri. (Fai clic qui per ulteriori informazioni sulla vita davvero incredibile di Theodore Roosevelt, insieme a una carrellata di affascinanti fatti di Teddy Roosevelt.)

Il partito di Eisenhower

Il 34esimo Il presidente degli Stati Uniti, il repubblicano Dwight D. Eisenhower, entrò in carica con una politica di "Modern Republicanism". Un eroe di guerra, fu il comandante supremo delle forze alleate durante la fortunata invasione del D-Day il 6 giugno 1944. Prese il potere nel 1953 durante la Guerra Fredda, Eisenhower fu impegnato nella pace e contò di firmare l'armistizio che pose fine al Conflitto coreano tra i suoi successi.

Anche impegnato in diritti civili, ha ordinato alle truppe americane di sostenere l'integrazione delle scuole a Little Rock, e si dice che "non ci devono essere cittadini di seconda classe in questo paese".

Nel suo discorso presidenziale di addio alla nazione, Eisenhower ci ha avvertito di essere vigili contro l'indebita influenza dell'industria della difesa sul governo:

Un elemento vitale per mantenere la pace è il nostro establishment militare. Le nostre braccia devono essere potenti, pronte per un'azione immediata, in modo che nessun potenziale aggressore possa essere tentato di rischiare la propria distruzione. . . . Ma ora non possiamo più rischiare l'improvvisazione di emergenza della difesa nazionale; siamo stati costretti a creare un'industria di armamenti permanenti di vaste proporzioni. . . . Questa congiunzione di un immenso establishment militare e di una grande industria bellica è nuova nell'esperienza americana. . . . Tuttavia non dobbiamo mancare di comprendere le sue gravi implicazioni. . . . Nei consigli di governo, dobbiamo guardarci dall'acquisire un'influenza ingiustificata, ricercata o non desiderata, dal complesso militare-industriale. Il potenziale per l'ascesa disastrosa del potere malriposto esiste e persisterà. 

Il partito di Nixon

Mettendo da parte eventuali alti crimini e illeciti, i 37esimo Presidente degli Stati Uniti Richard M.Nixon ha avuto alcuni risultati significativi durante i suoi cinque anni in carica. Fu il primo presidente americano a visitare la Repubblica popolare cinese nel febbraio 1972 e i suoi colloqui con il segretario generale sovietico Leonid Breznev portarono al trattato di limitazione delle armi strategiche (un patto di limitazione nucleare).

A livello nazionale, Nixon fondò l'Environmental Protection Agency (EPA) nel 1970. Più tardi, quando firmò il Clean Air Act il 31 dicembre 1970, dichiarò: "Penso che il 1970 sarà conosciuto come l'anno dell'inizio, in cui noi ha davvero iniziato a muoversi sui problemi di aria pulita e acqua pulita e spazi aperti per le future generazioni d'America ".

Inoltre, nel 1971, Nixon, a Repubblicano, imposto il controllo dei prezzi e ha posto fine al gold standard per il dollaro. Nel settembre di quell'anno, ha abolito il progetto militare.

Ma forse la cosa più sorprendente della sua presidenza è stata la sua idea di un "Piano di assicurazione sanitaria globale". Proposto al Congresso il 6 febbraio 1974, Nixon sosteneva un sistema di assistenza sanitaria universale che fosse molto simile all'Academic Care Act (Obamacare) di 2010.

Il partito di Regan (sì, quello Reagan)

I nostri 40esimo Il presidente degli Stati Uniti, Ronald Reagan, non aveva paura di tassare e spendere quando il paese ne aveva bisogno. Nel 1983, ha accettato un salvataggio da $ 165 miliardi di un programma di sicurezza sociale in difficoltà. Ha anche creato il Department of Veterans Affairs il 15 marzo 1989, un'agenzia tanto necessaria che ha aggiunto più di 60.000 persone al libro paga federale. Più scioccante, tuttavia, è accreditato con l'aumento delle tasse 11 volte. Come ha detto lo storico storico Douglas Brinkly alla NPR: "Ronald Reagan non ha mai avuto paura di aumentare le tasse. . . . Sapeva che a volte era necessario. "

Lascia Il Tuo Commento