Il curioso caso dell'American Accent

Il curioso caso dell'American Accent

Ehi, amico! I mericun cosa hanno tutti gli altri aspetti? È, come, totalmente confuso e un po 'bizzahh, non lo so.

PARLIAMO QUESTO MODO

Un accento è "un modo di pronuncia peculiare per un particolare individuo, luogo o nazione." Questo non deve essere confuso con un dialetto, che è una forma specifica di un linguaggio che ha il suo lessico unico (parole), strutture grammaticali, e fonologia (una parola di fantasia per l'accento). Quindi un accento può essere una parte di un dialetto, ma non viceversa. Poiché i dialetti possono essere ricondotti alle regioni geografiche, danno ai linguisti importanti indizi sulle origini degli accenti. E scoprire da dove provengono gli accenti può spiegare perché un americano dice "ta-may-toe" e un inglese dice "ta-mah-toe", o perché un bostoniano dice "pahk the cah" e un Nebraskan dice "parcheggia l'auto. ”

INVASIONI BRITANNICHE

Gli Stati Uniti iniziarono come colonie della Gran Bretagna, ma i coloni non colarono a caso attraverso l'Atlantico. Secondo il professor David Hackett Fischer del Brandeis University nel suo libro Albion's Seed, ci sono quattro accenti primari americani, che derivano dalle principali migrazioni dall'Inghilterra al Nuovo Mondo nei secoli XVII e XVIII.

1. East Anglia in Massachusetts (1620-40). I puritani che fuggirono nel Nuovo Mondo per sfuggire alle persecuzioni religiose furono, in generale, dalle contee orientali dell'Inghilterra. Fino ad oggi, in zone remote dell'East Anglia, ci sono contadini che parlano in quello che a volte viene chiamato il "lamento di Norfolk". Quando arrivarono nel New England, quell'accento venne con loro. Potresti ricordare gli spot televisivi in ​​cui un vecchio dice "Pepperidge Fahm ricorda ..." Questo è il lamento di Norfolk.

2. Sud e Ovest dell'Inghilterra in Virginia (1642-75). Gli immigrati che si stabilirono nella colonia della Virginia tendevano ad essere ricchi Cavalier (cioè fedeli al Re) che arrivarono nel Nuovo Mondo per diventare piantatori. Molti elementi del loro accento possono ancora essere ascoltati nelle zone rurali della Virginia, come il loro debole per le vocali allungate - che ti allungano in "yeew" e le consonanti abbreviate - "ascia" per chiedere, e "dis" e "dat" per questo e quello .

3. North Midlands in Pennsylvania e Delaware (1675-1725). In un altro volo per sfuggire alla persecuzione religiosa, i Quaccheri, in gran parte provenienti dalla parte settentrionale e centrale dell'Inghilterra, si stabilirono anche nel Nuovo Mondo. I loro modi di parlare, caratterizzati da suoni vocali più brevi - una breve "a" per la danza, non lo yankee e l'East Anglian "dahnce", o il "Day-ence" del Sud dell'Inghilterra e della Virginia - formavano la base per l'accento piatto del Midwest americano. ascolta oggi, che è stato adottato come l'accento americano standard "non regionale" pronunciato dalla maggior parte dei giornalisti.

4. Borderlands to the Backcountry (1715-1775). I cosiddetti "scozzesi-irlandesi" fuggirono dalla loro povera patria dell'Inghilterra settentrionale e della Scozia meridionale, prima nell'Irlanda settentrionale e poi nella costa centro-atlantica dell'America. Questi nuovi arrivati ​​erano considerati incolti e indisciplinati e non si mescolavano bene con i coloni stabiliti, quindi la maggior parte continuava a stabilirsi nel backcountry dei Monti Appalachi. Il loro accento distintivo può ancora essere ascoltato in molte regioni meridionali: "lontano" per il fuoco e "avvolgitore" per la finestra. L'accento di Borderlands ha dato origine all'accento di "paese", che si sente nelle zone più povere del Sud, al contrario del "sud gentleman" del Sud-Inghilterra, sentito nelle regioni più ricche. Pensate a Yosemite Sam per il precedente e Foghorn Leghorn per quest'ultimo.

LE MASSE HUDDLED

Dopo aver raggiunto l'indipendenza, gli Stati Uniti si espansero verso ovest e nuove ondate di immigrati arrivarono a New York, a New Orleans e in altre città portuali. Il Nordest ha mantenuto legami più stretti con la Gran Bretagna, il che spiega perché i bostoniani hanno colto la tendenza inglese di ampliare la "a" nel bagno, mentre la pronuncia più piatta è stata utilizzata nella maggior parte del resto del paese.

TOUR MONDIALE

Proprio come accadeva con gli inglesi, gli immigrati di altri paesi tendevano a restare uniti quando arrivavano in America. Ecco da dove sono venuti, dove sono finiti e come il modo in cui hanno parlato influenza ancora il modo in cui le persone negli Stati Uniti parlano oggi.

  • Germania: Dopo l'Inghilterra, la Germania ha prodotto la più grande ondata di immigrati statunitensi tra il 1680 e il 1760. Arrivati ​​prima in Pennsylvania, i nuovi arrivati ​​adottarono i toni nasali dei loro vicini quaccheri venuti dall'Inghilterra, poi aggiunsero i loro modelli di discorso tedeschi ritagliati. La più grande influenza tedesca è il duro suono "r" alla fine delle parole - "river" contro "rivah" - ed è la caratteristica che distingue maggiormente il discorso americano dagli inglesi. Questa tendenza si diffuse quando i coloni si trasferirono nel Midwest e oltre.
  • Paesi Bassi: Quando i coloni dal New England si spostarono a sud a New York, c'era già una considerevole popolazione olandese.La miscela dei due gruppi formava il famoso accento di Brooklyn (si pensi a Bugs Bunny), in cui l'uccello viene pronunciato come "boid", questi e quelli "deez" e "doze" e caffè, "caw-fee". la maggior parte delle altre lingue immigrate, che furono abbandonate per l'inglese nel giro di una generazione o due, la lingua olandese indugiò a New York per tre secoli. (Theodore Roosevelt è cresciuto ascoltando i suoi nonni che lo parlano a tavola fino al 1860.) Mentre altri gruppi di immigrati hanno influenzato il classico accento di New York, proviene principalmente da coloni olandesi originali.
  • Russia e Polonia: Arrivati ​​a New York tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento, gli ebrei di lingua yiddish dell'Europa orientale aggiunsero molte parole nuove e frasi umoristiche all'inglese, tra cui: "Dovrei vivere così a lungo", "Ne ho bisogno come se avessi bisogno di un buco In testa! "e" Che succede? "Interessante, anche se" New Yawk tawk "è diventato fortemente associato agli immigrati ebrei, lo yiddish sembra aver avuto scarso effetto sull'accento stesso, che è stato adottato dagli irlandesi, italiani, cinesi, e dozzine di altre etnie che vivono a New York. L'attuale yiddish parlato, che è molto ritmato e germanico, suona molto poco come l'accento newyorkese.
  • Scandinavia: Gli immigrati dall'Europa settentrionale si sono stabiliti nell'Alto Midwest e molti aspetti dei loro accenti del Vecchio Mondo persistono ancora oggi. Indicato sia come accento del Minnesota che come accento dei Grandi Laghi, è notissimo per la sovrapposizione delle vocali, specialmente per il suono lungo "o", come in "dontcha know". Se hai visto la commedia dark del 1996, Fargo, è un buon esempio dell'accento del Minnesota (sebbene molti madrelingua sostengano che sia un po 'esagerato nel film).
  • Francia: Gran parte dell'influenza francese sull'accento americano finì in Louisiana. I cajun erano originariamente coloni francesi che si erano trasferiti da Acadia nella parte orientale del Canada. Nel 1765 gli inglesi presero il controllo e gli affezionati Acadiani fuggirono e si trasferirono a New Orleans, ancora territorio francese. Il francese Cajun è molto antico e risale al 1600. Potrebbe essere capito da qualcuno a Parigi oggi, ma solo con qualche sforzo. L'accento cajun (come il cibo) ha un sapore molto particolare - "un-YON", "ve-HIC-le" e "gay-RON-tee" e "LOO-ziana".
  • Africa: Il discorso degli schiavi portati dall'Africa occidentale ha avuto un forte effetto sull'inglese americano. Tuttavia, la sua origine esatta è difficile da rintracciare. Ci sono un certo numero di lingue dell'Africa occidentale e gli schiavi sono stati intenzionalmente separati dai membri dei propri gruppi per rendere difficile per loro cospirare. Ciò ha portato a quelli che sono chiamati pidgin: lingue semplici con poche regole che sono state messe insieme da due o più lingue. Secondo alcune teorie, questa era l'origine di quello che ora è chiamato African American Vernacular English (AAVE). È stato chiamato ebonics, ma l'uso di quel termine è controverso. Molti linguisti ora credono che le lingue dell'Africa occidentale abbiano poca o nessuna influenza su AAVE, e che la sua origine possa essere fatta risalire ai primi dialetti meridionali portati dall'Inghilterra. Ciononostante, parte della cadenza e della cadenza dell'accento meridionale, pronunciate sia dai neri che dai bianchi, provengono probabilmente da schiavi africani. Alcuni linguisti ritengono che ciò potrebbe essere dovuto al fatto che le donne di colore servivano da bambinaie ai bambini bianchi, e quelle relazioni hanno aiutato a fondere i due stili parlanti.

GRANAIO NEGLI STATI UNITI

Non tutti gli accenti sono stati portati da altri paesi. Per esempio:

  • In una piccola sezione del sud dello Utah, c'è un accento nel quale i suoni "ar" sono trasposti con "o" suoni. Non è chiaro come sia nato questo modo di parlare, ma le persone che vivono in questa regione non dicono "nato in un granaio", piuttosto, "fienile in un nato".
  • Un accento relativamente giovane, Valley Girl, o "Valspeak", è iniziato negli anni '80. La caratteristica più significativa: alzare l'intonazione alla fine di una frase come se fosse una domanda. Originario della San Fernando Valley nel sud della California, Valspeak potrebbe essere uno degli accenti più unici in America. Alcuni linguisti ipotizzano che le sue radici possano essere ricondotte ai rifugiati degli Ozarks che si sono trasferiti in California durante l'era Dust Bowl degli anni '30.

omogeneizzazione

Gli accenti regionali degli Stati Uniti rischiano di essere persi. A causa della TV, dei film, dei videogiochi e di YouTube, i bambini imparano meno parlando dei loro genitori e dei loro nonni che di Disney Channel, Nickelodeon e Pixar. Queste entità tendono a far parlare i personaggi principali con accenti standard del Midwest americano. Risultato: un ragazzo di Boston potrebbe fingere di "parcheggiare la macchina", e un'adolescente in Georgia potrebbe roteare gli occhi quando sua madre dice "voi tutti". Se questa tendenza continua, allora forse un giorno ci sarà solo una Accento americano.

Lascia Il Tuo Commento