Pattumiera della storia: l'altra rete

Pattumiera della storia: l'altra rete

Forse non ti ricordi quando la TV era in bianco e nero. Forse non ti ricordi quando non c'erano telecomandi e dovevi alzarti per cambiare canale o regolare il volume. Anche se lo fai, probabilmente non ricordi ancora la rete DuMont.

PIONIERE

Come molte persone coinvolte nel primo sviluppo della televisione, Allen B. DuMont ha iniziato in radio. Nel 1924 fu responsabile della produzione di tubi a Westinghouse, il più grande produttore di radio del Paese. Ma nel 1928, dopo che le sue innovazioni avevano aumentato di dieci volte la produzione giornaliera di tubi, DuMont si annoiava e voleva provare qualcosa di nuovo.

Aziende come RCA e le reti radio (CBS e NBC) stavano già sperimentando la televisione. DuMont propose ai suoi capi di Westinghouse di fare lo stesso. Non erano interessati, quindi DuMont lasciò e mise il suo laboratorio TV nel seminterrato della sua casa. Solo due anni dopo, aveva perfezionato il tubo a raggi catodici, il componente che consente a un televisore di convertire il segnale di trasmissione ricevuto in un'immagine. In altre parole, la parte più vitale di un televisore. E a differenza dei precedenti prototipi di raggi catodici, DuMont è durato all'infinito, piuttosto che bruciarsi dopo pochi giorni.

DuMont ha venduto il brevetto alla RCA e ha utilizzato i soldi per avviare un'attività di produzione TV. Avendo bisogno di più soldi, nel 1939 vendette il 40% della società alla Paramount Pictures, procurandogli un sacco di soldi per fare TV. Un problema: nel 1939 alcune persone acquistavano televisori - non c'erano programmi televisivi da guardare. CBS e NBC hanno trasmesso alcune trasmissioni sperimentali nell'area di New York nei primi anni '40 e si stavano rapidamente spostando verso normali trasmissioni commerciali, ma quando è scoppiata la seconda guerra mondiale, hanno fermato tutte le attività televisive. DuMont riteneva che per vendere televisori ci sarebbe stata la programmazione. E ora sembrava che avrebbe dovuto farlo da solo.

IN ONDA

Nel 1944 DuMont ottenne una licenza di trasmissione e aprì la sua prima stazione a New York: WABD (per "Allen B. DuMont"). Ha aperto una seconda stazione, WTTG (dopo il vicepresidente di DuMont Thomas T. Goldsmith) a Washington, DC, nel 1945. Quindi, utilizzando più di 200 miglia di cavo coassiale, DuMont ha collegato il suo laboratorio a Passaic, nel New Jersey, alle due stazioni. . Il 9 agosto 1945, DuMont pubblicò l'annuncio che gli Stati Uniti avevano appena lanciato una bomba atomica a Nagasaki, in Giappone. Quel breve messaggio è stato visto sui televisori di New York, New Jersey e Washington. La rete DuMont e la TV commerciale sono nate. La rete ha iniziato regolarmente le trasmissioni un anno dopo con il suo primo spettacolo, Servire attraverso la scienza.

SONO I PITTS

L'industria televisiva stava per decollare. La NBC era in onda in diverse città verso la fine del 1946, tra cui New York City, Filadelfia e Schenectady, New York. CBS e ABC, una nuova rete, seguirono nel 1948. Quell'anno, negli Stati Uniti furono venduti più di un milione di televisori, la maggior parte realizzati da DuMont Labs.

La terza stazione di DuMont andò in onda nel 1949-WDTV (per "DuMont Television") a Pittsburgh. Era una mossa intelligente: CBS e NBC non trasmettevano ancora a Pittsburgh, anche se Pittsburgh era la sesta città più grande d'America al momento. Nelle città in cui ha gareggiato con NBC e CBS, DuMont era un terzo lontano nelle classifiche; profitti pubblicitari sofferti. Ma i profitti del monopolio di Pittsburgh hanno compensato le perdite e mantenuto a galla la rete.

VISIONE STANDARD

La CBS e la NBC trasferirono molto talento dalla radio alla TV (Jack Benny, Edward R. Murrow, Lucille Ball). Ma DuMont non aveva un pool di intrattenitori incorporato da cui attingere. Quindi, per i talenti sullo schermo, la rete ha assunto attori teatrali e comici di New York. (Jackie Gleason ha ospitato uno spettacolo di varietà chiamato Cavalcata di stelle; I viaggi di nozze è nato come uno schizzo in quello show.) E a differenza degli show di CBS e NBC, che sono stati prodotti in studi televisivi all'avanguardia, gli show di DuMont sono stati prodotti in stanze inutilizzate nel Wanamaker's, un grande magazzino di Broadway.

DuMont ha compensato la mancanza di fondi innovando e assumendosi dei rischi. Il risultato: idee rivoluzionarie che hanno definito gli standard della televisione, fino ad oggi. Tra i contributi di DuMont:

  • The First TV Sitcom: Mary Kay e Johnny (1947). Mary Kay e Johnny Stearns, sposati nella vita reale, hanno interpretato "se stessi". La maggior parte dell'azione si è svolta nell'appartamento della coppia.
  • La prima TV Soap Opera: Faraway Hill (1946). La vedova si trasferisce in una piccola città e si innamora di un uomo che è già fidanzato.
  • Il primo spettacolo televisivo religioso: La vita vale la pena di essere vissuta (1952). Ospitato dal vescovo cattolico Fulton J. Sheen, che ha tenuto conferenze su questioni morali. Era il massimo spettacolo di DuMont.
  • Il primo spettacolo per bambini: La tua televisione Babysitter (1948)
  • Acquisto domestico: Nel tuo negozio televisivo, un ospite ha presentato articoli (gioielli economici, piccoli elettrodomestici) e gli spettatori hanno chiamato per farli spedire a casa loro (hanno pagato per loro COD).
  • Sport in TV: DuMont è stata la prima rete a trasmettere regolarmente partite di calcio e di basket (e incontri di pugilato e di lotta).
  • Il primo spettacolo di fantascienza: Captain Video e His Video Rangers (1949). Un gruppo di poliziotti interstellari mantiene al sicuro la Terra e le sue colonie spaziali.
  • Pubblicità televisiva: le altre reti hanno fatto con la TV ciò che avevano fatto alla radio: una società ha sponsorizzato un intero spettacolo. Ma DuMont vendeva singoli blocchi di tempo commerciale, da trenta secondi a un minuto ciascuno, a più sponsor. Ecco come funziona la pubblicità televisiva oggi.

Lo stile low-budget di DuMont ha prodotto anche un sacco di TV davvero strane.

  • Il borghese: Un occhio privato girato dal punto di vista del personaggio principale, che non ha mai visto.
  • Editor notturno: Un editore di giornali pubblica notizie.
  • Detective interno: Un poliziotto risolve i crimini senza mai lasciare il suo ufficio.

I SEGNALI DEL SEGNALE

DuMont ha terminato il terzo o il quarto posto nelle classifiche ogni settimana (sempre dietro CBS e NBC e ha sempre fatto jockey con ABC per il terzo). Aveva affiliati in sole tre città - New York, Washington e Pittsburgh - ma le emittenti televisive indipendenti di tutto il paese pagavano a DuMont e alla ABC i diritti di trasmettere i loro spettacoli. Allen DuMont voleva comprare più stazioni in più città per aumentare gli spettatori. Ma non poteva: una regola della FCC consentiva a un'azienda di possedere un massimo di cinque stazioni. DuMont ne possedeva già tre; il suo socio, Paramount, ne possedeva due.

Poi nel 1953, la United Paramount Theaters, una catena di cinema (non di proprietà della Paramount Pictures), comprò ABC e incanalò milioni di dollari nella rete per renderla più competitiva. Funzionò: alla fine del 1954, ABC aveva anticipato DuMont in un solido terzo posto. La maggior parte delle stazioni indipendenti che avevano suddiviso i loro programmi tra gli spettacoli di ABC e DuMont è passata esclusivamente alla programmazione ABC.

ISCRIZIONE OFF

Come ultimo tentativo di salvare la società, DuMont ha venduto il suo asset più redditizio, WDTV a Pittsburgh, per $ 10 milioni (circa $ 90 milioni oggi). Ma i soldi non erano sufficienti: la rete stava ancora perdendo spettatori e stazioni per l'ABC. All'inizio del 1955, decise di staccare la spina. La vita vale la pena di essere vissuta trasmesso su DuMont per l'ultima volta il 26 aprile (lo show si è trasferito in ABC). Il feed di rete è rimasto intatto per le trasmissioni sportive occasionali fino al 6 agosto 1956. Quella notte, dopo un incontro di pugilato, il DuMont Network è andato in onda per sempre.

DuMont ha venduto le stazioni di New York e Washington al magnate dei media John Kluge per $ 7 milioni, che le ha utilizzate come base per un consorzio di emittenti televisive chiamato Metromedia. Allen DuMont è diventato un filantropo e ha donato gran parte della sua fortuna per finanziare la National Educational Television, una rete televisiva senza fini di lucro che si è evoluta in PBS. Morì nel 1965.

UNA NUOVA GIORNATA DI BROADCAST

La rete DuMont esiste ancora oggi ... un po '. L'imprenditore australiano Rupert Murdoch, proprietario dello studio cinematografico 20th Century Fox, iniziò una quarta grande rete nel 1986. Per farlo, riunì una diffusa affiliazione di stazioni indipendenti in tutto il paese, molte delle quali erano le stesse stazioni che ha corso la programmazione DuMont negli anni '50. Ma il suo primo passo: ha creato gli elementi di base per una nuova rete acquisendo Metromedia, incluse le due stazioni originali di DuMont Network a New York e Washington, DC, e ha creato la Fox Network.

Lascia Il Tuo Commento