Dr. Robert Buchanan, un omicidio e uccisione di un gatto in tribunale

Dr. Robert Buchanan, un omicidio e uccisione di un gatto in tribunale

Nel 1893, il dottor Robert Buchanan fu condannato per aver ucciso sua moglie con una quantità letale di morfina. Senza alcuna chiara prova fisica che lo legasse alla sua morte, l'accusa si basava su testimoni oculari e testimonianze di esperti, nonché su una dimostrazione in aula che coinvolgeva un gatto, un ago, colliri e una dose micidiale di oppiacei, per mostrare come Buchanan potesse potenzialmente avere fatto.

Robert Buchanan è nato in Nuova Scozia, Canada, nel 1862. Insieme alla moglie e alla figlia, si è trasferito a New York City nel 1886 per praticare la medicina. Nell'estate del 1890, aveva divorziato dalla moglie e stava "facendo conoscenza" con una donna relativamente ricca di 20 anni più anziana, che gestiva una casa di prostituzione a Newark, nel New Jersey. Entro l'anno, Anna e Buchanan si sposarono.

I due vivevano sulla West 11th Street a New York City, anche se Buchanan nascose il matrimonio e rappresentò al mondo che lei era solo la sua governante. I due combatterono molto e alla fine del 1891, lei minacciò di lasciarlo. Durante quell'inverno, Buchanan diceva spesso agli amici che "la vecchia strega" era insopportabile e che doveva "liberarsene, a qualsiasi costo".

Due anni prima, una studentessa di medicina, Carlyle Harris, era stata condannata per aver ucciso sua moglie con la morfina quando è stato dimostrato che aveva la rivelazione "precisa degli alunni" che si verificava con un'overdose di morfina. Nel febbraio del 1892, Buchanan discusse questo caso con molti conoscenti e si riferì spesso ad Harris come uno "stupido dilettante" e "pasticcione stupido", così come lui (Buchanan) sapeva come eliminare i piccoli alunni quando prendeva (o dava) morfina .

Il giorno prima della morte di Anna, Buchanan iniziò a posare la sua storia di copertura. Ha detto alla sua amica che era molto malata e che pensava che non sarebbe sopravvissuta (altri testimoni oculari hanno contrastato questa affermazione e notato che stava abbastanza bene).

Nel giorno fatidico, dopo aver mangiato una ricca colazione da sola (Buchanan ha sempre mangiato al ristorante del suo amico), Anna improvvisamente ha avuto nella sua testa dolori così forti che non è stata in grado di reggersi in piedi. Un medico, il dottor McIntyre, arrivò poco dopo, ma dopo un esame, riteneva che soffrisse di isteria e prescrisse un cucchiaino da tè di un bromuro di sodio ogni due ore. Quando tornò alle 2 di sera i suoi sintomi erano peggiori, quindi aggiunse due dracme di idrato di cloralio al cucchiaino da prendere.

Poco dopo le tre del pomeriggio, una delle amiche di Anna, la signora Brockway, visitò e vide Buchanan che dava Anna Due cucchiaini di qualcosa - una differenza che ha spiegato perché dovuta al fatto che il suo cucchiaio era più piccolo della misura standard (un fatto confutato in tribunale). Dopo aver preso i due cucchiaini da Buchanan, ha subito fatto una smorfia e poi ha succhiato un'arancia, come se volesse sbarazzarsi di un sapore amaro. Nel giro di 15 minuti, cadde in un sonno profondo dal quale non si era mai svegliata. In un altro momento durante il giorno, un'infermiera notò che Buchanan si era chinata su Anna, lasciando cadere qualcosa nei suoi occhi.

Quando il dottor McIntyre tornò quella sera con un altro medico, notarono che Anna, in stato di coma, aveva una respirazione lenta, un polso rapido, viso arrossato, pelle calda e secca e pupille normali (la destra era leggermente dilatata). Il dottor McIntyre e l'altro medico hanno entrambi concluso che lei ha avuto un ictus. Morì il giorno seguente.

L'umore di Buchanan è migliorato subito. Il giorno della sua morte, disse ad un amico che "la Provvidenza lo stava sorridendo", e subito dopo il funerale, andò in un pub crawl con i suoi amici. Durante la sua baldoria, Buchanan ha discusso di quanto aveva ereditato dalla moglie (da tutti i conti $ 50.000, o circa $ 1,2 milioni oggi).

Dopo alcuni giorni, Buchanan tornò in Nuova Scozia dove rapidamente (entro 3 settimane dalla morte della moglie) si risposò con la sua prima moglie. Tornando a New York, Buchanan scoprì che Ike White, un giornalista, aveva esaminato i dettagli della morte di Anna. Dopo aver scavato la maggior parte della sporcizia nel caso, Ike riuscì a convincere le autorità a scavare letteralmente Anna e condurre un'autopsia.

"Meravigliosamente ben conservato," il corpo di Anna conteneva prove di quantità sufficientemente elevate di morfina per aver fatto l'atto, oltre a prove di atropina - un farmaco della famiglia belladonna che dilata le pupille e aumenta la frequenza cardiaca. L'autopsia rivelò anche che non aveva avuto un ictus o aveva una malattia che avrebbe giustificato la sua morte.

Al processo, Buchanan ha fortemente contestato le prove scientifiche del processo, sostenendo che la ptomaina, un prodotto di putrefazione, potrebbe essere confusa con la morfina e l'atropina nei test chimici. Per contrastare questa prova, l'accusa, attraverso uno dei suoi esperti, ha messo in atto la sua spaventosa dimostrazione.

Un gatto è stato portato in aula e iniettato con una dose letale di morfina. Mentre la giuria, il giudice, gli avvocati e gli spettatori guardavano, le pupille del gatto si restrinsero, poi vennero applicate gocce di atropina dilatate. Il gatto, naturalmente, è morto.

Ciononostante, la difesa era vigorosa, e poiché le prove erano solo circostanziali, molti osservatori del tribunale pensavano che Buchanan potesse essere assolto, fino a quando decise di prendere posizione.Ossessionato da se stesso e lamentoso, l'accusa ha intrappolato Buchanan nella menzogna dopo la contraddizione dopo la menzogna fino a quando a nessuno è rimasto alcun dubbio sulla sua colpevolezza.

Il 2 luglio 1895, il dottor Robert Buchanan fu giustiziato nella sedia elettrica a New Sing Sing Sing.

Lascia Il Tuo Commento