Che cos'era il dottor Martin Luther King, Jr. un dottore di?

Che cos'era il dottor Martin Luther King, Jr. un dottore di?

Il 5 giugno 1955, Martin Luther King, Jr. fu insignito del titolo di dottorato in filosofia sistematica presso la Boston University. Da quella data fino alla sua morte, il 4 aprile 1968, il Reverendo Dottore usò le conoscenze acquisite nei suoi studi per aiutare a realizzare il sogno che tutte le persone "vivano in una nazione dove non saranno giudicati dal colore della loro pelle ma dal contenuto del loro carattere ".

Prima educazione

Martin Luther King, Jr., nato il 15 gennaio 1929, ha iniziato la sua scuola ad Atlanta, in Georgia, presso la Yonge Street Elementary School e successivamente ha frequentato la scuola elementare David T. Howard. Da giovane, andò alla scuola di laboratorio dell'Università di Atlanta e terminò gli studi secondari alla Booker T. Washington High School.

Saltando entrambi i gradi 9 e 12, il Dr. King non si è mai laureato formalmente, ma si è iscritto al Morehouse College ad Atlanta dopo il suo ultimo anno di liceo.

Il re si è laureato in Morehouse nel 1948 con un B.A. in Sociologia. In seguito ha frequentato e si è diplomato al Crozer Theological Seminary di Chester, in Pennsylvania, dove non solo ha conseguito il Bachelor of Divinity nel 1951, ma ha anche ottenuto una borsa di studio che gli ha permesso di conseguire il dottorato.

Dottorato

King si iscrisse alla Scuola di Teologia dell'Università di Boston e iniziò i suoi studi di dottorato che erano: "Influenzato dal suo crescente interesse per il personalismo, una filosofia che sottolinea la necessità dell'esperienza religiosa personale nella comprensione di Dio ".

Sotto la tutela di diversi teologi di rilievo, tra cui Edgar S. Brightman, L. Harold DeWolf e Jannette E. Newhall, King ha ampliato i suoi studi includendo:

Diverse lezioni sulla storia della filosofia che hanno esaminato le opere di Reinhold Niebuhr, Alfred North Whitehead, Plate e Hegel [e]. . . culminato con il completamento della sua tesi, dal titolo "Un confronto tra le concezioni di Dio nel pensiero di Paul Tillich e Henry Nelson Weiman".

Anche se in seguito (1991) un comitato avrebbe stabilito che il re aveva "plagiato" le parti della sua tesi, altri studiosi lo definivano come "pratiche di citazione errate [che] erano radicate nelle notecards che aveva creato mentre conduceva ricerche. . . Tuttavia, anche la commissione ha ritenuto che le citazioni sciatte non giustificassero una vera sanzione, e piuttosto sentiva che "non si dovrebbe pensare alla revoca del dottorato del dottor King".

In ogni caso, mentre era alla BU, King si affidava alla guida e guida spirituale del decano della Marsh Chapel, Howard Thurman, che introdusse il re, tra l'altro, Mohandas Gandhi e l'efficacia della protesta non violenta.

Teologia sistematica

In questa disciplina, gli argomenti teologici sono affrontati "uno per uno" e lo studente "tenta di riassumere tutto l'insegnamento biblico" su quell'argomento in un'unica opera: "L'obiettivo è presentare i temi principali (cioè le dottrine) della fede cristiana in una panoramica organizzata e ordinata che rimane fedele alla testimonianza biblica. "

Oltre a fare affidamento sulla Bibbia, il campo indaga anche "lo sviluppo della dottrina cristiana nel corso della storia, in particolare attraverso la filosofia, la scienza e l'etica".

Applicando la disciplina del ragionamento ordinato ai suoi studi, King ha sviluppato la sua teologia personale che includeva il suo punto di vista secondo cui:

Senza l'immortalità l'universo sarebbe alquanto irrazionale. Ma avendo fede nella vita immortale siamo certi che Dio rivendicherà i giusti. . . . La fede cristiana nella sua enfasi sull'immortalità ci assicura che le ambiguità di questa vita saranno significative nella vita a venire. . . . [Ma ancora] la soluzione al problema che circonda ogni tragedia è in definitiva pratica, non teorica.

Applicazione pratica

Poco dopo la laurea il Reverendo Dottore iniziò i suoi diritti civili con il Montgomery Bus Boicott (5 dicembre 1955 - 20 dicembre 1956), dove gli afroamericani, prendendo una pagina dal libro di Gandhi, rifiutarono pacificamente di guidare gli autobus della città dell'Alabama fino a che non sono stati integrati.

Il Reverendo Dottore organizzò e partecipò ad altri atti di protesta nonviolenta nel decennio successivo, ma forse il suo più grande contributo alla causa dei diritti civili arrivò attraverso la sua retorica infuocata che agitava l'azione, qualcosa che considerava il nobile dovere del ministro:

Chi è che dovrebbe articolare i desideri e le aspirazioni della gente più del predicatore? Da qualche parte il predicatore deve avere una specie di fuoco rinchiuso nelle sue ossa, e ogni volta che l'ingiustizia è intorno deve dirlo. In qualche modo il predicatore deve essere un Amos, che ha detto: "Quando Dio parla, chi può profetizzare?"

Ho un sogno…

Più di 200.000 persone hanno partecipato alla Marcia a Washington il 28 agosto 1963, dove l'oratorio del Reverendo Dottore sui gradini del Lincoln Memorial è stato il gran finale del rally:

Nonostante le difficoltà del momento, ho ancora un sogno. . . profondamente radicato nel sogno americano.. . . Che un giorno questa nazione si leverà e vivrà il vero significato del suo credo: "Riteniamo che queste verità siano evidenti: che tutti gli uomini sono creati uguali". . . Quel giorno . . . il caldo soffocante dell'ingiustizia e dell'oppressione si trasformerà in un'oasi di libertà e giustizia [e quella]. . . i miei quattro figli un giorno vivranno in una nazione in cui non saranno giudicati dal colore della loro pelle ma dal contenuto del loro carattere.

Sono stato in cima alla montagna

Il 3 aprile 1968, il Reverendo Dottore diede la sua finale, e uno dei suoi discorsi più memorabili:

La nazione è malata, i guai sono nella terra, la confusione tutt'intorno. . . . Ma so, in qualche modo, che solo quando è abbastanza buio puoi vedere le stelle. E vedo Dio che lavora in questo periodo del ventesimo secolo. . . . Sono stato in cima alla montagna. . . . E ho guardato oltre e ho visto la Terra Promessa. Potrei non arrivare con te. Ma voglio che tu sappia. . . Sono felice stasera; Non sono preoccupato per nulla; Non temo nessun uomo. I miei occhi hanno visto la gloria della venuta del Signore.

Il giorno seguente, il Reverendo Dottore Martin Luther King, Jr. fu assassinato, sparato mentre era in piedi sul balcone del suo motel a Memphis, nel Tennessee. Alcuni presenti al suo discorso finale ritengono di avere una premonizione della sua imminente dipartita:

[Lui] sapeva che non ci sarebbe arrivato, ma non ce l'avrebbe detto. Sarebbe stato troppo pesante per noi, quindi l'ha ammorbidito. . . . Predicò se stesso attraverso la paura della morte. L'ha appena preso da lui. Lui solo . . . affrontato E . . . era come, cosa sapeva che non lo sapevamo?

Fatti del bonus:

  • Nella seconda metà del 20 ° secolo, gli Stati Uniti hanno approvato una serie di leggi, tra cui azioni positive per affrontare i torti storici, per garantire che tutti gli americani godessero dei diritti e delle libertà promessi dalla Costituzione. Tra questi il ​​Civil Rights Act del 1964, il Voting Rights Act del 1965 e il Civil Rights Act del 1968.
  • Purtroppo, gli effetti di secoli di discriminazione e razzismo continuano ad affliggere gli afroamericani. Solo "il 54% degli afroamericani si diploma alla scuola superiore, rispetto a più di tre quarti degli studenti bianchi e asiatici". Inoltre, i dodicenni afroamericani leggono, in media, allo stesso livello degli alunni bianchi di 8 ° e solo il 14% di studenti dell'ottavo americano afroamericano leggono a livelli competenti. Inoltre, i ragazzi afroamericani avevano 2,5 volte più probabilità di essere sospesi da scuola come studenti bianchi, e secondo un recente rapporto, uno su tre i neri passeranno il tempo in prigione (rispetto a 1 su 17 uomini bianchi).
  • Negli ultimi anni le legislature statali hanno approvato leggi che limitano il voto anticipato e la registrazione in giornata, e richiedono foto I.D. Perché questo è significativo? Secondo la NAACP, "il 25 per cento dei cittadini di età di voto afro-americani (più di sei milioni di persone) e il 16 per cento dei cittadini che votano per l'età del Latino (quasi tre milioni di persone) non possiedono un'identificazione valida".
  • Nell'ottobre 2012, la Corte Suprema degli Stati Uniti, in una decisione 5-4, ha sventrato l'atto sui diritti di voto, consentendo ai legislatori degli stati con una storia di discriminare gli elettori di modificare le loro regole di voto senza prima ottenere il permesso dallo Zio Sam. Da allora, otto dei quindici stati con una storia di discriminazione "hanno approvato o attuato restrizioni al voto" che hanno l'effetto di rendere difficile la votazione di "elettori a basso reddito, giovani e minoranze".

Lascia Il Tuo Commento