Questo giorno nella storia: 8 dicembre - Per l'attenzione

Questo giorno nella storia: 8 dicembre - Per l'attenzione

Questo giorno nella storia: 8 dicembre 1980

Era l'ultima cosa che la gente si aspettava. L'8 dicembre 1980, Howard Cosell annunciò durante il Monday Night Football che John Lennon, leggendario musicista e attivista per la pace, era stato colpito a colpi di arma da fuoco e ucciso fuori dalla sua casa a New York City. Il tiratore, il venticinquenne Mark David Chapman, non fece alcun tentativo di fuggire dalla scena o resistere all'arresto. Lennon era stato colpito a colpi di pistola cinque volte ed era stato portato all'ospedale di Roosevelt dove il personale del pronto soccorso lavorava freneticamente per salvargli la vita, ma aveva perso troppo sangue. L'ex-Beatle 40enne è stato dichiarato morto intorno alle 11:15.

In precedenza quel giorno, Chapman si era avvicinato a Lennon fuori dal Dakota, l'edificio in cui John viveva con sua moglie Yoko Ono e Sean, il figlio di cinque anni, chiedendogli di autografare una copia del suo album "Double Fantasy". conoscere questo particolare "fan" aveva pianificato il suo omicidio per almeno tre mesi.

Lennon si era preso una pausa dal mondo della musica e dall'attivismo politico per cinque anni per crescere suo figlio Sean. Si era perso la maggior parte dell'infanzia di suo figlio maggiore, Julian, ed era deciso a non commettere lo stesso errore con il suo secondo figlio. Una volta che Sean aveva raggiunto l'età di cinque anni, si sentì ispirato a fare di nuovo un album, e lui e Yoko entrarono nello studio per creare "Double Fantasy". Era già diventato d'oro a dicembre e stava ancora salendo le classifiche, con grande piacere di John .

La musa creativa di Lennon si era risvegliata e si trovava in un buon posto nella sua vita personale. Felice ed entusiasta, non vedeva l'ora di vedere il futuro e aveva fatto pace con il suo tumultuoso beatle John mop. Lennon, il cui lavoro è sempre stato molto soggettivo, lo ha chiarito nel brillante singolo "(Just Like) Starting Over" che all'epoca era in forte rotazione radio.

La sera dell'8 dicembre, John e Yoko stavano lavorando su alcuni nuovi brani presso il Record Plant - la sua ultima registrazione. La coppia lasciò lo studio di buon umore e tornò in Dakota verso le 2250 circa. Lo stesso goffo giovanotto che Lennon incontrò in precedenza quel giorno emerse dall'ombra e premette il grilletto di una calibro 38 per cinque volte.

Ma perché? Perché Chapman commetterebbe un atto così brutale e insensato? È possibile ottenere un po 'di intuizione da una delle udienze di parole di Chapman nel 2012:

Scheda sulle parole: "Perché hai preso di mira questa vittima?" Chapman: "Perché era molto famoso." Parole board: "E cosa volevi tirar fuori?" Chapman: "Attenzione, linea di fondo".

Uno sfogo globale di dolore condiviso e rispetto per il musicista assassinato, l'attivista e l'icona culturale sono scoppiati spontaneamente all'indomani della sua morte. Poche altre figure pubbliche hanno ispirato un bisogno così condiviso di rendere omaggio al presidente Kennedy. Almeno 100.000 persone si sono riunite a Central Park il 14 dicembre per prendere parte a una veglia silenziosa di 10 minuti nella memoria di John. Molti altri hanno partecipato a città di tutto il mondo, e ogni anno dalla sua morte, i fan hanno commemorato l'inestimabile impatto di John Lennon su musica, arte e questioni sociali.

Espandi per riferimenti
  • Cronologia della tragica morte di John Lennon
  • La morte di John Lennon
  • Mark David Chapman Parole Intervista
  • John Lennon assassinato
  • campi di fragole
[/espandere

Lascia Il Tuo Commento