Questo giorno nella storia: 2 dicembre

Questo giorno nella storia: 2 dicembre

Oggi nella storia: 2 dicembre 1777

In questo giorno della storia, nel 1777, Lydia Darragh sventò un attacco britannico a sorpresa contro il generale Washington e l'esercito continentale, contribuendo a ribaltare le sorti della guerra.

Nel settembre 1777, la prospettiva non era così rosea per l'esercito continentale. Gli inglesi emersero vittoriosi in ogni battaglia recente e poi marciarono trionfanti a Philadelphia. Il generale Washington e le sue truppe tentarono invano di reclamare la città in ottobre, ma furono costretti a ritirarsi a Whitemarsh.

Quasi il 30 percento degli abitanti della città ha deciso di evacuare. La maggior parte di quelli rimasti erano o lealisti o neutrali. Una delle famiglie rimanenti era la Darraghs, che era emigrata da Dublino, in Irlanda. William e Lydia Darragh, come ben noti quaccheri, sentivano di essere relativamente poco pericolosi, anche con il quartier generale del britannico Sir William Howe proprio dall'altra parte della strada.

Come Quaccheri, i Darragh hanno abbracciato il pacifismo, sebbene in privato appoggiassero la causa rivoluzionaria. Il figlio maggiore della coppia, Charles, respinse il principio del pacifismo interamente per servire sotto il generale George Washington nel secondo reggimento della Pennsylvania.

Con il quartier generale britannico così vicino, Lydia Darragh si trovava in una posizione favorevole per "tenere d'occhio" ciò che il generale Howe e le sue truppe stavano progettando. Secondo la leggenda della famiglia Darragh, ha fatto proprio questo e ha iniziato a recitare come spia per l'esercito di George Washington. Presumibilmente, Lydia invierà messaggi codificati a suo figlio Charles per quanto riguarda gli inglesi e i loro piani usando il figlio di 14 anni John come messaggero. Che lo abbia fatto o meno, sappiamo che ha inviato almeno un messaggio ed è stato estremamente significativo.

Nel tardo autunno del 1777, le truppe britanniche arrivarono nella casa di Darragh per chiedere alla famiglia di lasciare i locali, poiché l'esercito britannico chiedeva all'edificio di tenere riunioni. Lydia pregò i soldati di lasciare la sua famiglia come non avevano nessun altro posto dove andare . Scoprì che una delle truppe era una sua lontana parente dall'Irlanda, e intervenne per conto della famiglia. La famiglia potrebbe rimanere, ma gli inglesi potrebbero comunque avvalersi dello spazio necessario.

La notte del 2 dicembre 1977, alla famiglia fu ordinato di rimanere nelle loro camere da letto mentre gli ufficiali britannici tenevano una riunione altrove in casa. Immediatamente sospettosa, Lydia sgattaiolò fuori dalla sua stanza, nascose in un armadio di lino e ascoltò attentamente. Ha saputo che gli inglesi stavano pianificando un attacco a sorpresa contro il generale Washington e l'esercito continentale a Whitemarsh il 4 dicembre, a meno di due giorni di distanza.

La mattina del quarto Lydia ottenne un passaggio dal generale Howe per recarsi a Frankford Mill per acquistare farina. Si fermò al mulino durante il suo lungo viaggio innevato, ma continuò per molte miglia fino a raggiungere la taverna del Sol Levante, un noto deposito di messaggi per la causa rivoluzionaria.

Secondo il racconto di Lydia a sua figlia Anne, quando era in viaggio verso la Taverna del Sol Levante, si imbatté in un ufficiale coloniale che conosceva, e lo avvertì dell'attentato pianificato dal generale Howe per quella sera. L'ufficiale passò questa informazione al colonnello Elias Boudinot, che a sua volta avvertì Whitemarsh.

Il resoconto delle cose del colonnello Boudinot era leggermente diverso, anche se ha colpito i punti principali. Nello specifico, ha scritto nel suo diario:

Nell'autunno del 1777 l'esercito americano si fermò a White Marsh. Ero allora Commissario Genl dei Prigionieri e gestivo l'Intelligence dell'Esercito. - Stavo recitando per le linee vicino alla città di Philadelphia. - Ho cenato in un alberino al sole nascente a tre miglia dalla città. - Dopo cena una vecchietta insignificante dall'aspetto insignificante entrò e sollecitò il congedo per andare in campagna a comprare della farina - Mentre stavamo facendo delle domande, lei si avvicinò a me e mi mise tra le mani un vecchio ricettario sporco, con varie piccole tasche in esso. sorpreso di questo, le ho detto di tornare, avrebbe dovuto avere una risposta - Aprendo l'ago, non sono riuscito a trovare nulla finché non sono arrivato all'ultima casella, dove ho trovato un pezzo di carta arrotolato nella forma di un tubo Shank. - Srotolandolo ho trovato informazioni che Genl Howe stava uscendo la mattina dopo con 5000 uomini - 13 pezzi di Cannone - Baggage Waggons e 11 Boats on Waggon Wheels. Confrontando questo con altre informazioni l'ho trovato vero, e ho immediatamente guidato Post a testa quarti

 

Indipendentemente dai dettagli specifici, grazie a Lydia Darragh, il generale Washington era pronto per la battaglia. Il generale Howe e le sue truppe furono presi alla sprovvista quando l'esercito continentale arrivò con un'offensiva a sorpresa. Le sue azioni salvarono molte vite americane e forse hanno persino cambiato il corso della guerra rivoluzionaria.

Un'indagine dettagliata sull'incidente, nello specifico in cui Washington sembrava aver saputo che l'attacco sarebbe arrivato, era diretta dal maggiore Andre. Lydia è stata debitamente interrogata, ma gli inglesi si sono trasferiti da lei come sospetto molto rapidamente.

Il maggiore Andre non sapeva quanto fosse giusto quando pronunciò queste parole:

Una cosa è certa, il nemico aveva notato la nostra venuta, era preparato per noi, e noi marciavamo indietro come un pacco di pazzi. Le pareti devono avere orecchie.

Infatti lo hanno fatto.

Lascia Il Tuo Commento