Il curioso caso dell'U-1206

Il curioso caso dell'U-1206

Questo sottomarino potrebbe non essere mai famoso come il Titanic, ma la storia misteriosa di come e perché è affondata le è valsa un posto nello Stallo di Fama dello zio John.

ANDANDO AL MARE

Il 6 aprile 1945 un sottomarino della marina tedesca chiamato U-1206 partì dalla città portuale di Kristiansand, nella Norvegia occupata dai nazisti, e iniziò la sua prima pattuglia di combattimento. Assegnata alle acque del Nord Atlantico, la sua missione era di cercare e distruggere navi britanniche e americane in alto mare.

Per gli equipaggi di 50 uomini a bordo di sottomarini come l'U-1206, la vita non era solo estremamente pericolosa, era anche molto sgradevole: gli alloggi erano angusti e i bagni non facevano eccezione. C'erano solo due teste (servizi igienici), e poiché una delle teste era proprio accanto alla cambusa, lo spazio era spesso usato per conservare il cibo. Quando lo era, il bagno non era disponibile, il che significava che l'intero equipaggio doveva condividere il bagno rimanente.

SOTTO PRESSIONE

L'impianto idraulico dei sottomarini tedeschi di quell'epoca era diverso dai sottomarini americani e britannici per un aspetto importante: i bagni tedeschi scaricavano il loro contenuto direttamente in mare, invece che in una vasca di raccolta. Non avere un serbatoio del genere ha risparmiato spazio prezioso, ma ha avuto un prezzo. I servizi igienici potevano essere utilizzati solo quando il sottomarino viaggiava o vicino alla superficie dell'oceano. Quando il sottomarino è stato immerso, la pressione all'esterno dello scafo era troppo grande perché i servizi igienici potessero sciacquare.

Se la natura veniva chiamata in tali circostanze, i membri dell'equipaggio dovevano usare secchi, barattoli di latta e qualsiasi altro contenitore a cui poter mettere le mani. Dovevano conservare con cura il contenuto di tutti quei contenitori - non versare! - fino a quando il sottomarino non riemergeva, quando potevano essere versati nei bagni e arrossati, o presi a bordo e svuotati nel mare.

I sistemi di ventilazione dei sottomarini tedeschi della Seconda Guerra Mondiale erano notoriamente inadeguati, il che significava che, anche nelle migliori circostanze, l'aria era sporca di gasolio, odore di corpo umano e altri odori. Quando i bagni non erano disponibili e tutti quei secchi e lattine erano pieni fino a traboccare di te, sai, il puzzo era ancora peggio.

DRITTA!

L'U-1206 aveva un sistema idraulico nuovo e migliorato. A differenza di molti sottomarini della flotta, disponeva di toilette ad alta pressione che potevano essere utilizzate a una profondità maggiore di quella delle teste standard. Ma il nuovo sistema era molto difficile da gestire. I servizi igienici venivano forniti con complicati manuali di istruzioni e alcuni membri dell'equipaggio dovevano essere addestrati in modo che potessero servire come "specialisti" per il lavaggio del gabinetto.

Appena una settimana nella prima pattuglia dell'U-1206, il capitano Karl-Adolf Schlitt (che comandava un sottomarino per la prima volta) dovette usare la testa mentre il sottomarino stava navigando a una profondità di 200 piedi, a circa otto miglia dalla costa della Scozia. Piuttosto che richiedere l'assistenza dello specialista della toilette, Schlitt ha cercato di seguire le istruzioni del manuale per sciacquare il bagno da solo. Qualcosa è andato storto, e quando Schlitt ha chiesto aiuto allo specialista della toilette, qualcosa è andato storto di nuovo. Lo specialista aprì la valvola esterna - quella che si apriva sul mare - mentre la valvola interna era aperta, facendo inondare un torrente d'acqua nel sottomarino.

CHE COSA È UN GAS

Fu allora che un altro difetto nel design dell'U-1206 divenne evidente. Quando un sottomarino è sommerso, funziona con motori elettrici alimentati da giganteschi banchi di batterie. E le batterie dell'U-1206 erano in uno scompartimento direttamente sotto la toilette malfunzionante. L'acqua di mare si combinò rapidamente con l'acido della batteria e creò il gas di cloro mortale, che cominciò a diffondersi nel sottomarino.

Mentre il gas riempiva il sottomarino, Schlitt non ebbe altra scelta che ordinare al sottomarino di affiorare in modo che il gas potesse essere sfiatato e sostituito con aria respirabile. Poiché sono emersi in vista della costa scozzese, sono stati rapidamente individuati dagli aerei alleati e attaccati. Un membro dell'equipaggio morì nella mischia che seguì; altri tre caddero fuori bordo e annegarono.

L'U-1206 è stato gravemente danneggiato nell'attacco e non ha potuto immergersi. Non avendo modo di salvare il suo sottomarino, il capitano Schlitt ordinò all'equipaggio di imbarcarsi sulle scialuppe di salvataggio; poi affondò la nave, rendendola l'unica nave da guerra nella storia navale a essere condannata dal proprio gabinetto malfunzionante. Trentasei membri dell'equipaggio furono soccorsi da piccole imbarcazioni nella zona; Altri 10 sono arrivati ​​a riva nelle loro scialuppe di salvataggio e sono stati catturati.

FORTUNA DI POT

Nei suoi otto giorni di pattuglia, l'U-1206 non è mai riuscito ad attaccare le navi alleate. Non che avrebbe fatto alcuna differenza per lo sforzo bellico nazista, che aveva solo altre tre settimane da percorrere. Il 30 aprile, Adolf Hitler si suicidò nel suo Führerbunker a Berlino; sette giorni dopo, la Germania si arrese e la guerra in Europa era finita.

È possibile che il bagno che ha inviato l'U-1206 sul fondo dell'Atlantico abbia salvato i 46 membri dell'equipaggio sopravvissuti. Anche se Winston Churchill in seguito ammise che "l'unica cosa che mi spaventò durante la guerra fu il pericolo per gli U-boat", nell'estate del 1943 la Battaglia dell'Atlantico era diventata decisamente favorevole agli alleati, che ora erano in grado di affondare gli U-Boot più veloci di quanto i tedeschi potessero sostituirli.Le probabilità di un sottomarino tedesco sopravvissuto alla guerra erano ridotte: il 75% dell'intera flotta U-boat fu affondata durante la guerra, e 30.000 dei 40.000 membri dell'equipaggio del sottomarino andarono in una fossa acquatica con loro.

Grazie, forse, a un gabinetto malfunzionante, i 46 membri dell'equipaggio sopravvissuti dell'U-1206 non erano tra loro.

Lascia Il Tuo Commento