Qualcuno può provare a scalare l'Everest?

Qualcuno può provare a scalare l'Everest?

In piedi a un presagio di 8.848 metri (o 29.029 piedi) di altezza, il Monte Everest è riconosciuto come la montagna più alta della Terra. Mentre l'Everest non è generalmente considerato il picco più difficile da scalare (quell'onore probabilmente appartiene ad Annapurna in Nepal o K2 al confine tra Cina e Pakistan), è il più famoso e, come tale, vede il maggior numero di persone che tentano di ridimensionarlo ogni anno. Ma qualcuno può solo presentarsi e iniziare il trekking su per la montagna? In una parola, no.

La prima cosa di cui avrai bisogno è di avere più di 16 anni sul lato nepalese e più di 18 anni sul versante tibetano.

La seconda cosa di cui avrai bisogno se vuoi scalare l'Everest è denaro - molto. Il costo esatto per scalare la montagna varia in modo selvaggio a seconda di diversi fattori, tra cui da quale lato della montagna si desidera iniziare, quante persone si sta tentando di arrampicarsi e cosa si sta cercando in termini di supporto.

Un seminterrato affare costo un non nativo potrebbe teoricamente farla franca sarebbe nel range di $ 20.000 - $ 25.000. Un prezzo più realistico sarebbe più vicino a $ 40.000 - $ 60.000 dal lato del Nepal e circa $ 30.000 - $ 40.000 dal Tibet. Questo copre cose come tasse di guida Sherpa, bombole di ossigeno (che costano circa $ 500-ish una bottiglia con un minimo di circa 5-6 necessari per la maggior parte), attrezzi, forniture, viaggi, droghe che migliorano le prestazioni (circa due terzi degli scalatori usano questi secondo il dott. Luanne Freer, fondatore di "Everest ER"), ecc.

Se davvero volevi lesinare, potresti farcela a non usare più ossigeno, ma questo non è raccomandato dato che circa il 40% delle persone che muoiono nel tentativo di scalare l'Everest lo fa cercando di farlo senza bombole di ossigeno. Questo nonostante il fatto che solo il 3% circa di tutti gli scalatori faccia il tentativo senza ossigeno extra. Inoltre, un tale tentativo probabilmente porterà, almeno, a una piccola quantità di danni cerebrali.

In contrasto con i penny-pinchers, se vuoi un pacchetto ultra-premium da una determinata organizzazione-guida, inclusi Sherpa per trasportare ogni piccola cosa, pasti preparati per te, molta larghezza di banda per le persone Skype a casa quando fai il summit (sì, lì il WiFi è sempre attivo fino ad oggi), molte bombole di ossigeno immagazzinate lungo il percorso, ecc. puoi pagare fino a $ 200.000 + a persona per scalare la montagna con stile.

Va notato, tuttavia, che anche con un tale pacchetto, avrai ancora bisogno di essere in una forma eccezionalmente buona e avere una grande esperienza nell'arrampicata estrema in montagna, se vuoi avere una possibilità realistica di arrivare effettivamente al superiore.

Su questa nota, un'altra cosa di cui avrai bisogno è un permesso per scalare l'Everest, che puoi richiedere alle autorità nepalesi o tibetane, a seconda del lato della montagna su cui vuoi fare un tentativo.

Per quanto riguarda il costo di questi permessi, che è incluso nelle summenzionate stime di prezzo, fino a poco tempo fa dipendeva in larga misura dalla dimensione del gruppo con cui si stava pianificando di salire. Ad esempio, sul versante nepalese, un gruppo di sette persone potrebbe acquistare un permesso concedendo loro il permesso di salire per circa $ 10.000 a persona. Al contrario, per una persona che desidera acquistare un permesso solo per sé, questo costava incredibilmente $ 25.000.

Tuttavia, il governo nepalese ha recentemente tagliato il prezzo a $ 11.000 nel 2015 e ha cessato di dare qualsiasi tipo di sconto di gruppo. Questo cambiamento ha lo scopo di scoraggiare le persone dal viaggiare in grandi gruppi poiché la congestione al vertice è diventata un po 'un problema, con il risultato che occasionalmente le persone devono abbandonare il loro tentativo - o riprovare il giorno dopo se hanno i rifornimenti - se l'attesa era troppo lunga vicino alla cima. (Nota: la tassa di autorizzazione per qualcuno dal Nepal è drasticamente più economica a soli $ 750 per scalatore).

Per quanto riguarda il lato tibetano meno popolare, il permesso in questo momento ti costerà $ 7.000 a persona.

I soldi di questi permessi vanno al rispettivo governo del paese da cui stai salendo e sono parzialmente spesi per mantenere i vari campi sulla via del vertice e pagare il personale che lavora lì. Detto personale è anche responsabile per la pulizia e il mantenimento di almeno parti della montagna, un lavoro che è altrettanto pericoloso come sembra, con diversi sherpa che sono stati uccisi negli anni mentre pulivano la spazzatura dalle zone più alte della montagna.

Una cosa che non è garantita per essere raccolta, tuttavia, è il tuo corpo se muori troppo in alto. In quanto tale, ci sono circa 200 cadaveri ancora in cima alla montagna provenienti da circa 300 persone che sono morte nel tentativo di scalare l'Everest nel secolo scorso.

Alcuni di questi corpi in una sola volta o in un altro hanno funzionato come qualcosa di ulteriori indicatori di navigazione, anche se non possono essere pienamente utilizzati dato che occasionalmente scompaiono dal percorso. Ad esempio, "Green Boots", un ignoto corpo di un escursionista indiano, ha segnato un certo punto tra il 1996 e il 2014, quando il corpo è scomparso, presumibilmente essendo stato gettato su una scogliera o simile nella migliore sepoltura possibile date le circostanze. Il corpo di American Francys Arsentiev è stato rimosso dal percorso in questo modo nel 2007, nove anni dopo la sua morte. (Maggiori informazioni sulla sua storia eccezionalmente triste nei Fatti bonus di seguito).

Su questa nota, qualsiasi gruppo che desideri scalare l'Everest dal lato del Nepal deve anche pagare un deposito di $ 4000 che viene restituito solo se l'individuo ritorna con la spazzatura. Questa tassa ha lo scopo di scoraggiare le persone che gettano la loro spazzatura sulla montagna mentre camminano. Questo non è solo un problema nel dover mandare le persone a raccogliere la spazzatura, ma anche perché la montagna è venerata come santa da alcuni tibetani e nepalesi.

Ma diciamo che sei un alpinista esperto che ha tutto l'equipaggiamento, l'esperienza e il know-how per conquistare l'Everest, ma non vuole pagare il permesso di scalarlo. Cosa ti impedisce di arrampicarti quando vuoi? Principalmente è una pessima idea su diversi punti.

In primo luogo, se catturati, incorrerai in una grossa multa e in alcuni problemi legali. Una seconda cosa da tenere a mente è che i soldi dei permessi, insieme al pagamento per la manutenzione dei vari campi, pagano anche le potenziali squadre di soccorso e di evacuazione che sono in attesa nell'evento non totalmente improbabile che qualcosa vada storto.

Ovviamente il salvataggio non è generalmente possibile nelle regioni più alte a meno che qualcuno non ti porti giù al campo base, ma le squadre sono lì per quando un tentativo può essere fatto. Tuttavia, il governo nepalese osserva che non ha alcun obbligo di salvare coloro che stanno sconfinando nell'Everest e, in quanto tale, chiunque si trovi in ​​difficoltà senza ottenere un permesso si trova nella reale possibilità che nessuno si preoccupi di venire ad aiutarli.

Inoltre, dato che un tale trasgressore probabilmente starebbe tentando di scalare la montagna senza alcun supporto (poche guide sono disposte a salire su un arrampicatore non autorizzato), è molto probabile che il singolo individuo si troverebbe in pericolo di vita, a prescindere da quanto sono esperti

Una terza ragione, decisamente meno deprimente, che scalare l'Everest senza permesso è una cattiva idea: se riuscirai a raggiungere l'Everest e poi a risalire senza essere catturato, non sarai riconosciuto come se lo avessi fatto . Questo può o non può essere qualcosa a cui tieni particolarmente.

Qualcosa di cui ti preoccuperai, comunque, è che ci sono notizie di sherpa che picchiano le persone che cercano di scalare l'Everest senza permesso. Come uno scalatore permesso che ha visto una cosa del genere ha notato,

Ho visto l'indomito ragazzo essere sceso giù per la collina. I ferrovieri tibetani furono mandati a prenderlo. Li ho visti portarlo giù dalle corde dal North Col a [campo base avanzato]. È stato vergognoso. Lo hanno letteralmente buttato giù dalle corde. Era un disgustoso esempio di un branco di bulli che si strusciavano l'un l'altro e lo picchiavano letteralmente giù per la collina. Era assolutamente inutile in quanto non offriva resistenza ed era spaventato dalla sua mente.

Gli sherpa non devono essere scherzati con nessuno dei due. In un incidente del 2013, un paio di alpinisti, che secondo come riferito trattarono uno Sherpa più che un poco irrispettosamente, furono quasi uccisi da una folla di dozzine di guide di Sherpa nel campo base. Sono stati salvati solo quando altri scalatori sono intervenuti abbastanza a lungo da permettere alla coppia di fare un rapido e pericoloso ritiro sulla montagna. Come dichiarò uno degli scalatori,

Abbiamo preso calci e pugni e Ueli ha avuto una pietra in faccia. Uno degli sherpa ha tirato un coltello su Simone, ma è riuscito a girare e il coltello ha colpito la sua cintura .... C'è stato un ... periodo in cui tutti pensavamo che saremmo stati lapidati a morte.

Riguardo al motivo per cui pensava che fosse successo, ha detto il climber: "C'è una sensazione di fondo tra gli sherpa che sono stati trattati piuttosto male dagli occidentali e che i clienti non hanno alcun rispetto per loro. Se ti guardi attorno per quanto siano incredibilmente lussuosi alcuni campi base, puoi vedere il loro punto ... "

Quindi riassumendo: può chiunque scalare la vetta più alta che la Terra ha da offrire? Non proprio, a meno che tu non sia un adulto in ottima forma, abbia un sacco di soldi extra da masterizzare, documentazione adeguata e voglia dare alle Fates una probabilità del 2% -3% di ucciderti entro un paio di settimane.

Fatti del bonus:

  • La prima donna americana a scalare tecnicamente l'Everest senza l'aiuto di bombole d'ossigeno è stata la già citata Francys Arsentiev nel 1998. Tuttavia, non le è stata attribuita la realizzazione perché non è riuscita a tornare indietro. Quando suo marito, Sergei, tornò da solo a cercarla dopo aver notato che era scomparsa dal campo base dopo il summit, incontrò altri alpinisti che dichiararono di aver incontrato sua moglie vicino a una parete pericolosamente scivolosa. Le diedero ossigeno, ma alla fine dovettero abbandonarla quando l'ossigeno si esaurì. Sergei non è mai stato visto di nuovo vivo. Sorprendentemente, nonostante sia stata esposta agli elementi vicino alla vetta tutta la notte, e senza ossigeno extra, il giorno dopo Francys è stato trovato ancora vivo, entrando ed uscendo dalla coscienza, chiedendo aiuto. Gli scalatori che l'hanno trovata la seconda volta hanno abbandonato il loro tentativo di vertice e hanno cercato di aiutarla. Tuttavia, alla fine furono costretti a lasciarla indietro e tornare al campo, mentre i tentativi di portarla a una distanza di pochi metri erano troppo estenuanti nel nulla. Gli sforzi per contattare il campo base per un aiuto fallito.
  • Il mistero di tutto ciò era ciò che accadeva a suo marito. L'anno seguente, questo puzzle fu risolto quando il corpo di Sergei fu scoperto. Vicino al punto in cui il corpo di sua moglie giaceva sul pendio estremamente pericoloso, era scivolato e caduto giù dalla montagna fino alla sua morte. La coppia è sopravvissuta dal loro giovane figlio.
  • Come accennato, per i nove anni successivi il corpo di Francys giacque dov'era morta, passata da innumerevoli scalatori. Tutto è cambiato nel 2007, quando una spedizione, guidata da uno di coloro che sono stati costretti ad abbandonarla, ha deciso di "seppellire" il suo corpo. Alla fine hanno avuto successo, abbassando il corpo dal sentiero dove rimane fino ad oggi.
  • Nonostante le molte morti avvenute su Everest, solo il 4% delle persone che hanno tentato di scalare la montagna sono morti nel tentativo. Nell'ultimo decennio, tale numero si è ridotto a meno del 2% e le probabilità sono ora più vicine all'1% se si utilizzano i serbatoi di ossigeno. La riduzione delle morti negli ultimi anni è stata ampiamente attribuita a un equipaggiamento migliore, un supporto migliore in quanto la scalata della montagna è diventata più commercializzata e miglioramenti della tecnologia, come l'accesso a Internet come si fa la salita, che è particolarmente utile quando si monitora il tempo e simili in tempo reale. Al contrario, le montagne Annapurna e K2 vantano tassi di mortalità rispettivamente di circa il 25% e il 23%.

Lascia Il Tuo Commento