Come gli uccelli afferrano le cose quando dormono

Come gli uccelli afferrano le cose quando dormono

Tutti hanno bisogno di dormire, ma per molti uccelli, per necessità questo deve accadere mentre è appollaiato su un ramo o altro luogo che deve essere afferrato. Chiunque si sia mai addormentato leggendo e trovando il suo libro sul pavimento sa quanto possa essere difficile trattenere qualcosa mentre sonnecchia. Quindi, come fanno gli uccelli appollaiati?

Alimentati dai tendini, i piedi degli uccelli che si aggrappano (pensate ad uccelli e rapaci appollaiati) ne hanno un paio nella parte posteriore, flexor digitorum longus e flexor halluciss longus, che sono collegati a muscoli flessori profondi nella gamba. Il dita rami e lavora le tre dita davanti, mentre il hallucis lavora l'alluce, noto come alluce. Entrambi si allungano sulla caviglia, e quando l'uccello atterra e la caviglia si piega, questo costringe entrambi i tendini a tirare automaticamente, stringendo così le dita dei piedi. Finché la caviglia è piegata, i tendini e le dita dei piedi sono bloccati in posizione. Per gli uccelli appollaiati, questo si traduce in una presa affidabile che dura anche durante il sonno.

I rapaci usano questa risposta automatica anche per un altro scopo: afferrare la preda. Mentre il raptor si avvicina alla sua vittima, le sue gambe sono distese, ma quando atterra, le sue caviglie si piegano, tirano i tendini e chiudono le dita dei piedi - con conseguente presa salda sulla sua cena. Anche in volo, finché le gambe dell'uccello sono piegate, i tendini e le dita dei piedi restano bloccati sulla preda.

Non tutti gli uccelli hanno questa caratteristica, e per quelli costretti a dormire a terra, alcuni hanno sviluppato un altro adattamento al sonno in sicurezza - dormendo con un occhio aperto. Conosciuto come un sonno ad onda lenta unemisferico, alcuni uccelli, come le anatre domestiche, possono mantenere la metà del loro cervello (e il suo occhio corrispondente) all'erta mentre permettono all'altra metà di fare una pausa. Con i germani reali, spesso riposano in fila, con le anatre alle estremità che chiudono l'occhio vicino ai loro vicini, ma mantenendo l'occhio rivolto al potenziale pericolo aperto.

Gli scienziati hanno determinato che questi stessi uccelli possono controllare questa funzione, e durante i periodi di relativa sicurezza, sono anche in grado di riposare l'intero cervello.

Bonus Sleep Facts:

  • Come le anatre domestiche, i delfini e le balene spesso dormono con un occhio aperto per evitare di essere mangiati dagli squali. La capacità di rimanere parzialmente consci permette anche a loro di continuare a prendere aria mentre dorme. Il modo in cui i delfini gestiscono questo è quello di mettere una metà del loro cervello a dormire, mentre l'altra metà è ancora cosciente e funzionante. Quindi si alternano da che parte sta dormendo periodicamente. Rimangono in questo stato per circa otto ore al giorno. Ciò consente loro di essere abbastanza coscienti da controllare la loro respirazione e nuotare periodicamente fino alla superficie e ottenere aria, pur dando al cervello il resto di cui ha bisogno.
  • Gli squali hanno bisogno di acqua che scorre costantemente sulle loro branchie. Alcuni hanno aperture simili a narici vicino ai loro occhi, chiamati spiracoli, che spingono l'acqua attraverso le branchie quando sono fermi. Gli squali bianchi mancano di questi spiriti, ma gli studi che seguono gli squali hanno scoperto che possono rimanere immobili per periodi relativamente lunghi. Una teoria sul perché possono fare questo e vivere è che i grandi squali bianchi dormono di fronte a una corrente, quindi il movimento naturale dell'acqua continua a fornire ossigeno al corpo di Jaws.
  • Le lontre marine "tengono le mani" mentre dormono, quindi non si allontanano.
  • È più difficile per le persone dormire ad altitudini superiori a 13.000 piedi, a causa, apparentemente, della mancanza di ossigeno e del suo effetto sulla respirazione.
  • La privazione del sonno può avere effetti simili sulle prestazioni del bere alcolici - rimanere sveglio per 16 ore è come aver bevuto un paio di drink.
  • Le persone che non dormono a sufficienza sono spesso più affamate, si pensa in parte perché hanno bassi livelli di leptina.
  • I neonati hanno bisogno di fino a 18 ore di sonno al giorno. I loro genitori perdono tra le 400 e le 750 ore di sonno nel primo anno di vita del loro bambino.
  • In uno studio recente sui topi, è stato riscontrato che le cellule cerebrali si restringono durante il sonno, consentendo un maggiore spazio tra le cellule per far fluire il fluido spinale cerebrale. I ricercatori teorizzano che l'accesso maggiore a questo fluido durante il sonno consente di chiarire meglio il cervello delle sue scorie.
  • L'insonnia familiare fatale (FFI), come suggerisce il nome, è una malattia ereditaria il cui sintomo principale appare nell'età adulta. Assolutamente incapace di dormire, i suoi malati alla fine muoiono dopo diversi mesi. La ricerca ha dimostrato che la malattia è legata ai prioni, alle proteine ​​mutate, distruggendo le cellule nervose nel cervello.
  • Prima della televisione a colori, si pensava che solo il 15% circa delle persone sognasse a colori. Oggi, circa il 75% lo fa.

Lascia Il Tuo Commento