24 Fatti stimati sulla Ivy League

24 Fatti stimati sulla Ivy League

Venerati per la loro ricca storia di eccellenza accademica, le otto scuole d'élite della Ivy League, situate nel nord-est degli Stati Uniti, continuano a disegnare il meglio e il più brillante dei candidati e produrre alcuni dei cittadini più illustri e compiuti del mondo. Una laurea di una di queste scuole altamente selettive continua ad essere associata al successo personale e materiale, e si stima che solo lo 0,02% della popolazione americana possa contare tra gli alumni della Ivy League. Ecco 24 fatti sulla Ivy League che potresti trovare nell'educazione.


24. Dove entra l'edera?

Nessuno sa per certo da dove venga il termine "Ivy League", ma secondo il professore di storia di Dartmouth, Jere Daniell, è stato probabilmente coniato da un New York Herald-Tribun scontento e sportswriter nel 1937. Assegnato per coprire la partita di football della Columbia contro l'Università della Pennsylvania invece di un gioco giocato dalla sua alma mater, il reporter usò il termine "Ivy League" per riferirsi ai venerabili, vecchi college coperti di edera di cui partita di football non era troppo appassionato di copertura.

Wikiwand

Princeton University

23. Vecchi e venerati ha ragione

Sette degli otto college della Ivy League risalgono ai giorni pre-rivoluzionari degli Stati Uniti coloniali. L'Università di Harvard fu fondata nel 1636, a Yale nel 1702, e Benjamin Franklin stesso fondò l'Università della Pennsylvania nel 1740. Brown, Princeton, Columbia e Dartmouth furono fondati tra il 1746 e il 1769. Cornell è l'Ivy più giovane ed è stata fondata nell'ultimo anno del 1865.

Businessinsider nel Regno Unito

22. Sports Over Academics

Originariamente, lo status di élite delle odierne scuole della Ivy League si basava sul prestigio delle loro squadre sportive. Nel 1902, Columbia, Harvard, Princeton, Yale e Cornell formarono la Eastern Intercollegiate Basketball League. Nel 1936, il Gruppo Ivy fu istituito per stabilire standard interculturali per il calcio, e nel 1954 questo accordo fu esteso a tutti gli sport intercollegati. Questa fu la nascita ufficiale della "Ivy League" basata sullo sport.

The Harvard Crimson

21. POTUS Prep

Dei 44 presidenti degli Stati Uniti, 15 hanno frequentato scuole della Ivy League, tra cui Harvard, Yale, Princeton e l'Università della Pennsylvania. Harvard vanta il più alto numero di alumni presidenziali con un totale di otto libri

NY

Obama ad Harvard

Pubblicità

20. Quanto sei intelligente?

Il 97 percento dei candidati alla Columbia University e a Yale è nella top 10 percento della loro classe di scuola superiore. In media, le scuole Ivy League accettano solo circa il 9% dei candidati. Per la classe di Harvard del 2021, c'erano 39.506 candidati; 2037 furono accettati.

Il federalista

19. Gloria Olimpica

Nelle Olimpiadi del 2014 a Sochi, gli atleti delle scuole della Ivy League hanno vinto sei medaglie, e nella storia complessiva dei giochi gli atleti di queste prestigiose scuole hanno ottenuto 490 medaglie olimpiche.

Tempo

18. Nobel Laureates

L'Università di Harvard è il primo vincitore istituzionale del prestigioso premio Nobel al mondo, che vanta attualmente 151 premi Nobel.

17. Partecipare ad un'edera Pagare?

Il costo medio di iscrizione per i college Ivy League nel 2018 è di circa $ US 50.000 all'anno. La saggezza convenzionale ha affermato che il prezzo elevato è valsa la pena perché una laurea di uno di questi college d'élite comporterebbe maggiori guadagni post-laurea. Frantumando questo mito da lungo tempo, uno studio del dei famosi economisti Alan Krueger e Stacy Dale ha concluso che gli studenti che si diplomano in costose scuole della Ivy League non guadagnano necessariamente più soldi di quelli che si diplomano in scuole meno prestigiose. Uno studio aggiornato del 2011 chiarisce che i punteggi SAT, piuttosto che l'ammissione ad una scuola d'élite, sono migliori predittori di carriera e successo finanziario.

Business Insider

16. Hollywood Harvard

L'Università di Harvard ha vietato Hollywood di filmare nel campus nel 1970 dopo le riprese di Love Story ha causato danni alla proprietà. Da allora, i film ambientati ad Harvard, come The Social Network , Good Will Hunting e Legally Blonde , sono stati girati in altri campus.

The Motion Pictures

Legally Blonde

15. A Long Time Coming

Il bastione maschile della Ivy League fu violato nel 1969 quando Yale e Princeton iniziarono ad ammettere le donne, e Cornell (che tecnicamente aveva ammesso le donne dal 1872), Brown, Darmouth e Harvard seguirono. L'Università della Pennsylvania aveva scuole speciali per donne, ma nel 1933 fondò il College of Liberal Arts for Women. L'ultima scuola ad ammettere le donne fu la Columbia, nel 1981. 1981 .

The New York Review of BooksAdvertisement

14. Guardando la parte

Lo stile della moda noto come "preppy", esemplificato oggi da marchi di abbigliamento come Lacoste e Ralph Lauren, è una propaggine dello stile "Ivy League" popolare nei campus di élite del 20esimo secolo. L'abbigliamento incorpora elementi suggestivi delle attività ricreative della New England di classe superiore come la vela, il tennis, il canottaggio, il lacrosse e le passeggiate a cavallo, ed è ancora popolare nei campus della Ivy League.

The Student Room

13. Primi afro-americani ad Harvard (quasi)

Nel 1850, i primi studenti neri furono ammessi alla Harvard Medical School. Sotto la protesta degli studenti bianchi, tuttavia, le accettazioni furono annullate. Uno di questi studenti era Martin Robison Delany, figlio di uno schiavo, che durante la guerra civile guidò il primo corpo dell'esercito tutto nero. Delany ha anche promulgato un movimento di ritorno in Africa per i neri americani, non convinto che ci sarebbe stata la piena uguaglianza razziale negli Stati Uniti.

Pittsburgh Post-Gazette

12. Gli studiosi di canto

Iniziati nel 1909 intorno a un tavolo congeniale in una taverna locale, i Whiffenpoofs di Yale sono il più antico gruppo di cantanti collegiale del mondo. Originariamente un quartetto, il gruppo è ora composto da 14 maschi "Whiffs" di alto livello che portano avanti la tradizione di un canto a cappella.

Montpelier bridge

11. Storia non così perspicace

Negli anni '20, quasi la metà degli studenti della Columbia University e più di un quarto dell'Università di Harvard erano ebrei. Yale e Princeton avevano percentuali molto più basse, ma cercarono di ridurre la tendenza. Le scuole iniziarono a imporre quote sottilmente velate, respingendo gli studenti ebrei su basi non accademiche come la mancanza di carattere morale o "vigore virile". Harvard riuscì a ridurre l'iscrizione ebraica al 15%, una tendenza che sarebbe continuata fino agli anni '50. Le cause del giorno corrente affermano che gli studenti asiatici sono allo stesso modo limitati dalle politiche di ammissione alla Ivy League.

Columbia Current

10. Dining in Style

Descritto nel romanzo di F. Scott Fitzgerald This Side of Paradise come "distaccato e senza fiato aristocratico", l'Ivy Club di Princeton rimane oggi il club più prestigioso e costoso del campus. Per essere accettato, un candidato deve sottoporsi a 10 rigorose interviste di selezione e ottenere l'approvazione unanime dei membri. Tra gli ex alunni dell'Ivy Club figurano il presidente degli Stati Uniti Woodrow Wilson, il finanziere e filantropo Laurence Rockefeller e il defunto ministro degli esteri saudita Saud bin Faisal bin Abdul Aziz.

Princeton

9. Legami familiari

La pratica dell'ammissione legacy - dando una preferenza speciale ai candidati legati agli alumni - è ancora ampiamente praticata nella Ivy League. Gli studenti tradizionali hanno in genere punteggi SAT più bassi rispetto al resto del pool di candidati, ma i loro legami familiari li rendono più propensi ad essere accettati in una scuola della Ivy League. I lasciti rappresentano dal 10 al 30% degli studenti appena ammesso nella Ivy League.

Cooughtment del pensiero

8. Accettazione anticipata

A 12 anni, il coreano-americano Jeremy Shuler è lo studente più giovane ad essere accettato alla Cornell University. A scuola da sua madre, un ingegnere aerospaziale, Jeremy stava leggendo libri in coreano e inglese a due e godendosi il calcolo quando aveva sei anni. Ha iniziato la sua carriera in Ivy League nel 2016.

The Independent

7. The Face of Change

Sebbene quasi tutti gli studenti della Ivy League fossero ricchi, bianchi e protestanti, negli ultimi anni gli studenti delle minoranze hanno rappresentato oltre il 43% dei nuovi studenti.

Getty Images

Harvard University

6. Riti di primavera

Sebbene non fosse la fonte del termine "Ivy League", in realtà ci fu una speciale cerimonia di classe in alcune scuole della Ivy League nel 1800 conosciute come "piantare l'edera". Iniziava l'Ivy Day all'Università della Pennsylvania con la semina di edera da parte della classe di laurea nella primavera del 1873. I dischi di Harvard Crimson raccontano di un "orazione di edera" che accompagnava la piantagione. Una tradizione simile è stata praticata a Yale.

Youtube

5. Un affare straniero

Mentre la dimensione delle classi di matricola alle scuole Ivy League americane è cresciuta del 5% tra il 2004 e il 2014, la popolazione di studenti stranieri è aumentata del 45% durante questo periodo di tempo. I famosi Ivy Leaguers internazionali comprendono l'attuale segretario generale delle Nazioni Unite, il sudcoreano Ban Ki-moon (Harvard), Nnamdi Azikiwe, il primo presidente della Nigeria (Università della Pennsylvania) e il principe Hussain Aga Khan (Columbia) tra gli altri.

4. Ivy League Anarchist

Il famigerato "Unabomber" Ted Kaczynski entrò a Harvard all'età di 16 anni. Ribellandosi contro la tecnologia e l'industrializzazione, l'ex matematico della matematica abbandonò la sua carriera di professore nel 1969 e si ritirò nei boschi remoti del Montana, dove alla fine iniziò la sua campagna di bombardamenti. Tra il 1978 e il 1995, le bombe di Harvard hanno istruito l'anarchico, uccidendo tre persone e ferendone altre 23.

Filo interdentale

3. Fratelli

La prima fratellanza intercollegiata per studenti afro-americani, Alpha Phi Alpha, è stata costituita alla Cornell University nel 1906 per fornire supporto agli studenti neri che affrontano i pregiudizi nel campus. I membri prestigiosi della fraternità includono luminari come W.E.B. Du Bois, Martin Luther King, Duke Ellington, Jesse Owens e Thurgood Marshall. La fraternità ora vanta oltre 400 capitoli, che sono aperti ai maschi di tutte le etnie.

APA Nu BetaAdvertisement

2. Modelli Motti

La maggior parte dei motti Ivy League sono in latino venerabile, come Brown " In Deo Speramus, " e solo Cornell ha un motto in lingua inglese. È lunga e proviene direttamente da Ezra Cornell, fondatrice del college: "Avrei trovato un'istituzione in cui ogni persona può trovare istruzioni in qualsiasi studio."

John Vogan

1. Classificati

La Skull and Bones Society di Yale è un potente club segreto che conta molti presidenti degli Stati Uniti come membri e che si vocifera essere dietro un famoso crimine, la grave rapina del teschio di Geronimo dalla tomba del guerriero Apache. Costituita nel 1832 dall'università di Yale, Skull and Bones è la più antica società di classi senior atterrato negli Stati Uniti. Aperto solo agli studenti maschi fino al 1992, la società altamente selettiva ora accetta 15 uomini e donne nella primavera dell'anno junior per diventare Bonesmen. I membri vengono scelti per le loro qualità di leadership e altri tratti eccezionali. La Russell Trust Association, l'associazione alumni della società, gestisce le sue finanze e il suo patrimonio immobiliare, dando ulteriore credito alla sua associazione con l'élite del potere.

Clipmass

Lascia Il Tuo Commento