44 Valori interessanti sui cavalieri medievali

44 Valori interessanti sui cavalieri medievali

"Molti sono stati dimenticati. La maggior parte merita di essere dimenticata. Gli eroi saranno sempre ricordati. Il migliore. Il meglio e il peggio. E alcuni che erano un po 'di entrambi. "-George R.R. Martin, Una festa per i corvi

Ci sono state centinaia di ritratti di cavalieri medievali nella cultura popolare, ma quanti hanno capito bene? La mia ultima visita al Medieval Times è stata storicamente accurata? Erano cavalieri medievali belli come Heath Ledger nel A Knight's Tale? Dovremmo forse tutti imparare dei veri cavalieri medievali e smettere di andare con i ritratti idealizzati di Hollywood? Probabilmente. Su questa nota, ecco 44 fatti di valore sui cavalieri medievali.


44. I contadini non hanno bisogno di applicare

Iniziamo con le basi. Probabilmente hai una visione di un esercito di uomini tutti riuniti che indossano armature e brandiscono spade e scudi, mentre manovrano su un cavallo. Bene, hai ragione. Ma non tutti gli uomini potrebbero candidarsi per essere un cavaliere. Solo i ricchi erano in grado di permettersi un tale onore, dato che tutto quanto sopra aveva un prezzo considerevole.

For Honor - Ubisoft

43. Devi sembrare buono

Proprio come con qualsiasi cosa, l'evoluzione dell'armatura di un cavaliere ha richiesto molto tempo per essere corretta. Originariamente, era solo un sacco di imbottiture e cravatta a catena posizionate strategicamente, ma alla fine si è evoluto in qualcosa di più robusto che li avrebbe effettivamente protetti in battaglia. Un cavaliere che indossava un'armatura completa avrebbe avuto un peso extra di 50 libbre o più, e sarebbe anche considerato più importante. E non dimenticare, tutto doveva essere personalizzato per ogni cavaliere.

YouTube

42. Quanti erano?

A seconda di chi tu chiedi, ci furono otto o nove grandi crociate che avvennero in un periodo di 200 anni. È stato ideato dalla Chiesa per riconquistare la Terra Santa dai musulmani, con altri più piccoli intervallati. Alla fine la Chiesa e i cavalieri che combatterono nelle battaglie fallirono, ma papa su papa continuò a combattere.

41. Ti darò un po 'di terra, ma ...

I migliori cavalieri furono ricompensati sotto forma di terra. L'unica clausola? Il cavaliere dovrebbe essere pronto a combattere ogni volta che il suo re lo chiama. Questo dare-e-prendere tra re e cavaliere andrebbe avanti nei successivi 700 anni sotto innumerevoli sovrani.

WikiaAdvertisement

40. Andiamo ancora indietro

Alcuni credono che i cavalieri risalgano all'impero romano. Tutti noi associamo i cavalieri ai loro cavalli e i Romani erano molto noti per l'ordine equestre, il Ordo Equestris . Non c'è un legame assoluto tra l'ordine e i cavalieri, ma ci sono troppe somiglianze per contare qualsiasi possibilità di influenza.

Mod di Garry

39. Quale cavallo vorresti essere?

I cavalli di battaglia furono allevati appositamente per la battaglia. In media, un cavallo da battaglia sarebbe alto fino a cinque piedi e quattro pollici e di solito era un maschio. Non vedresti mai un cavallo da guerra in giro, però. C'erano cavalli speciali solo per quegli scenari.

Pitara

38. Fatto o finzione?

Re Artù. Conosci il nome, hai visto i film e i programmi TV e hai sentito il mito che lo circonda. Ma era reale? La verità è che nessuno lo sa davvero. Ciò che pensiamo di sapere di Arthur è che visse all'incirca nel quinto o sesto secolo e guidò gli inglesi in battaglia contro i sassoni. Tutta la roba in più: i suoi cavalieri della tavola rotonda e quella sua famosa spada, Excalibur, probabilmente non esistevano realmente. Ora, se sei come me, potresti voler credere nella parte ancora più fantastica della storia: dove entrano in scena la magia e Merlino.

L'ombra

37. La storia distorta Le cose un po '

Qualcuno che era molto reale era Richard the Lionheart, o Richard I d'Inghilterra. Ha vissuto dal 1157 al 1199, il che non è poi così lungo per gli standard odierni, ma è stato anche colpito da una freccia e questo non accade esattamente neanche in questi giorni. La ricerca moderna sui suoi resti mostra che probabilmente non fu avvelenato dalla freccia che lo uccise, ed era probabilmente più un'infezione non trattabile.

Wikia

36. Assentee Ruler

Il regno di Riccardo Cuor di Leone durò solo 10 anni, a partire dal 1189, e il suo popolo non vide molto di lui. I primi tre anni si stava battendo nella terza crociata, dando più sfarzo al suo nome, ma fu preso in ostaggio quando tornò in Inghilterra. Il Sacro Romano Impero lo ha rilasciato solo dopo aver pagato il riscatto per il suo rilascio.

Antiche Origini

35. The Family Business

Se sei nato figlio di un cavaliere, è probabile che tu ne sia diventato uno anche tu. Eri anche in grado di diventare un cavaliere guadagnandolo sul campo di battaglia.

Cosa v wearAdvertisement

34. Non per i deboli di cuore

Tuttavia è stato un duro lavoro. I ragazzi che volevano essere cavalieri dovevano servire come pagina per sette anni, poi come scudiero per altri sette anni! E sì, anche i figli dei cavalieri dovevano affrontare il lungo processo. Quando è stato tutto detto e fatto, hanno preso parte al riconoscimento, o la duplicazione, la cerimonia, con una spada di toccare il collo o alla spalla di dichiarare lui un vero cavaliere.

Dolce ginepro

33. Ora quello è un guerriero

Da lì, il du Guesclin fu inviato a occuparsi di Carlo II di Navarra. In seguito fu preso in ostaggio dagli inglesi, con Charles V che pagava il riscatto e poi lo rimandò di nuovo in Spagna. Ancora una volta, gli inglesi lo hanno catturato e Charles ha pagato il riscatto. Du Guesclin continuò a rivendicare molte terre dagli inglesi per i francesi nel decennio successivo o poco prima della sua morte nel 1380.

32. The Scottish Rebel

Hai visto Braveheart, con Mel Gibson? Bene, si basava (vagamente) su William Wallace, che morì piuttosto giovane. Lo scozzese era vivo da qualche parte tra il 1272 e il 1305 e si era fatto un nome nel giro di pochi anni. Ha ucciso uno sceriffo inglese nel 1297 ed è stato uno dei principali contributori alla ribellione scozzese. Nello stesso anno, lui e un altro ribelle si unirono alle loro forze e vinsero una bella battaglia contro gli inglesi allo Stirling Bridge.

Alpha digital

31. Ucciso per la causa

Sfortunatamente, Wallace vide anche una grande sconfitta l'anno seguente a Falkirk, che lo costrinse a nascondersi. Fu trovato nel 1305 e portato in Inghilterra dove fu riconosciuto colpevole di tradimento, e alla fine giustiziato.

La mia pelle md

30. Chiesa e Stato

Con la Chiesa che influenza pesantemente regni e cavalieri, non sorprende che abbiano avuto voce in capitolo sul modo in cui le spade avrebbero dovuto essere modellate. Se lo noti, assomigliano alla croce. Alla fine, i cavalieri portarono anche altre armi, come mazze, lance e lance.

29. Giurando loro fedeltà

I Cavalieri Templari istituito la loro sede sul Monte del Tempio a Gerusalemme, con l'aiuto del righello, al momento, Baldovino II. Fu allora che cambiarono il loro nome e giurarono il loro servizio ai cristiani che venivano in città. Non è stato fino al 1129 quando hanno ricevuto un sostegno formale dalla Chiesa cattolica.

PinterestAdvertisement

28. League of Their Own

A soli 10 anni dal ricevimento di tale riconoscimento, Papa Innocenzo II ha permesso ai Cavalieri Templari il proprio insieme di regole. Cose come non dover pagare le tasse e solo dover ascoltare il Papa e nessun altro. I Cavalieri hanno fatto giuramenti, che includevano povertà, castità e obbedienza e pregavano ogni giorno. Ma cosa li distingue davvero? La croce rossa sul loro abbigliamento.

Bog ide

27. No Cavalleria troppo grande

Noto per non tirarsi indietro, i Cavalieri Templari, una volta ha combattuto una battaglia contro più di 25.000 soldati musulmani nella battaglia di Montgisard. 500 dei Cavalieri e solo poche migliaia di altri uomini furono in grado di sconfiggere i loro nemici.

Verità e tolleranza

26. Cacciare i difensori

I Cavalieri Templari furono cacciati da Gerusalemme nella seconda metà del XII secolo, e la maggior parte finì a Parigi. Lì, furono perseguitati e torturati. Alcuni sono stati addirittura bruciati vivi. Si sciolsero ufficialmente nel 1312, sebbene con riluttanza. Alcuni credono che i sopravvissuti siano andati sottoterra, ma anche ora, la Chiesa cattolica concorda sul fatto che il trattamento che hanno dovuto affrontare in Francia non è stato giustificato.

Storia

25. The New Knights

I Knights Hospitaller, che erano imparentati con i Templari, difesero i malati ei poveri pellegrini durante le Crociate e indossarono invece una croce bianca sui loro abiti. Alla fine si trasferirono sull'isola di Malta e Rodi dopo la battaglia su Gerusalemme.

Poeticadebotequim

24. Ospitalità in un'altra forma

I Knights Hospitaller hanno avuto una propaggine in Germania. I Cavalieri Teutonici provarono a prendere il controllo della Prussia e, anche se con successo, furono infine sconfitti dai polacchi.

Pressione di gioco

23. Era o non era lui?

John Hawkwood ottenne il suo status durante la Guerra dei Cent'Anni mentre combatteva per gli inglesi. Nessuno sa chi lo abbia nominato cavaliere, o quando, quindi, il suo ruolo di cavaliere è un po 'in aria. Anche le repubbliche italiane avevano in pratica una guerra aperta su Hawkwood, perché era così famoso. Hawkwood e la sua White Company come erano conosciuti avrebbero combattuto per chiunque li avesse pagati di più. Quando morì nel 1394, i fiorentini gli rendevano omaggio attraverso un dipinto alla Basilica di Santa Maria del Fiore.

AlchetronAdvertisement

22. El Cid al tuo servizio

Ammettiamolo, quando pensiamo ai cavalieri, pensiamo di più alle versioni inglese o francese. El Cid era un cavaliere spagnolo, il cui vero nome era Rodrigo Diaz de Vivar, e visse dal 1043 al 1099. Combatté principalmente al fianco dei governanti musulmani spagnoli, ma a volte combatteva con loro. El Cid contribuì ad ottenere la città-regno di Valencia nel 1094, uno dei suoi più grandi trionfi. In realtà governava anche la città, ma quando morì (per cause naturali, niente di troppo eccitante come una freccia per il cuore), la sua vedova lo abbandonò.

Nevsepic

21. Cosa c'è in un nome?

C'erano anche cavalieri russi! Caso in questione: Alexander Nevsky, che visse tra il 1220 e il 1263, più o meno. Era anche conosciuto come Principe di Novgorod o Gran Principe di Vladimir, ma decise di cambiare le cose dopo aver superato gli invasori svedesi sul fiume Neva.

Ok

20. Loro piacevano davvero

Nevsky era venerato dal suo popolo. Dopo aver interrotto l'invasione dal nord della Svezia, ha anche combattuto e vinto contro un ramo dell'Ordine Teutonico durante la Battaglia del Ghiaccio. I mongoli riuscirono comunque a superarlo, ma Nevsky era intelligente e negoziato con loro, quindi la loro presa non sarebbe stata così grave. Quando morì, la Chiesa ortodossa russa riconobbe il loro sostegno per loro dalla canonizzazione.

Diario dal vivo

19. Coraggio, valore, coraggio - andrò avanti?

La cavalleria era anche un ordine tra i cavalieri. Sono venuti dopo le crociate e hanno imitato gli ordini militari. Il livello più alto considerato nel Regno Unito era l'Ordine della Giarrettiera, fondato nel 1348 dal re Edoardo III.

La regina Elisabetta II indossa l'ordine della giarrettiera

18. Hell Hath No Fury

Non tutte le donne avevano bisogno di protezione. La storia mostra alcuni cavalieri di sesso femminile che hanno resistito e hanno combattuto al fianco degli uomini. Caso in questione: la contessa Petronella di Leicester e Nicolaa de la Haye. La contessa Petronella ha combattuto con suo marito contro Enrico II mentre de le Haye ha combattuto al fianco di William Marshal contro i francesi.

Tokkoro

17. Un vero e nobile cavaliere

Parlando di tornei, il già citato William Marshal, primo conte di Pembroke, guadagnò la sua fama attraverso tornei e persino guerre. Il re Enrico II in origine fece il guardiano del Maresciallo per il suo figlio maggiore, ma quando i figli di Enrico si rivoltarono contro il loro padre, Marshal rimase fedele a Henry e aiutò a porre fine alla ribellione.

Collegamento Thing

16. Nessun cavaliere necessario

I cavalieri furono infine esternalizzati a soldati regolari verso la fine del Medioevo. La maggior parte dei paesi aveva formato eserciti, pagando e addestrando uomini per combattere in modo che la nobiltà non ne avesse più bisogno. Anche la guerra stava cambiando, con nuove armi che rendevano difficile per i cavalieri muoversi nell'armatura.

YouTube

15. Killers Wanted

Il primo re ad andare in piazza per nuovi soldati fu Edoardo III nel 1337. Decise di radunare tutti gli uomini violenti che riuscì a trovare, perdonando persino gli uomini che erano in prigione se promettevano di combattere per lui.

Battaglie britanniche

14. Un cavaliere che scrive!

Sir Geoffroi de Charny ha scritto il libro sulla cavalleria. Letteralmente! Il nobiluomo francese, egli stesso un cavaliere, scrisse tre libri che conosciamo prima della sua morte sul fronte della battaglia nel 1356. Il suo libro più famoso era Il libro della cavalleria ed era una risorsa importante per coloro che cercavano di diventare un cavaliere. Ha anche combattuto durante la Guerra dei Cent'Anni e fu fatto prigioniero due volte. Riuscì persino a tirargli fuori la testa, dicendo che avrebbe pagato il suo riscatto!

13. Una storia del Principe Nero

Ah, Edward, il Principe Nero. È un personaggio in A Knight's Tale, sai. Ma sto divagando. Il vero Edward di Woodstock, principe di Galles, visse dal 1330 al 1376 e probabilmente si guadagnò il soprannome perché indossava un'armatura nera. Ha combattuto in un paio di importanti battaglie, tra cui la Battaglia di Crecy durante la Guerra dei Cent'Anni, e anche al fianco di Edoardo III, suo padre, durante la Battaglia di Poitiers. Aiutò persino a riportare Pietro di Castiglia sul trono in Spagna. Non sarebbe mai diventato re, però. Divenne troppo malato e morì un anno prima di suo padre, così la corona andò al fratello di Edward, Richard II.

Antiche pagine

12. La testa calda

Sir Henry Percy fu effettivamente nominato cavaliere da Edoardo III e andò con Riccardo II dopo essere diventato re in una spedizione in Scozia. Henry era conosciuto per il suo cattivo umore e fu soprannominato "Hotspur" in quanto tale. Dopo la Scozia, è andato in Francia, e il suo stato è cresciuto. Sfortunatamente, la sua famiglia ebbe qualche conflitto con il nuovo re, Enrico IV, e fu essenzialmente costretto a ribellarsi contro il re, a suo danno. Morì dopo essere stato conquistato durante la battaglia di Shrewsbury nel 1403.

Flickr

11. Quello che non sembra quasi divertente

Si potrebbe pensare che i tornei fossero un po 'come le Olimpiadi del Medioevo, un po' come il Un racconto di cavalieri lo ritrae, con una serie di eventi diversi. In realtà, i tornei duravano per ore e giorni ed erano sostanzialmente solo enactment di battaglie.

Ocregister

10. Told You Chivalry Was Dead

I tornei hanno anche contribuito a rendere i cavalieri famosi e più ricchi. Avrebbero rubato i cavalli dei loro compagni di cavalieri e persino preso altri cavalieri in ostaggio, chiedendo soldi di riscatto!

FDB

9. Tu dai il nome di Knighthood a Bad

La cavalleria era piuttosto morta, comunque. Certo, i cavalieri hanno giurato di proteggere le donne, i deboli, la Chiesa e il loro re, ma molti cavalieri hanno approfittato dei loro ruoli. Li vedresti spesso saccheggiando città e persino uccidendo persone innocenti quando non c'erano guerre da combattere.

Play station

8. Avremo Nun of That!

Ci piacerebbe tutti pensa che i cavalieri medievali fossero cavallereschi e tutto il resto, ma la verità è che in realtà non lo erano. Certo, c'erano probabilmente alcuni buoni là fuori, ma in generale, i cavalieri erano dei cretini. Caso in questione: Sir John Arundel, che nel 1379 convinse le suore in un convento a lasciarlo rimanere per alcune notti. Pensando il meglio di lui, le suore erano d'accordo. Ma Arundel ei suoi uomini approfittarono della situazione, saccheggiarono il convento e rapirono diverse suore. Poi, gli uomini hanno preso d'assalto una chiesa vicina e hanno rapito e violentato una sposa appena sposata, prima di tornare in mare e lanciare i loro ostaggi fuori bordo.

7. Let's Joust!

Potresti anche vedere i cavalieri che si affrontano quando non ci sono battaglie da combattere. Era qualcosa come uno sport (pensa Medieval Times) ma non sarebbe mai stato l'evento principale. Di solito sarebbe una mischia, dove due gruppi di cavalieri avrebbero combattuto l'uno contro l'altro.

YouTube

6. A Knight With Force

Uno dei più grandi cavalieri di Francia è in gran parte creduto essere Bertrand du Guesclin. Ha catturato l'attenzione di Charles V, che lo ha mandato in giro per occuparsi di uomini che Charles non voleva in giro. Du Guesclin aveva contribuito a mantenere alto il morale in Francia dopo la difesa contro gli inglesi nella battaglia di Rennes nel 1364.

Becedia

5. Score One for the Defenders

I castelli sono stati creati pensando ai cavalieri. Quelle scale a spirale? Fatto in quel modo per una ragione. Immagina solo di provare a risalire uno per attaccare, indossando tutta quell'armatura. Per non parlare, stavi andando in senso orario su per le scale (quasi tutte le scale del castello girano allo stesso modo), il che significava che la tua parte sinistra era esposta. La maggior parte dei cavalieri combatteva con le loro spade nella mano destra, il che conferiva ai cavalieri in difesa il vantaggio.

4. Servire il re, infatti

Quelle non erano le uniche ragioni per la fine del cavaliere. Vedete, i cavalieri erano in grado di saccheggiare senza motivo e spesso pagavano il re con un po 'di quello che rubavano. Quel denaro poi si è girato e ha pagato i nuovi soldati. Stranamente, il cavaliere è solo un termine in inglese antico per servo.

3. Chiesa e Stato

Per quanto misteriosi possano essere, conosciamo l'origine esatta dei Cavalieri Templari. La necessità di un gruppo di cavalieri sorse dopo che Gerusalemme fu sotto il controllo cristiano nel 1099 durante le Crociate. Molti pellegrini sono stati derubati o addirittura uccisi mentre tentavano di attraversare zone ancora controllate dai musulmani. Hugues de Payens, un cavaliere francese, iniziò i Templari originali da qualche parte intorno al 1118. All'epoca erano conosciuti come Poor Fellow-Soldiers di Cristo e il Tempio di Salomone e avevano solo altri otto membri.

2. Prendiamolo per il ritorno

Il re dei Franchi, Carlo Magno, fu il primo ad introdurre il mondo a un cavaliere, risalente all'VIII secolo. Aveva bisogno di soldati affidabili che fossero in grado di combattere a cavallo in battaglia attraverso la sua regione.

1. Fine di un'era

L'era del cavaliere terminò con una semplice invenzione: l'arbalest. Cos'è un arbalest? Mi sono posto la stessa domanda. Era una super-balestra in acciaio e avvenne verso la fine del XII secolo. Dato che era molto più robusto del tuo arco e della freccia, poteva sparare con precisione fino a 300 metri di distanza ed era molto più veloce da ricaricare. Oh, e il principale punto di forza? Potrebbe trafiggere l'armatura di un cavaliere. Qualcuno che era davvero bravo a usare l'arbalest poteva prendere due cavalieri al minuto. Pazzo!

Unreal Engine

Lascia Il Tuo Commento