27 Fatti sorprendenti su Pearl Harbor

27 Fatti sorprendenti su Pearl Harbor

"Ieri, 7 dicembre 1941, una data che vivrà nell'infamia, gli Stati Uniti d'America furono improvvisamente e deliberatamente attaccati dalle forze navali e aeree dell'Impero del Giappone. "- Franklin D. Roosevelt

L'attacco giapponese a Pearl Harbor, Hawaii ha stordito tutti negli Stati Uniti. La guerra fu dichiarata in Giappone il giorno seguente, portando l'America ad entrare nella Seconda Guerra Mondiale.

Ecco alcune cose che potresti non sapere dell'attacco che entrambi hanno iniziato e in un certo senso hanno concluso una guerra.


27. La preparazione è la chiave del successo

La pianificazione dell'attacco iniziò all'inizio del 1941 sotto l'ammiraglio Isoruku Yamamoto. I giapponesi si sono allenati per un anno, hanno adattato le attrezzature e raccolto informazioni. Il piano è stato approvato il 5 novembre. 1941.

26. Conosci il tuo nemico

L'obiettivo dell'attacco era quello di guadagnare tempo perché i giapponesi rafforzassero la propria posizione prima che gli americani costruissero abbastanza navi per impedire la vittoria giapponese, impedendo all'America di interferire con la loro conquista dell'Asia sudorientale e per demoralizzare l'America in modo che si arrendessero agli interessi giapponesi. Sfortunatamente, sottovalutarono enormemente la capacità americana di recuperare e mobilitare per la guerra.

25. Domenica sanguinosa domenica

L'attacco a Pearl Harbor era di domenica. I giapponesi hanno scelto specificamente di attaccare di domenica perché pensavano che gli americani sarebbero stati più rilassati e meno vigili durante un fine settimana.

24. Caught Off Guard

All'inizio dell'attacco, la maggior parte dei soldati americani erano ancora in pigiama o facevano colazione. Un uomo, Dorie Miller, un messaggero, aveva appena finito di servire la colazione quando un siluro colpì la sua nave, la USS West Virginia. La sua stazione di battaglia è stata distrutta, quindi ha riferito di un altro luogo in cui gli è stato comandato di andare sul ponte per salvare il capitano della nave che era stato ferito. Ha spostato il capitano in un luogo più sicuro prima di prendere il controllo di un calibro 50. pistola antiaerea e sparagli fino a quando non ha esaurito le munizioni. Ha poi aiutato a trasportare membri dell'equipaggio feriti in salvo attraverso incendi infuocati e colpi di arma da fuoco giapponesi persistenti. Ha salvato la vita a molti marinai quel giorno e per le sue azioni gli è stata assegnata la Navy Cross.

Pubblicità

23. Il più lungo di 110 minuti ...

L'attacco è durato 110 minuti dalle 07:55 alle 9:45, meno di un'ora meno del film Pearl Harbor .

22. Forza d'attacco giapponese

La forza d'attacco giapponese, composta da sei portaerei, si trovava a 230 miglia a nord dell'isola hawaiana di Oahu quando mandò i loro aeroplani per l'attacco.

21. Making Waves

L'aereo giapponese ha attaccato a due onde, lanciato a circa 45 minuti di distanza l'una dall'altra. Dei 353 aerei lanciati dal giapponese, solo 29 sono stati distrutti.

Relitto del bombardiere giapponese

20.

I militari statunitensi hanno identificato gli aerei come giapponesi a causa delle "polpette", che è quello che chiamavano il grande cerchio rosso (Sol Levante) sul lato dell'aereo giapponese.

19. La peggiore sorpresa di sempre

Il comandante giapponese Mitsuo Fuchida gridò "Tora! Tora! Tora! "Quando sorvolò Pearl Harbor, a significare alla Marina giapponese che avevano sorpreso con successo gli americani.

18. Imitation Game

L'attacco Pearl Harbor è stato chiamato in codice "Operation Hawaii" dai giapponesi, che come nome in codice vanno, non sembra particolarmente difficile da rompere. Quando qualcun altro nel comando giapponese ha notato la stessa cosa, è stato modificato in "Codename Z."

Advertisement

17. No Show

L'obiettivo principale dell'attacco erano le portaerei degli Stati Uniti, che fortunatamente non erano di stanza alla base durante l'attacco.

16. Picky

Mentre i giapponesi attaccavano le navi nella base navale di Pearl Harbor e gli aerei nel campo di Hickam, lasciarono il luogo di riparazione, la base sottomarina e le aree di stoccaggio di olio combustibile illesi.

15. Terza volta sarebbe stato un incantesimo

C'era stato un terzo sciopero pianificato per tornare e distruggere quelle strutture. Se i giapponesi lo avessero fatto, avrebbe ostacolato la flotta del Pacifico degli Stati Uniti molto più seriamente della perdita delle navi da guerra. Tuttavia, i giapponesi si ritirarono perché la prestazione antiaerea americana era migliorata durante la seconda ondata, erano preoccupati che i bombardieri fossero sulla strada per la loro posizione, e un terzo sciopero avrebbe richiesto un atterraggio notturno, che era ritenuto troppo rischioso. In seguito Yamamoto si pentì di non aver ordinato il terzo colpo.

14. Affondò le loro corazzate

Tutte e otto le navi da guerra che erano a Pearl Harbor furono affondate o danneggiate durante l'attacco. Sorprendentemente, tutti tranne due (il Arizona e il Oklahoma ) sono stati in grado di tornare al servizio attivo. Questo è quello che ottengono per non distruggere le strutture di riparazione.

13. Belly Up

Dopo che è stato silurato, il Oklahoma è stato elencato così male da essere capovolto.

12. Arizona

Il Arizona è esploso dopo che una bomba ha aperto il suo caricatore (cioè la stanza delle munizioni), provocando la morte di 1.100 militari statunitensi che erano a bordo, rappresentando quasi la metà di tutti gli incidenti mortali americani.

USS Arizona Memorial con la nave visibile sotto

Pubblicità

11. Fare una corsa per questo

Durante l'attacco, il Nevada ha lasciato il suo posto e ha tentato di arrivare all'entrata del porto, ma è caduto sotto un fuoco così pesante che ha finito per arenarsi per evitare di bloccare la strada fuori.

10. Oppure sono sottotitoli per piccole persone?

Come supporto aggiuntivo per i loro aeroplani, i giapponesi hanno anche inviato cinque mini sottomarini per aiutare a colpire le corazzate. Gli americani ne distrussero quattro e catturarono il quinto.

9. A terra

HA-19 era il nome del sottomarino che era stato catturato. Aveva un equipaggio di due uomini (Sakamaki e Inagaki). A causa di una bussola rotta, hanno finito per colpire una scogliera tre volte e hanno dovuto abbandonare la nave dopo aver corso un terreno. Sakamaki è stato catturato. Inagaki affogò.

8. Multi-Tasker

L'attacco è stato inaspettato (quindi sorpresa), poiché molti esperti militari ritenevano che i giapponesi avrebbero inizialmente preso di mira le basi statunitensi nelle Filippine e avevano drasticamente sottovalutato la Marina giapponese, pensando di non poter montare più di un'operazione navale a un tempo.

7. Discorso! Discorso! Discorso!

Sulla scia dell'attacco, gli americani dichiararono guerra al Giappone quando Franklin D. Roosevelt diede il suo famoso discorso al Congresso descrivendo gli eventi come la "data che vivrà nell'infamia". Il discorso originariamente lesse, "un discorso giorno che vivrà nella storia del mondo. "Roosevelt lo cambiò all'ultimo minuto con" infamia ", che tutti concordammo suonando molto più cool.

6. Hindsight è 20/20

L'ammiraglio giapponese Hara Tadaichi riassume l'operazione dicendo: "Abbiamo vinto una grande vittoria tattica a Pearl Harbor e così abbiamo perso la guerra."

Pubblicità

5. Non portare gli aerei a una bomba nucleare

Come conseguenza diretta di Pearl Harbor, le città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki furono distrutte dalle bombe atomiche, ponendo fine alla guerra nel 1945.

4. Probabilmente non avrebbe dovuto farlo

Come un'altra conseguenza dell'attacco, centinaia di leader giapponesi americani furono radunati e portati in campi di alta sicurezza. Più di 110.000 giapponesi americani furono internati.

3. Se solo ci fosse Twitter

L'attacco è avvenuto prima di una dichiarazione formale di guerra, ma non era questo l'intento. L'ammiraglio Yamamoto avrebbe voluto che l'attacco si verificasse mezz'ora dopo tale dichiarazione. Ma la notifica di 5.000 parole consegnata all'ambasciata giapponese a Washington ha impiegato così tanto tempo per processare che l'ambasciatore giapponese non è riuscito a consegnarlo in tempo.

2. Mantenendo una sorpresa

Nel , un professore di legge giapponese ha scoperto documenti che indicano un acceso dibattito all'interno del governo giapponese su come informare l'intenzione di Washington di iniziare una guerra. Sembrava che i militari non volessero dare una dichiarazione adeguata e prevalso. Poiché non vi era alcun avvertimento ufficiale o dichiarazione di guerra, l'attacco a Pearl Harbor fu in seguito considerato un crimine di guerra da parte di un tribunale militare internazionale.

Crimini di guerra giapponesi accusati

1. Metti i cappelli di stagnola

Esiste una teoria del complotto che Roosevelt sapeva degli attacchi ma permise loro di accadere in modo che l'opinione americana fosse influenzata e consentisse agli Stati Uniti di entrare nella seconda guerra mondiale. Inoltre, il carburante per aerei non fonde le travi in ​​acciaio.

Lascia Il Tuo Commento