29 Fatti spietati su House of Cards.

29 Fatti spietati su House of Cards.

"La democrazia è così sopravvalutata." - Frank Underwood

Creato da Beau Willimon, House of Cards è un dramma politico americano sulle macchinazioni politiche di un ambizioso e spietato South Carolina Democrat, Frank Underwood.

Ecco alcune cose che potresti non aver saputo del dramma Netflix acclamato dalla critica House of Cards .


29. Nice Suit

Ogni stagione di House of Cards ha tredici episodi, un episodio per carta in un seme di carte da gioco.

28. L'America è il più grande spin-off della Gran Bretagna

House of Cards è basato su una miniserie della BBC del 1990 con lo stesso nome. Quella era solo una serie di quattro episodi, forse, perché gli intrighi politici britannici non erano così complicati e generalmente risolti con una tazza di tè.

27. Scrivi quello che sai

Il Regno Unito House of Cards è stato adattato da un romanzo di Michael Dobbs che ha lavorato come capo dello staff di Margaret Thatcher dal 1986 al 1987 e come vice presidente del partito conservatore dal 1994 al 1995 .

26. Dove c'è un Willimon ...

Beau Willimon, creatore della versione americana dello show, ha lavorato anche per una serie di personaggi politici noti come Chuck Schumer, Hilary Clinton e Howard Dean. Yeeeeeeeaaaaaah!

Pubblicità

25. Carson Daily

Per inchiodare la pugnalata politica, Willimon assunse Jay Carson, suo ex compagno di college e attuale stratega politico che aveva lavorato in precedenza con Michael Bloomberg, Howard Dean e i Clinton.

24. Ma è così sexy?

Carson è stato apparentemente l'ispirazione per il personaggio di Ryan Gosling in Le idi di marzo , che è stato scritto da, indovina chi? Beau Willimon.

23. Vai con lo Stream

Kevin Spacey e David Fincher hanno sviluppato House of Cards senza un impegno di rete, ma presto hanno avuto un numero di pretendenti di alto profilo, tra cui AMC e HBO. Netflix è uscito vincendo in due stagioni. Se sai qualcosa di Kevin Spacey come attore, sai che la strada per il suo cuore è attraverso l'impegno.

22. Come un drive-through in una galleria d'arte

Netflix ha cambiato il gioco con House of Cards rilasciando l'intera stagione in una sola volta, dando il via a tutta la mania della binge-watching, e in qualche modo riuscendo a rendere gli osservatori televisivi più grassi e più pigro.

21. Breaking the Digital Ceiling

House of Cards è stata la prima serie online a vincere un Emmy, aprendo la strada ad altre serie online come Trasparente , Arancione è il nuovo nero , e Master of None.

20. A Woody for Woody

Kevin Spacey usò House of Cards come suo ... biglietto da visita per cercare di convincere Woody Allen, che ammirava molto, a lavorare con lui. Ha inviato a Allen un abbonamento Netflix e una nota che diceva: "Non so se hai visto il mio lavoro, ma potresti voler guardare questa serie". Allen ha risposto che gli piacerebbe lavorare con lui in un film. C'è più di quella manovra politica in gioco.

Pubblicità

19. Ma chi dirige i registi?

David Fincher, senza alcuna inclinazione nella stessa sedia del regista, ha reclutato un gruppo di registi famosi come James Foley ( Glengarry Glen Ross ), Carl Franklin ( Devil in a Blue Dress ), Joel Schumacher ( Batman Forever ) e Jodie Foster ( The Beaver ). "Mi sentivo come se stessimo raccontando 13 storie che fanno tutti parte di un'unica grande storia", ha detto Fincher, "e stavo consegnando i movimenti a persone le cui opere ammiro."

18. Whip it Real Good!

Per conoscere meglio il personaggio di Frank Underwood, Spacey ha trascorso un po 'di tempo con Kevin McCarthy, il boss della maggioranza repubblicana della California. Hmm. Partecipare alle riunioni nella Camera della Camera. Sembra meno House of Cards e più simile a Cinquanta sfumature di grigio .

17. La casa che Netflix ha costruito

Anche se gran parte dello spettacolo è ambientato a Washington, gran parte della Casa Bianca è solo una ricreazione in un palcoscenico sonoro a Joppa, nel Maryland. "Lo stiamo facendo durare per quello che si spera sarà lunghissimo." Non dirlo ai canadesi. L'hanno bruciato una volta. Lo faranno di nuovo.

16. Una settimana prematura

La terza stagione è stata accidentalmente distribuita a Netflix due settimane prima del rilascio ufficiale. Fu tolto 17 minuti dopo, ma non prima che fosse stato completamente strappato dal sito e reso illegalmente disponibile a tutti quelli che non vedevano l'ora di vedere cosa succedeva a Frank Underwood.

15. Choice Words

Fincher giura che ognuno degli attori principali dello show è stata la prima scelta per il ruolo. Così, quando è entrato nel primo incontro, ha detto "la cosa che ho sempre voluto dire a un cast, che è" Ogni singola persona in questa stanza rappresenta la nostra prima scelta, quindi non rovinare tutto. Perché se lo fai, non ti perdonerò mai. " E sappiamo tutti cosa ha fatto a Gwyneth Paltrow in Sette .

14. Steady as She Goes

Uno degli editti da David Fincher è che non è necessario avere scatti in movimento a meno che non ci sia un "dannato buon motivo per". Probabilmente anche perché non volevano essere come ogni altro dramma politico dove includono colpi inutili dei loro attori che camminano lungo corridoi senza fine.

The West Wing.

Pubblicità

13. Mover e Shaker

Joel Schumacher in realtà infranse quella regola di "niente colpi in movimento", ma a Fincher piacque quello che fece, non gli tolse la testa e la infilò in una scatola.

12. Non abbiamo iniziato il fuoco

Durante le riprese di foto promozionali, Kevin Spacey ha bruciato la sua mano mentre reggeva una bandiera in fiamme. Per coprirlo, "convenientemente" si è bruciato la mano con il caffè e ha dovuto indossare una benda nell'episodio nove della terza stagione.

11. Dressing russo

Nella terza stagione, il nome del presidente russo è Viktor Petrov. Le sue iniziali sono VP. Come in Vladimir Putin. O vicepresidente. O budino cattivo. Chi lo sa?

10. Come un boss

Durante un incontro, Underwood offre a Peter Russo un drink, che accetta. Ma quando chiede se Underwood ne avrà uno, dice che è troppo presto per bere. Kevin Spacey fa la stessa cosa con il personaggio di Jason Bateman nel film Horrible Bosses .

9. Grazie Gepetto!

Rachel Posner, la ragazza chiamata di Doug Stamper / punto debole, non è mai stata pensata per essere un personaggio normale. Il piano era che lei facesse due episodi, diciamo cinque righe, e poi scomparisse. Tuttavia, l'attrice ha fatto un ottimo lavoro che Willimon ha deciso di vedere come sarebbe stata trasformarla in un vero umano tridimensionale.

8. La coppia che gioca insieme

Michael Gill e Jayne Atkinson, che interpretano il presidente Garrett Walker e il segretario di stato Catherine Durant, sono stati entrambi assunti in modo indipendente, mentre il resto del cast e il team di produzione non avevano idea di essere effettivamente sposati.

Pubblicità

7. Scelta del rivenditore

Lo spettacolo preferito di Willimon è Il filo . Il suo fanboy-ismo per una delle più grandi serie televisive di tutti i tempi è chiaramente evidente nella sua scelta di location e cast, dato che il diner preferito di Doug Stamper era anche un luogo molto usato in The Wire . Cathey, l'attore che ha interpretato Norman Wilson su The Wire è stato ingaggiato per interpretare Freddy Hayes, proprietario di Freddy's BBQ.

6. Dove c'è fumo

Purtroppo, Freddy's BBQ Joint non è un vero ristorante nella vita reale, tuttavia, il set può essere visitato al 2601 Greenmount Avenue a Baltimora, MD. Dovrai portare le tue costole però.

5. The Three Little Pigs

Cashew, il migliore amico / animale della guinea maialina dell'hacker Gavin, è stato interpretato da tre porcellini d'India: Oscar, Lucas e Encore. Tuttavia, Oscar è stato utilizzato per il 90% delle scene, perché è l'unico dei tre che sapeva davvero come catturare quel ruolo.

4. Un po 'oltre la linea

Una delle linee più iconiche di Frank Underwood in realtà era una citazione diretta di David Fincher. All'inizio della prima stagione, Underwood si gira verso la telecamera e, rompendo il quarto muro, consegna la frase, "Sai cosa mi piace delle persone? Si impilano così bene. "La linea è stata effettivamente pronunciata da Fincher a un produttore di linea sul set di Alien 3 dopo che gli è stato suggerito di provare a essere più di una persona. Il successo?

3. Qui Lies Zoe

Kate Mara sapeva fin dall'inizio che il suo personaggio, Zoe, stava per morire. Tuttavia, ha giurato di mantenere il segreto e ha perfino promesso di mentire a chiunque le avesse chiesto dello spettacolo, compresa la sua famiglia. Mara ha detto che ha cercato di escludere la gente dicendo che era in pausa dalle riprese quando gli è stato chiesto perché non fosse a Baltimora. È difficile trovare un nuovo lavoro quando non ti è permesso di dire alla gente che hai perso il vecchio.

2. House of Mahjong

House of Cards è molto popolare in Cina, dove scorre di Sohu, il Netflix cinese. Uno dei suoi più grandi fan è Wang Qishan, un alto dirigente del Partito Comunista Cinese. Uno spettacolo dedicato alla corruzione politica sfacciata, alle epurazioni rivoluzionarie alla leadership e all'ipocrisia americana risuona con il pubblico in Cina? Che scioccante.

1. Obama ama il dramma

Il presidente Barack Obama è stato anche un grande fan dello show ed è arrivato al punto di twittare "No spoiler, please" prima della premiere della seconda stagione. Deve essere stato un cambiamento rinfrescante per vedere un gruppo di politici orribili che si pugnalano a vicenda nella schiena e non sono quelli che vengono pugnalati.

Lascia Il Tuo Commento